tecnologie infermieristiche

Tecnologie infermieristiche, le tecniche più comuni e le procedure come l'iniezione intramuscolare, il cateterismo vescicale, le medicazioni la terapia infusionale e tante altre.

 

Il sondino naso gastrico (SNG) è essenzialmente un tubo che dal naso arriva allo stomaco, il fissaggio è esterno e all'interno il tubo non ha punti di ancoraggio e la superficie liscia offre resistenze e quindi si può sfilare facilmente da solo per il suo stesso peso.

Il fissaggio esterno del sondino è l'unico elemento per evitare la rimozione spontanea, cercando online ci sono diverse foto molto esplicative sui diversi metodi di fissaggio.

Add a comment

La scala di Braden è utilizzata in Italia da quasi 20 anni, era il 2001 quando una delle prime linee guida del centro studi EBN del Sant'Orsola di Bologna la presentava come uno strumento indispensabile per la prevenzione delle lesioni da pressione.

La scala rileva alcuni aspetti fra questi la nutrizione, un aspetto che sta sempre di più entrando nelle pubblicazioni internazionali.

Add a comment

Il cateterismo vescicale non è una tecnica semplice ed ha all'interno molte possibilità di errore, l'elenco non vuole essere esaustivo ed ha lo scopo di aiutare la riflessione perchè non accadano.

Add a comment

La ritenzione acuta di urina o globo vescicale si verifica frequentemente come complicanza dell'anestesia spinale o subaracnoidea. Il paziente riferisce un dolore acuto in zona pelvica e con la presenza di un area dura e dolente che è appunto il globo vescicale, che fare?

Add a comment

La classificazione dei clisteri non è presente nel Brunner e nel Kraven eppure è una tecnica relativamente semplice ed ha un effetto importante sulla salute del paziente.

Il clistere o enteroclisma è una delle procedure infermieristiche applicate più spesso, l'argomento è poco discusso perchè tocca una sfera personale, intima ed entra nel privato, spesso si scorda che per alcuni pazienti è una pratica salvavita.

Add a comment

Una siringa che prevenga la puntura accidentale è un prodotto interessante, se ci capita una puntura accidentale si devono fare i controlli sierologici e inizia un attesa angosciante per il timore di essersi infettati.

Un tipo di siringa interessante che ho avuto modo di provare è la Vanishpoint, una siringa che al termine dell'iniezione, retrae l'ago a scatto in un istante.

Add a comment

Il biofilm come dice il termine è uno strato sottile di origine biologica, ma nel nostro caso è colonizzato da microrganismi la sua identificazione ha richiesto di superarare barriere concettuali e tecnologiche.

Il primo concetto è il passaggio da immaginare i batteri diffusi come se fossero plancton a batteri diffusi su di ed entro una superficie, poi il secondo concetto è identificarli come tali e non è stato semplice.

Add a comment