#noisiamopronti

#noisiamopronti

#noisiamopronti è un idea, un movimento, un gruppo social, che ha fatto il primo incontro a Bologna il 22 novembre 2015 ed il secondo incontro il 7 dicembre 2016 a Frosinone.

Punto di riferimento per foto, video e aggiornamenti il gruppo facebook (LINK).

  • noisiamopronti logo articoloIl 4° #noisiamoprontiday uscirà dalle sale dei convegni e si svolgerà nelle piazze o in spazi pubblici, non in un luogo preciso ma in tanti luoghi per unire idealmente tutta l'Italia.

    L'11 marzo, domenica in 15 città italiane noisiamopronti unirà idealmente l'Italia con un unico obiettivo la valorizzazione della professione infermieristica.

  • treno noisiamopronti 1Si inizia: Poco meno di un mese fa il gruppo facebook #noisiamopronti lanciava una raccolta firme.

    Oggi ci incontriamo a Roma per confrontarci e per vederci in un faccia a faccia e capire se insieme possiamo fare di più.

  • pietro giurdanellaGli infermieri si sono riconosciuti nei principi proposti dal movimento spontaneo del gruppo facebook #noisiamopronti e questo ha messo in movimento la macchina dei "bastian contrari" che sanno tutto loro e gli altri sbagliano.
    Che la macchina del “fango” sia stata messa in moto è sotto gli occhi di tutti, il movimento ha posto delle problematiche ad oggi mai evidenziate da altri.

    Forse questo turba gli equilibri e l'animo di qualcuno.

    Quindi faccio 10 domande a Pietro per capire meglio il movimento #noisiamopronti.

    Il movimento è nato spontaneamente grazie all’azione costante del presidente IPASVI di Bologna, Pietro Giurdanella, che a discapito delle previsioni non sarà presidente della FNC, non sara dirigente di sindacato o deputato alle prossime elezioni, gli chiedo:

  • noisiamopronti 50000

    50.000 le firme scrutinate il primo giorno, oggi il secondo giorno di spoglio delle mail arrivate e anche  ieri sera continuavano ad arrivare. Quando ho salutato, ho lasciato a Pietro i tre foglietti con il parziale a 34.000 tanti, poi nella notte leggo la strabiliante cifra, un fantastico 50.000.

    La petizione ha accolto l'adesione di tantissimi colleghi e l'entusiasmo continua e spazza via le tante persone tristi che ci circondano e chiacchierano a vuoto.

  • noisiamopronti logoAdesso per la prima volta nella storia degli infermieri c'è #noisiamopronti un associazione nata l'anno scorso che con la petizione all'ARAN ha trovato il consenso di oltre 128.000 infermieri.

    Ma cos'è #noisiamopronti?

    Cosa sta facendo la prima associazione infermieristica italiana.

  • noisiamopronti logo#noisiamopronti entra in azione con una raccolta firme per mandare una petizione all'ARAN, il gruppo facebook che ha superato oltre i 50.000 iscritti e sta facendo rete in tutta Italia per dare voce a chi vuole qualcosa di più, a chi si sente partecipe di una crescita professionale.

    La raccolta firme è un azione forte che cade in un momento in cui i politici sono più attenti, ovvero nella fase pre elettorale. Partecipare è semplice si scaricano e stampano i file e si raccolgono le firme.

  • Ieri sveglia alla mattina presto, nebbia, freddo e ci aspettavano 5 ore di auto, chissa come andrà a finire?

    la partenza

     

  • Comunicato ufficiale:

    La comunità infermieristica vive un momento molto particolare, e ciò spinge la stessa a bussare alle porte delle Istituzioni; e lo fa in maniera spontanea, con un'aggregazione partita come spesso capita nel mondo virtuale ma tramutata nella realtà con una comunione di intenti.

  •  Il 7 dicembre 2016 si terrà il secondo #noisiamopronti day, un occasione di incontro e discussione nata dal gruppo facebook #noisiamopronti, il programma definitivo è in elaborazione.

    Per adesso la sede quartiere cavoni, Frosinone Auditorium Diocesano, viale madrid 54

  • Il gruppo facebook #noisiamopronti non molla, qualche giorno fa la prima richiesta di chiarimenti al direttore di Repubblica(LINK), ma niente, in un epoca dove un messaggio è la cosa più semplice da fare, Repubblica mostra un incapacità relazionale che non sia prevista e calcolata da un piano editoriale.

    Adesso la seconda comunicazione all'ordine dei giornalisti, il testo è semplice ed inizia a trovare consenso su twitter, uno dei secondi social più frequentati dagli infermieri (c'è anche linkedin).

  • Il gruppo #noisiamopronti con i suoi oltre 25.000 iscritti da ieri ha iniziato una raccolta di adesioni per una risposta al direttore di Repubblica Mario Calabresi.

    L'iniziativa prende origine da un articolo di giornale scritto forse con leggerezza e presenta la nostra professione in modo molto semplicistico con solo 10 punti.

    La raccolta firme è semplice basta dare la propria adesione con un commento sotto il post del gruppo #noisiamopronti.

  • 4000 noisiamopronti#noisiamopronti era solo un hashtag nato dall'esigenza di divulgare e promuovere le scelte del 118 di Bologna, scelteimportanti che rappresentano un primo passo per riconoscere le possibilità di crescita professionale.

    Quindi usando i social ci si era aggregati sotto il #noisiamopronti per dare la nostra adesione, il problema è che non ci potevamo contare, adesso c'è il gruppo #noisiamopronti.

  • Il #noisiamopronti day di Bologna è andato bene malgrado le restrizioni che non consentivano di mettere un punto fisso in piazza, quindi alle 10 tutti nella sala dedicata a Renzo Imbeni, una sala gremita dove era presente la presidente IPASVI del collegio di Bologna i consiglieri ed anche la Senatrice Annalisa Silvestro.