pugnochiusoL’INFERMIERE (incompiuto), NELLE “NUOVE” AREE PROFESSIONALI (I ruoli, le competenze, le relazioni professionali e le responsabilità)

Centro Congressi di Pugnochiuso (Vieste FG) 18-19-20 giugno 2015

 

Il programma provvisiorio:

Media Partner

Telesveva – Infermieristicamente – Nurse Times – Infermieri Attivi

Con il Patrocinio della Federazione Nazionale Collegi IPASVI

Evento PROMOSSO dai Collegi :

Ancona Ascoli Asti Brescia Bari Barletta - Andria –Trani Chieti La Spezia Modena Milano -Lodi-Monza-Brianza Firenze Forlì Cesena Pescara Pisa Pesaro Rimini Teramo L’Aquila

Collaborazioni con Corsi di Laurea in Infermieristica Università di :

Bari (poli di Bari, Acquaviva delle Fonti, Brindisi ) Modena Foggia (polo di Barletta) L’Aquila Milano Rimini Salerno Chieti

Collaborazioni con Associazioni Infermieristiche

AICO AIOS ADI COORDINAMENTO CAPISALA (Puglia)

Seduta plenaria per INFERMIERI e STUDENTI

1^ giornata – 18 giugno : Le Regioni e le Università nella formazione complementare e specialistica

Ore 15,30 Presentazione: Saverio Andreula e Michele Ragnatela

Moderatori: Giancarlo Cicolini e Rossana Scaramuzzo

Discussant: Redazione media partner

Ore 16,00 La formazione Infermieristica nell’Università e nei piani formativi regionali Marcello Bozzi Danilo Massai

Ore 17,00 Tavola Rotonda: I percorsi formativi complementari degli Infermieri nella sanità delle regioni: I cambiamenti attesi

  • Giovanni Muttillo e Stefano Bazzana (il ruolo, i compiti e le responsabilità dei Collegi)

  • Cicinelli Ettore, Iaculli Cristina, (il ruolo, i compiti e le responsabilità dell'Università)

  • Vitangelo Dattoli (il ruolo, i compiti e le responsabilità delle Aziende Sanitarie)

 

Ore 18,00 Dibattito: I partecipanti domandano

 

Ore 18,30 Presentazione di alcuni elaborati studenti partecipanti al concorso di ricerca

 

 

Ore 19,00 Agorà: L’INFERMIERE (Direttore attività formative, Docente discipline infermieristiche, Tutor professionale) nel ciclo formativo degli studenti in formazione, le competenze, le abilità richieste , l’inquadramento funzionale e contrattuale . Esperienze a confronto

 

 

Saverio Andreula - Paola Ferri – Ettore Cicinelli – Foschino M. Pia - Iaculli Cristina - Giovanni Muttillo - Giancarlo Cicolini - Adolfo Stellato - Michele Ragnatela – Rossana Scaramuzzo - Marcello Bozzi Danilo Massai – Vitangelo Dattoli

Conduce: Salvatore Petrarolo (Giornalista)

 

ORE 20.30 Fine dei lavori

 

Relatori e Moderatori

  • Giancarlo Cicolini, responsabile dei Rapporti Università e ricerca per il Servizio aziendale professioni sanitarie (Saps) della Asl Lanciano Vasto Chieti.

  • Adolfo Stellato, Direttore attività formative e di tirocinio Cdl in Infermieristica Az. Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno

  • Maria Pia Foschino, Direttore del Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche Università degli Studi di Foggia

  • Ettore Cicinelli, Presidente Cdl in Infermieristica Scuola di medicina e chirurgia Università degli Studi di Bari

  • Danilo Massai, Presidente Collegio IPAVI di Firenze

  • Iaculli Cristiana, Presidente Cdl in Infermieristica università di Foggia (sede di Barletta)

  • Salvatore Petrarolo, giornalista di Telesveva

  • Michele Ragnatela, Presidente Collegio IPASVI di Barletta-Andria-Trani

  • Rossana Scaramuzzo Presidente Collegio IPASVI di Ancona

  • Marcello Bozzi – Dirigente Professioni Sanitarie – Area Infermieristico-Ostetrica Az Pescara

  • Vitangelo Dattoli , Direttore generale Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico di Bari

 

Obiettivi formativi

  • APPROFONDIRE gli ambiti applicativi della Bozza di accordo Stato – Regioni di sviluppo delle competenze e delle responsabilità professionali dell’infermiere, il ruolo dell’Università e delle Regioni, le relazioni professionali e istituzionali

  • INDIVIDUARE le necessità formative indispensabili per l'adeguamento delle competenze individuali, tenuto conto del contesto di riferimento, delle necessità degli utenti, dello sviluppo scientifico e tecnologico, delle necessità di funzionamento del sistema

  • FORNIRE CONOSCENZE relativamente ai possibili nuovi scenari nel sistema formativo universitario e i coinvolgimenti ed i ruoli degli infermieri e alle loro prospettive di carriera sia nel sistema universitario che nell’ambito clinico.

 

2^ giornata – 19 giugno Le “nuove” aree specialistiche definite dall’accordo “Stato - Regioni”

Ore 15,30 Presentazione: Gianluca Del Poeta e Cristian Pediconi

Moderatore: Marina Mazzotti e Marco Vaselli

Discussant: Media partener

Le aree di intervento declinate nell’accordo Stato-Regione sulle “competenze avanzate” Francesco Falli

Ore 16,30 Agorà: Il punto di vista delle associazioni Infermieristiche sulle aree specialistiche dell’assistenza infermieristica

  • Maria Caputo (AICO)

  • Giovanni Monteleone (Coordinamento Nazionale Caposala Puglia)

  • Raffaele Recchia (ADI)

  • Inglese Agostino (AIOSS)

  • Domenico Antonelli (Ass. Cure primarie)

 

Discussant: Redazioni giornalistiche media partner

Ore 18,00 Dibattito: I partecipanti domandano

Ore 19,00 Presentazione di alcuni elaborati studenti partecipanti al concorso di ricerca

Relatori e Moderatori

 

Maria Caputo, Presidente nazionale dell’ AICO (associazione infermieri di camera operatoria) Giovanni Monteleone, Presidente del Coordinamento nazionale capisala della Puglia

Raffaele Recchia, Vice presidente nazionale dell’Associazione avvocatura di diritto infermieristico

Francesco Falli, Presidente Collegio IPASVI di La Spezia

Gianluca Del Poeta, Presidente Collegio IPASVI di Pescara

Marina Mazzotti; Presidente Collegio IPASVI di Rimini Cristian Pediconi Presidente Collegio IPASVI di Teramo

Marco Vaselli Presidente Collegio IPASVI di Pisa

 

Obiettivi formativi :

APPROFONDIRE il contenuto dell'accordo stato / regioni (in particolare per gli allegati tecnici), le percezioni sulla declinazione applicativa confrontando i punti di vista delle maggiori associazioni infermieristiche italiane

INDIVIDUARE i punti di forza , i punti di debolezza e delineare le prospettive applicative nei contesti di riferimento

FORMULARE proposte di miglioramento, tenuto conto sia dei bisogni dell'utenza, sia delle esigenze di funzionamento del sistema

INDIVIDUARE le azioni da porre in essere a livello governativo, a livello regionale e a livello aziendale, per una chiara definizione dei sistemi di collaborazione e integrazione, interazione e comunicazione, nonché i ruoli e le responsabilità.

 

3^ giornata 20 giugno: Il “comma 566” della legge di stabilità 2014

Ore 15,30 Presentazione: Domenico Cali

Moderatore : Corradetti Roberta

Discussant: Redazioni media partener

L’infermiere delineato dal comma 566 della legge di Stabilità 2015: una certezza?; una speranza?; un’illusione?. -Danilo Massai

Ivan Cavicchi

Luca Benci

 

Ore 17,30 Dibattito: I partecipanti domandano

 

Ore 18,00 Presentazione di alcuni elaborati studenti partecipanti al concorso di ricerca

 

Ore 19,00 Agorà: Il comma 566 della legge di Stabilità 2015, il nero , il bianco, l’opaco e il trasparente

 

  • Danilo Massai e Marcello Bozzi (Infermiere)

  • Saverio Proia (Dirigente Ministero della salute)

  • Luca Benci (Giurista)

  • Ivan Cavicchi (Sociologo )

  • Membro della Federazione Nazionale

  • Filippo Anelli (Presidente Ordine dei medici provincia di Bari)

  • Alessandro Dell’Erba (Medico Legale)

 

 

Relatori e Moderatori

 

  • Alessandro Dell’Erba (Professore Straordinario di Medicina Legale presso la Università degli Studi di Bari)

  • Marcello Bozzi, Dirigente Professioni Sanitarie – Area Infermieristico-Ostetrica Az Pescara

  • Saverio Proia, Dirigente Ministero della salute

  • Luca Benci , Giurista

  • Ivan Cavicchi,Sociologo Università Tor vergata Roma

  • Membro della Federazione Nazionale, (nuova/o Presidente)

  • Corradetti Roberta, Presidente Collegio IPASVI di Ascoli

  • Domenico Calì , Presidente Collegio IPASVI di Asti

 

Obiettivi formativi :

APPROFONDIRE il contenuto del comma 566 delle legge di stabilità 2015 e le sue possibili declinazioni applicative

SVILUPPARE il contenuto del comma 566 con una chiave di lettura giuridica

INDIVIDUARE le ricadute nel sistema ospedaliero e territoriale

DEFINIRE i ruoli e le responsabilità dei professionisti, tenuto conto sia della nuova formazione degli operatori, sia delle esigenze di funzionamento del sistema.

 

SESSIONE PER STUDENTI

3^ giornata - Premiazione concorso di ricerca

Ore 21.30 (Piazzetta delle Piramidi) Dichiarazione dei Vincitori e Premiazione

Presentazione e conduzione a cura commissione esame elaborati 

LINK Regolamento concorso scad. 16 maggio 2015

 

Per iscriversi:

http://www.eventiecongressi.net/main/detail.php?id=75

media partner

 

Log in to comment