linguedo monaco300x100

banner320X100

Area Critica

News sull'Area Critica, tecniche e aggiornamenti di terapia intensiva.

 

Nel marzo 2013 si è tenuto a Rimini il congresso nazionale Triage di pronto soccorso, le relazioni sono state messe online.

Le relazioni sono interessanti a 360 gradi, per il professionista e per l'utenza. Per i professionisti, addetti ai lavori, dato che nelle relazioni si trovano valutazioni e pareri professionali ma anche per chi desidera lavorare nel pronto soccorso. All'utenza che ha la pazienza di ascoltare consente di comprendere la difficoltà di definire il percorso assistenziale a seconda del colore...

I prezzi dei saturimetri da dito si sono abbassati tantissimo, tanto che con 30 euro è possibile averne uno e con qualcosa in più ci sono i modelli con curva dell'indice di perfusione.

Lo stesso per i saturimetri da monitoraggio continuo che sono arrivati a meno di 200 euro mantenendo un elevato contenuto tecnologico.

Il video tratto da youtube mostra le fasi salienti dell'impianto, la valutazione dei vasi, la preparazione del campo sterile, l'anestesia locale, l'accesso al vaso secondo l'approccio Jernigan-Pittiruti.

Un video di 6 minuti tutti girati in sala operatoria durante le fasi dell'impianto, sconsigliato per chi è sensibile...

Qual è lo scopo ideale, davanti ad un emergenza dove si sospettino patologie come embolia polmonare o infarto, ridurre i tempi di trasporto del campione e di coordinamento per avere la risposta a zero.

Avere al letto del paziente o in reparto direttamente la risposta di un esame come la troponina o il d-dimero in tempi rapidi è il massimo e la cobas h232 è la risposta...

Il CORIST è il gruppo redazionale dell'ARS Toscana ed è l'abbreviazione di COntrollo Rischio Infettivo in Sanità in Toscana.

Nel sito hanno visibili linee guida procedure operative sulla gestione degli accessi vascolari nello specifico i CVC...

La morte improvvisa extra-ospedaliera (MIEO) è una modalità abbastanza comune di morte.

Cercare di creare un algoritmo di indagini da eseguire nei sopravvissuti non può che aumentare la probabilità di potere identificare la causa della MIEO e quindi indirizzare nel minor tempo possibile la terapia del paziente verso la patologia responsabile. Un centro ospedaliero parigino ha rivisto i dati degli ultimi 10 anni che riguardano questo quadro clinico.

Nella rianimazione extra-ospedaliera, la gestione avanzata delle vie aeree ha risultati peggiori rispetto a quella più tradizionale

La gestione avanzata delle vie aeree da parte degli infermieri è diventata la prassi generalmente accettata anche se mancano le evidenze per sostenere l’efficacia di tale comportamento nella rianimazione extra-ospedaliera.

linguedo monaco300x250

master coordinamento