Infermieri news

News che riguardano gli infermieri e l'infermieristica nel web o nel real life, disoccupazione, demansionamento o preparazione dei quiz per i concorsi.

 Il primo congresso della neonata Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche si è tenuto a Roma dal 5 al 7 marzo 2018, la partecipazione del pubblico è stata molto calda, ma anche la presenza degli infermieri da tutta Italia che hanno mostrato l'impegno e la volontà di avere una sanità migliore.

congresso fnopi 2018

La FNOPI ha realizzato una pagina dedicata ai 273 lavori inviati, alcuni, veramente pochi quelli autopromozionali che assomigliano ad un manifesto pubblicitario, tutti gli altri veramente ben fatti e rappresentativi sia del lavoro quotidiano ma anche dell'eccellenza nella professione infermieristica.

 

prelievo venosoL'infermiere una volta laureato ed abilitato dal proprio ordine è un professionista abilitato ad esercitare, in quanto tale non può essere assunto con contratti di apprendistato.

Un azienda assume un dipendente con contratto in apprendistato ed ha delle agevolazioni fiscali importanti ma chi può venir assunto con questa tipologia di contratto?

pillole infermiereNoi infermieri siamo un elemento portante della sanità italiana, le possibilità di lavoro sono tante e si stanno diversificando sempre più, cerco di fare uno schema sintetico ...
 

trovare infermiere fnopiL'infermiere professionale è spesso molto cercato perchè nella terminologia popolare è sinonimo di qualità, di infermiere con esperienza e formato, un brand di qualità che si è creato in decenni di attività che oggi è difficile eradicare. Ma anche se il termine è superato esistono dei database online dove inserendo nome e cognome è possibile capire se si ha a che fare con un infermiere abilitato e certificato.

La dott.sa Laura Santoro di Nursing UP Lazio ci scrive e presenta la situazione conflittuale che genera il rinnovo contrattuale e scrive:

Gentile Direttore

diritto sciopero

Lo sciopero è e resta un sacrosanto strumento di protesta di noi lavoratori e va preso molto sul serio, possono esserci degli errori è giusto fare delle critiche, ma va comunque rispettato l'impegno dei colleghi che andranno in piazza e rinunceranno ad un giorno di retribuzione.

Io parteciperò ma senza la maglietta e la bandiera di #noisiamopronti il motivo è semplice:

treno noisiamopronti 1Si inizia: Poco meno di un mese fa il gruppo facebook #noisiamopronti lanciava una raccolta firme.

Oggi ci incontriamo a Roma per confrontarci e per vederci in un faccia a faccia e capire se insieme possiamo fare di più.

nursing up infermieriNursing Up indice uno sciopero nazionale per il 23 febbraio  ed invita tutti gli infermieri a partecipare attraverso un videomessaggio.

La partecipazione ad uno sciopero non è solo un occasione per restare a casa una giornata, ma chi prende la giornata dovrebbe andare ed esserci a Roma, per una manifestazione nazionale seria. Peccato che i sindacati non si mettono d'accordo per fare una giornata unica ed organizzare dei pullman.

pietro giurdanellaGli infermieri si sono riconosciuti nei principi proposti dal movimento spontaneo del gruppo facebook #noisiamopronti e questo ha messo in movimento la macchina dei "bastian contrari" che sanno tutto loro e gli altri sbagliano.
Che la macchina del “fango” sia stata messa in moto è sotto gli occhi di tutti, il movimento ha posto delle problematiche ad oggi mai evidenziate da altri.

Forse questo turba gli equilibri e l'animo di qualcuno.

Quindi faccio 10 domande a Pietro per capire meglio il movimento #noisiamopronti.

Il movimento è nato spontaneamente grazie all’azione costante del presidente IPASVI di Bologna, Pietro Giurdanella, che a discapito delle previsioni non sarà presidente della FNC, non sara dirigente di sindacato o deputato alle prossime elezioni, gli chiedo:

noisiamopronti 50000

50.000 le firme scrutinate il primo giorno, oggi il secondo giorno di spoglio delle mail arrivate e anche  ieri sera continuavano ad arrivare. Quando ho salutato, ho lasciato a Pietro i tre foglietti con il parziale a 34.000 tanti, poi nella notte leggo la strabiliante cifra, un fantastico 50.000.

La petizione ha accolto l'adesione di tantissimi colleghi e l'entusiasmo continua e spazza via le tante persone tristi che ci circondano e chiacchierano a vuoto.