master online infermieri

Tecniche e tecnologie per l'assistenza infermieristica

 salute tecnologiaLe tecnologie nell'assistenza infermieristica hanno un eterogeneicità incredibile, infatti si parla di tecnologia quando si ha a che fare con un modello teorico o statistico matematico che consente un analisi, ma anche quando si ha la robotica più avanzata che opera in telemedicina.

Quindi perchè non parlare di tecnologie infermieristiche?

La classificazione consiste nel raggruppare in categorie omogenee i CVC più utilizzati, le categorie sono semplici si riconoscono ad occhio e lo stesso CVC entra in più categorie.

Possiamo avere categorie a seconda dell'impianto, della durata in sede, della punta del catetere ecc..

elastomeroDi scale di valutazione del dolore ce ne sono diverse e per legge le utilizziamo, ma stiamo facendo la cosa giusta?

La scala di valutazione del dolore è una rilevazione ed è diverso dal parlare di gestione del dolore, come anche avere un numero come risposta cosa ci comporta?

nedleless piccolaI tappini a valvola o a pressione negativa sono molto utilizzati e diffusi, il video di un'azienda americana mostra un argomento introdotto tempo fa in una newsletter del GAVeCeLT.

Il video è molto chiaro e non servono studi scientifici per condividerne i principi.

iniezione classicaNell'esecuzione di un iniezione intramuscolare ci sono diversi momenti, la valutazione/informazione del nostro assistito, la diluizione/preparazione del farmaco e  quindi l'iniezione vera e propria, sono diverse le tecniche per effettuare un iniezione intramuscolare ma le piccole complicanze sono comuni a tutte.

Le complicanze sono più o meno leggere a seconda della natura del paziente e il primo step valutazione informazione è quindi fondamentale...

iniezione classicaL'iniezione intramuscolare o sottocutanea sono fra le tecniche più diffuse per la somministrazione di farmaci in quanto ampiamente praticate anche al domicilio come autocura o ad opera di professionisti e praticanti.

Ma perchè la siringa si è modificata quali sono le esigenze che possono spingerci a cambiare?

Le nuove tecnologie informatiche danno un impulso potente alla comunicazione fra le persone, due prodotti presentati nel 2014 avranno degli sviluppi importanti.

Si tratta di un "traduttore universale" tu parli e lui traduce nella lingua di chi ti ascolta mentre l'altra traduce il linguaggio dei segni in parole e le parole in linguaggio dei segni, possibile?

Vi riporpongo la newsletter del GAVeCeLT - Febbraio 2015

Cari amici e colleghi,

Prima di lasciarVi come al solito all’argomento del mese, ho il piacere di annunciarVi che, come promesso, abbiamo inserito nell’archivio documenti del nostro sito tutte le relazioni scientifiche presentate nelle sessioni plenarie dell’ultimo PICC Day 2014 di Genova, oltre agli abstract dei tre poster premiati. Siamo sicuri che la notizia farà piacere a tutti coloro che non sono riusciti a raggiungerci a Genova, ma anche a molti degli intervenuti, potenzialmente interessati a rivedere e a riconsiderare le relazioni presentate in quella occasione.

180scu.jpg L'ECG palmare 180D è stato pensato per i medici che svolgono attività domiciliare, ma l'ECG viene svolto principalmente per monitoraggio dell'evoluzione di problematiche cardiologiche e viene letto dal cardiologo. Spesso l'iter prevede che sia l'infermiere ad effettuale l'ECG al domicilio in contatto con il cardiologo.

Questo strumento mi ha colpito per l'ampio display e da qui l'idea se potrebbe essere utilizzato come strumento per un monitoraggio continuo al domicilio...

Il cortometraggio realizzato dal GAVeCeLT è stato messo online pochi giorni fa e vede la partecipazione del dott. Pittiruti del dott. Scoppettuolo e della Cordinatrice Dolcetti Laura.

La storia è semplice il dialogo ipotetico che potrebbe accadere in ogni realtà ospedaliera davanti ad un caso di infezione da CVC di chi sarà la colpa...

La newsletter di Dicembre 2014 del dott.Pittiruti è suddivisa in 2 parti, la prima fa il punto sull'attività e l'impegno del GAVECELT nel 2014 e anticipa gli argomenti di lavoro del 2015.

La seconda parte è quella tecnica, e risponde alla domanda, quale materiale per i PICC?

Sottocategorie

Le procedure e i protocolli infermieristici sono la base per un assistenza infermieristica appropriata che sia essa semplice o più complessa.

I documenti trovati online si trovano nella sezione downloads (LINK)

 

La ricerca infermieristica è più complessa di altre perchè si lavora in sistemi complessi, le tecniche che si possono utilizzare sono molto diverse a seconda dell'oggetto in studio.

Le scale di valutazione infermieristiche aiutano a rendere l'assistenza appropriata, ma anche ad adottare nuove strategie basandosi su dati.

Le scale di valutazione utilizzate dai medici possono sono utili anche per una valutazione dell'assistenza infermieristica.

Tecnologie infermieristiche, le tecniche più comuni e le procedure come l'iniezione intramuscolare, il cateterismo vescicale, le medicazioni la terapia infusionale e tante altre.

 

News sull'Area Critica, tecniche e aggiornamenti di terapia intensiva.

 

Le lesioni da pressione sono una complicanza grave dovuta a diversi cofattori sfavorenti che ne favoriscono l'insorgenza.