CCNL sanità pubblica

Il CCNL Sanità pubblica regola tutti quegli aspetti legati alle ferie, permessi, diritti e doveri per tutti gli infermieri e operatori sanitari dipendenti di ospedali pubblici appartenenti al SSN.

monete orologioOgni volta che c'è il rinnovo del contratto si vede un piccolo aumento e si pensa che rispetto allo stipendio precedente ci sia stato un miglioramento.

Se affermo che lo stipendio di un infermiere era molto più forte negli anni 90 e si è perso molto del potere di acquisto. Potresti credermi sulla parola, ma con i numeri è più facile rendere l'idea.

L'infermiere diurnista che lavora senza indennità al livello D0 ha uno stipendio netto di 1450 euro, con le indennità di turno, notti, presenze e festivi, l'infermiere turnista vede un aumento di 200-300 euro (esclusi gli straordinari).

ferie natale 2020Il Natale si avvicina, il periodo con più festivi vicini è molto conteso perchè restare a casa nelle festività non tocca il monte ore di ferie.

Ad esempio restando a casa dal 25 dicembre al 6 gennaio compreso si starà  a casa per 13 giorni consecutivi, ma i giorni di ferie che vengono scalati dal residuo ferie è di 7 giorni.

Siamo vicini al Natale e le ferie dovrebbero essere sul finire, invece abbiamo molte ferie a disposizione e molte incertezze sulla loro fruizione. I colleghi che devono andare in pensione sono messi in ferie anche 4-6 mesi prima della data di pensionamento.

tempo e denaroLe ore di straordinario che compaiono a fine mese nel cartellino del monte ore, danno diritto a una maggiorazione?

La regola in ospedale è sempre stata: "se fai delle ore di straordinario, le stesse ore le recuperi" e nessuno ha mai pensato che non fosse corretto e tutti eravamo felici e contenti.

Nel 2001 è stata istituita la banca delle ore ed è arrivata ADI a fare chiarezza ricordandoci che la maggiorazione di uno straordinario dev' essere pagata, poi quell'ora di straordinario torna ad essere un' ora lavorativa da poter recuperare.

L'assunzione di un infermiere a tempo determinato è molto frequente da parte degli ospedali pubblici, attraverso le agenzie interinali o subappaltano i servizi, ma possono assumere direttamente con un avviso pubblico.

L'assunzione a tempo determinato implica che un contratto inizia e termina nella data concordata, in caso di esigenze di personale è solo facolta dell'azienda sanitaria rinnovare il contratto fino ad un massimo di 36 mesi, non c'è un rinnovo automatico.

copertina ccnl sanitaL'infermiere o in generale il neoassunto in sanità che sia a tempo determinato o indeterminato ha due momenti che sono agli opposti, il periodo di prova e il periodo del preavviso.

Il periodo di prova decorre dalla data del primo giorno lavorativo e la durata varia a seconda del tipo di contratto, se è a tempo determinato o indeterminato.

Il preavviso deve essere comunicato al momentodi presentazione delle dimissioni ma la sua decorrenza varia in base al giorno di presentazione delle dimissioni stesse che può essere l'1 o il 16 di ogni mese.

Il periodo di prova ha delle regole ben precise che ne possono causare l'allungamento del periodo.