News

La nostra professione è in continua evoluzione e le notizie corrono nel web veloci e consumate come una colazione.

Notizie nuove o vecchie, leggere o pesanti ma che parlano di noi.

team nurse24Le statistiche sono numeri che ogniuno può leggere e interpretare come vuole, ma quando ci sono certi Numeri con la N allora non ci sono dubbi.

Luglio 2018 vede Nurse24.it come il migliore giornale online con oltre 600.000 visitatori unici al mese, un successo dovuto ad un impegno costante nel tempo.

La storia di Nurse24.it inizia nel 2011.

libro ulcere cronichePerché guardare oltre il “buco nella pelle”: un nuovo libro in wound care, forse per molti, sicuramente non per tutti

L’idea di questo libro è abbastanza lontana nel tempo, nasce cinque anni fa. Avevamo già pubblicato precedentemente un altro testo: Caula C, Apostoli A. Cura e assistenza al paziente con ferite acute e ulcere croniche, Maggioli Editore, 2010. Sentivamo la necessità di fare un passo ulteriore, perché nel campo del wound care si sono nel frattempo consolidate alcune tendenze che vanno contrastate:

libro fondamenti infermieristicaIl libro Fondamenti di assistenza infermieristica: concetti, procedure e pratica; è un bel volume di oltre 1300 pagine. Edito da PICCIN il libro è suddiviso in 9 unità e 45 capitoli.

Il testo del libro analizza i concetti di infermieristica, le tecniche rilevazione dei parametri, come visitare un paziente e poi riporta come metterli in pratica, in alcuni passagi è molto avanti ed entra in dettagli dell'assistenza che a prima vista sembrano superflui, ma la diversità di ambiti lavorativi può consentire di identificare un'area di impiego di tutti i casi.

EBML'Evidence Based Medicine da oltre 20 anni propone una metodologia per raccogliere le migliori prove di efficacia, come infermieri parliamo di EBN o di EBP, entrambe nascono dalla metodologia EBM, con il ventennale dell'EBM si è aperta la crisi, lo rivela il dott.Luca de Fiore.

Gli interessi commerciali, studi irriproducibili con esiti che non interessano realmente i pazienti o altri che non possono essere trasferiti alla pratica clinica in poche righe... esistono e interessano anche il mondo degli infermieri.

Ho conosciuto Savino qualche hanno fa quando di ritorno dal salento mi sono fermato a Barletta per conoscere i colleghi di Nursetimes.org, il giornale online con cui collabora.
Savino Petruzzelli, infermiere di Sala Operatoria presso l’ospedale “mons. R. Dimiccoli” di Barletta e consigliere provinciale dell’OPI (Ordine delle Professioni Infermieristiche della BAT), presenta la sua candidatura al consiglio Comunle del comune di Barletta (BT).

pressioni sanitarie infermiere

Per diventare infermiere il percorso non è semplice, il test di ammissione alle lauree delle professioni sanitarie è il primo passo, dopo ci saranno "almeno" 3 anni di duro studio e lavoro. Una volta laureati sarà necessario avere l'abilitazione al proprio collegio per poter esercitare la professione di infermiere.

Quindi una volta laureato e abilitato come infermiere si lavorerà come libero professionista o come dipendente e la qualità del lavoro sarà molto variabile anche fra reparti ospedalieri vicini. 

video universita torinoLe tecniche infermieristiche hanno una complessità molto variabile, la variabilità è data dalle conoscenze necessarie, dalla manualità richiesta e in alcuni casi alla capacità di comunicazione dell'operatore.

La riproducibilità è un impegno prioritario per le Università, nel loro impegno formativo, ma anche nella formazione c'è un fattore operatore dipendente per favorire la divulgazione alcune università da anni hanno iniziato da anni a presentare video simulazioni delle principali tecniche.