Infermieri news

News che riguardano gli infermieri e l'infermieristica nel web o nel real life, disoccupazione, demansionamento o preparazione dei quiz per i concorsi.

 

Il 20 Maggio scorso è nata la Consulta delle Associazioni Infermieristiche, un'organismo consultivo e propositivo voluto fortemente dalla Federazione Nazionale dei Collegi Ipasvi al fine di "favorire confronto e crescita culturale sulle tematiche di interesse per la professione, sviluppando la collaborazione ed il coordinamento fra le varie realtà culturali che se ne occupano senza scopo di lucro."
Questo organismo si è incontrato come ultima volta sabato 9 settembre scorso a Roma presso i locali della federazione per un incontro avente come primo punto dell'agenda la discussione sulla creazione dell'Albo presso il Ministero, necessario a fronte delle conseguenze della recente Legge Gelli.

slow Nursing logoAspettando Venezia 2018… Una riflessione di approfondimento nello stile SlowNursing, le parole del titolo si prestano ad importanti approfondimenti per qualificare l’infermiere come professionista autentico, realmente “al servizio” della persona e agente nella società a cui appartiene…

Il pensiero del grande sociologo Zygmunt Bauman ci rammenta la natura liquida della contemporaneità: la società incessantemente mutevole, imprevedibile. In una parola, “impermanente”. Anche l’infermiere è liquido?

logo cnaiLa Consociazione Nazionale Associazioni Infermieristiche (CNAI) nasce con lo scopo di sostenere la crescita e la cultura professionale, per questo ha pubblicato

un manifesto per sostenere e supportare chi volesse proporsi per le elezioni del suo collegio.

Il rinnovo dei collegi si terrà da settembre a novembre e CNAI propone un manifesto che si sviluppa in 9 punti...

Un infermiere killer che è sotto processo per almeno 84 omicidi, casi accertati, mentre potrebbero essere di più a causa delle cremazioni.

L'infermiere serial killer non è italiano ma è un infermiere tedesco che ha sconvolto la città nord-occidentale di Delmenhors.

Il problema del controllo dei farmaci in ospedale è comune, l'infermiere faceva dei cocktail ai suoi pazienti ed in alcuni lasi li riprendeva per farsi poi elogiare come eroe.

Gli incentivi sono un importante mezzo per attrarre e trattenere il personale nonché per motivare e migliorare le loro prestazioni. Gli incentivi possono essere non economici (orari flessibili, autonomia nel lavoro, sviluppo di carriera…). Svolgono anche essi un importante ruolo di qualità delle prestazioni.

La mancata considerazione di un sistema di incentivi adeguato potrebbe causare risultati sfavorevoli come il logoramento del personale e l’aumento dei costi organizzativi.

Quando si stabilisce una vision, spesso essa viene compresa in modo differente tra chi deve recepirla e chi deve redigere.

Spesso nella sanità, il punto di vista cambia tra operatori sanitari e chi vuole inferire nella politica; perché c’è un modo differente di analizzare le situazioni e rilevare le informazioni corrette.

Questo sta alla base per lo sviluppo di strategie e buon punto per porre cambiamento.

Oggi gli infermieri guadagnano di meno e sono più preparati.

Ma rimangono una componente sanitaria gestita da dirigenti che non sono affatto infermieri e spesso sono mal gestiti.

Sembra che le realtà gestite da questi dirigenti abbiano risultati meno positivi rispetto a quelle dove comincia ad esserci una presenza di infermieri dirigenti.

L'infermiere Luciano Urbani sta preparando il 4° convegno a Zelarino, il primo annuncio è stato pubblicato e si presenta con un titolo, che è anche una domanda, ipotesi infermiere.

La frase di apertura ci dice molto sulla volontà di Luciano per ciò che deve essere e fare il convegno, "Slow nursing - il tempo per l’assistenza LABORATORIO DI PENSIERO momenti di riflessione su infermiere - cultura - società" .

Come tutti sappiamo il sistema sanitario e la gerarchia delle funzioni ospedaliere sono sorretti principalmente da due figure professionali specializzate: gli infermieri ed i medici.

All’interno di questa ampia classificazione troviamo diversi livelli di specializzazione e differenti mansioni assegnate a ciascuna di esse, esistono dirigenti medici di primo livello e di secondo, oltre che naturalmente categorie riservate a determinate e sempre più disparate patologie; allo stesso modo esistono differenti categorie di infermieri che in base ai propri studi e all’effettiva esperienza maturata hanno intrapreso percorsi differenti in ambito assistenziale e sanitario.

L'iniezione intramuscolare è una tecnica prettamente infermieristica, ma spesso molte persone si trovano a non avere un infermiere a disposizione e nemmeno il vicino tutto fare, quindi come possono risolvere questo problema?
Internet e la community arriva anche li, con i suoi limiti e le sue possibilità.