Scale di valutazione infermieristiche

Le scale di valutazione infermieristiche aiutano a rendere l'assistenza appropriata, ma anche ad adottare nuove strategie basandosi su dati.

La rilevazione del dolore è alla stregua della rilevazione dei parametri vitali, il monitoraggio del dolore durante il ricovero è il miglior modo per sapere se è controllato, da questi discende la comprensione se l'intervento chirurgico è ben tollerato, discende la qualità percepita dal paziente.

La scala VAS è la più diffusa, ovvero misuriamo il dolore da 0 a 10 sulla base di quanto riferito dal nostro assistito, ma quando ci troviamo davanti ad un paziente che non è in grado di esprimersi, cosa facciamo, diamo per scontato che non ha male?

La scala che ci viene in aiuto per comprendere il dolore in chi non può comunicare è la scala PAINAD, dovrebbe essere presente e condivisa fra medici e infermieri nei reparti dove i pazienti hanno deficit cognitivi, ed aggiungo che se la si applica a tutti i pazienti è molto più veritiera della scala VAS ed ha effetti che vanno oltre la riduzione del dolore.

scala norton romaLe scale di valutazione ci consentono di rilevare di ciò che osserviamo, avere un idea del miglioramento o aggravamento a distanza di tempo, oppure definire delle performance del nostro assistito per decidere rapidamente il migliore trattamento a seconda della gravita e l'impegno assistenziale necessario.

Nel tempo avere poi più casi classificati con le stesse scale consente di fare un analisi e per migliorare l'assistenza infermieristica.

Le scale di valutazione medico infermieristica sono tante ed ogni specialità ne sviluppa diverse:

Scala di Braden La valutazione dei fattori di rischio di compromissione dell'integrità cutanea (lesioni da compressione, dette anche lesioni da decubito - LdD), trova nelle scale o indici presenti in letteratura un ottimo alleato. La scala di Braden è stata realizzata da Braden e Bergstrom nel 1987 (Nursing Research 1987, jul-ago; 36 (4) : 205-10 (LINK).

Si chiama CASP ed è l'abbreviazione di CRITICAL APPRAISAL SKILLS PROGRAMME, un organizzazione senza fini di lucro che sviluppa strumenti e laboratori per la valutazione delle pubblicazioni cliniche.

Il CASP ha l'obiettivo di favorire la condivisione della conoscenza con laboratori che si sviluppano sia in aula che online tramite la formazione a distanza.

Le scale di valutazione disponibili online sono diverse...

L'area critica ha la necessità di utilizzare delle scale di valutazione legate alla criticità del paziente, l'elevato livello tecnologico non esime dalla valutazione che l'infermiere deve effettuare.

Vi ripropongo un elenco di scale di valutazione utilizzate di frequente...