Rosario

Rosario

Rosario è infermiere, opinionista, trova idee e suggerimenti, riflette sulla complessa situazione infermieristica che sta passando un periodo molto turbolento fra promesse mancate e nuove attese.

 

  • Personale Sanitario efficace per sistemi di assistenza efficaci

    Gli incentivi sono un importante mezzo per attrarre e trattenere il personale nonché per motivare e migliorare le loro prestazioni. Gli incentivi possono essere non economici (orari flessibili, autonomia nel lavoro, sviluppo di carriera…). Svolgono anche essi un importante ruolo di qualità delle prestazioni.

    La mancata considerazione di un sistema di incentivi adeguato potrebbe causare risultati sfavorevoli come il logoramento del personale e l’aumento dei costi organizzativi.

  • Ruolo dell'infermiere e prospettive future

    Quando si stabilisce una vision, spesso essa viene compresa in modo differente tra chi deve recepirla e chi deve redigere.

    Spesso nella sanità, il punto di vista cambia tra operatori sanitari e chi vuole inferire nella politica; perché c’è un modo differente di analizzare le situazioni e rilevare le informazioni corrette.

    Questo sta alla base per lo sviluppo di strategie e buon punto per porre cambiamento.

  • INFERMIERI : una risorsa essenziale a basso costo o un gigante addormentato?

    Oggi gli infermieri guadagnano di meno e sono più preparati.

    Ma rimangono una componente sanitaria gestita da dirigenti che non sono affatto infermieri e spesso sono mal gestiti.

    Sembra che le realtà gestite da questi dirigenti abbiano risultati meno positivi rispetto a quelle dove comincia ad esserci una presenza di infermieri dirigenti.

  • La crisi economica sul personale infermieristico

     Per far sentire sempre più la loro voce nella definizione di budget, di politiche del personale e della presa di decisioni in materia di salute, agli infermieri preme conoscere come avviene la suddivisione delle risorse sanitarie compresi l'aspetto economico, l'efficacia dei costi e la possibilità di accedere alle cure. 

  • L’autonomia professionale dell'infermiere e la carenza organizzativa

    Il graduale percorso di affermazione della professionalità del personale infermieristico assume specifico rilievo nell’ambito in cui nei limiti delle competenze si pone non come un mero esecutore, ma in qualche modo agisce in autonomia nell’immediatezza anche senza la presenza del medico.

    La riflessione degli infermieri dovrebbe ricordare il percorso compiuto attraverso la loro professionalità e non puo non comportare una loro autonomia decisionale e organizzativa.

    Gli infermieri non possono disinteressarsi degli aspetti organizzativi del luogo di lavoro anche perché da una buona organizzazione puo far nascere situazioni nelle quali si sviluppa l’errore umano.