L'epidermide nel grande anziano, spesso di costituzione magra, per motivi fisiologici o per patologie si riduce di spessore fino al punto di diventare sottile come una carta velina (dermatoporosi). 

In queste condizioni basta un minimo traumatismo o sfregamento che si forma una lesione della pelle, e la quasi completa assenza di tessuto sottocutaneo fa si che possa essere visibile il muscolo.

 La caratteristica della skin tears è che lo scollamento dell'epidermide si presenta lineare o formante una semiluna e raramente ha una linea frastagliata.

La segnalazione tempestiva e l'intervento immediato sono prioritari per un buon risultato ed una guarigione rapida.

L'accostamento dei lembi è nel giro di una o due settimane la ferita è solo un ricordo.

L'intervento in ritardo uno o più giorni dopo l'evento fa si che la pelle che si arriccia si "fonde" e non può essere più giustapposta e questo comporta una guarigione per seconda intenzione che sarà più o meno lunga a seconda delle condizioni generali del paziente.

Le lesioni sono vibili negli anziani autonomi che hanno caratteristiche cicatrici a semiluna nella braccia.

Quando le lesioni accadono in ambito assistenziale?

La movimentazione del paziente da parte di un OSS o un infermiere può portare alla formazione di una Skyn tears, in questo caso è necessario impostare una comunicazione rispettosa con gli operatori sanitari, senza colpevolizzare, procedendo rapidamente ad una medicazione che metta i lembi vicini, con cerottini. La cui rimozione sarà effettuata con solventi per traumatizzare la cute.

La comunicazione autoritaria colpevolista può portare gli operatori a non prestare attenzione alle skyn tears, per evitare rimproveri, in questo caso sono i familiari a richiedere l'intervento del medico o dell'infermiere per una lesione cutanea che nessuno ha visto.

Le skyn tears sono lesioni banali se segnalate tempestivamente, ma se sono i familiari a segnalare la presenza di lesioni dovrebbe essere preso in considerazione come un indicatore per la direzione ed i coordinatori che o il clima lavorativo è pessimo o serve un percorso formativo adeguato.

Pin It
Accedi per commentare