linguedo monaco300x100

banner320X100

Leggi, normative e CCNL

normativa saluteLa normativa sanitaria e i CCNL scandiscono la nostra vita professionale, sia per la violazioni ma anche per la crescita professionale.

Il concorso a 40 posti infermiere dell'Umberto I ha svolto la proma fase, la preselezione, questo tipo di prova ha ammesso un numero limitato degli oltre 10.000 colleghi partecipanti.

Non superare un concorso fa male, viene spontaneo agire irrazionalmente, la lettera chiarisce che tempo per decidere ce n'è e quale la strategia da intraprendere, compresi i costi.

Add a comment

La legge nota come DDL Gelli dal titolo "Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie" dovrebbe apportare dei cambiamenti radicali in tre mesi, come dire, per anni nulla, poi improvvisamente in 3 mesi cambierà tutto? Ne dubito.

Forse cambieremo sulla carta, ma anche fare un passo formale non è semplice, quante associazioni infermieristiche sono pronte a diventare associazioni scientifiche?

Add a comment

La Consociazione Nazionale delle Associazioni Infermiere/i (CNAI) da pochi giorni ha presentato la sua vision del codice deontologico.

L'effetto è stato una riscrittura seria del codice, ha creato una versione più incentrata sullo stato di salute e sulla crescita professionale.

Il comunicato della presidente CNAI Cecilia Sironi...

Add a comment

Il nuovo codice deontologico è stato pubblicato come prima stesura per consentire a tutti di vederlo prima della votazione, adesso è aperta la consultazione pubblica, per tutti gli infermieri iscritti che volessero consigliare delle modifiche.

Come partecipare è semplice, ma è necessario sapere che si può fare un solo inserimento, quindi è necessario leggersi il codice a priori per decidere cosa scrivere prima di accedere al sistema.

 

Add a comment

1 febbraio 2017, breve comunicato

Ieri l’Assemblea ordinaria annuale degli iscritti ha votato il bilancio e la tassa del collegio IPASVI di Bologna sarà ridotta da 55 euro a 50.

 

Add a comment

Il 5 dicembre sono state deliberate le indicazioni regionali, "Case della Salute: indicazioni regionali per il coordinamento e lo sviluppo delle comunità di professionisti e della medicina d'iniziativa".

Add a comment

Il 25 di novembre la legge, che ha recepito la direttiva Ue sull'orario di lavoro europeo del personale sanitario, ha compiuto un anno.

Parliamo della legge 161/2014 il cui articolo 14, c.1 abroga due precedenti norme italiane, realizzate in deroga alla direttiva comunitaria in tema di orari e riposi del personale sanitario dipendente, medici e non medici.

Entrando nel merito si tratta degli articoli 41, c.13 (dirigenza sanitaria) della legge 133/2008 e dell’art.17, c.6-bis del d.lgs.66/2003. Da un anno a questa parte quindi sono entrate in vigore a pieno titolo le disposizioni di cui al d.lgs. 66/03 e, in particolare, la previsione dell’art.7,c.1, del decreto, secondo la quale “il lavoratore ha diritto a 11 ore di riposo continuativo, ogni 24”.

Add a comment