La più grande rivista infermieristica, oggi, ad accesso libero

Un grande cambiamento nel panorama delle riviste tecnico scientifiche infermieristiche che producono articoli pensati per raccontare le ultime novità.

Le riviste spesso sono solo per gli iscritti oppure a pagamento, per cui avere una rivista specialistica aperta ad accesso libero è un'opportunità per far vedere a tutti che gli infermieri fanno grandi cose.

Perchè è la più grande rivista infermieristica italiana?

Il titolo "Scenario, il nursing della sopravvivenza" ha un un elevato standard dei contenuti e questa è sicuramente una prima ragione, però la volonta di fare contenuti di spessore si è manifestata subito dal lontano 1982.

Infatti, il primo numero di ANIARTI risale al 1982 ed entrava subito nel tecnico scrivendo dell'arresto emodinamico e della cpap.

Quì trovi il primo Numero del 1982 si chiamava NURSING intensivistico, nello stesso numero lo statuto che sanciva la nascita dell'Associazione Nazionale Infermiere/i di Anestesia e Rianimazione e Terapia Intensiva (ANIARTI).

Arriva il primo numero di Scenario

Il numero del 1984 iniza con la notizia della morte del prof. Valente che ha scritto il primo editoriale di Scenario (foto di copertina).

Il primo numero di Scenario riporta anche la bella notizia che la testata editoriale è di proprietà dell'associazione ANIARTI.

L'ultimo numero del 1984 deve scrivere di uno degli eventi più terribili dell'Italia delle stragi, un infermiere che ha soccorso i sopravvissuti della strage del rapido 904 racconta il dramma.

1984 strage

Si inizia a scrivere anche di Nursing e software negli articoli "nursing e basic" dove il basic era uno dei primi linguaggi software.

Gli editoriali erano molto forti, nel 1986 scrivevano sulla necessità degli infermieri di essere presenti nei processi di rilevazione delle infezioni ospedaliere. Iniziavano a scivere anche gli infermieri che semplicemente volevano far sentire la propria voce con una lettera.

Si tratta anche della crisi per la mancanza degli infermieri, del cambiamento che era in arrivo, forse allora un singolo articolo non ci diceva molto ma oggi visti tutti insieme ci possiamo accorgere che anticipavano davvero il nostro presente.

Il sito dedicato alla rivista è https://scenario.aniarti.it/ e raccoglie tutti i numeri di oltre 40 anni di storia infermieristica e ne raccoglierà altri.

Gli articoli più vecchi ovviamente devono essere letti proprio alla "vecchia" sfogliando il pdf della rivista questo perchè non sono stati indicizzati i singoli articoli, sarebbe stato un lavoro macchinoso e lungo.

La pagina con gli articoli recenti

Questa parte centra appieno l'obiettivo di mostrare all'autore la condivisione degli articoli che vengono inseriti e mette in evidenza le statistiche del singolo articolo.

Il pulsante per scaricare il pdf non è ben distinto dalla grafica ma una volta compreso che da PC si trova a destra tutto ok, dopo lo si ritrova sempre.

Complimenti ad ANIARTI ed a tutte le donne e gli uomini che in 40 anni hanno sostenuto la professione infermieristica.

Foto di Parentingupstream da Pixabay

Formazione, corsi e FAD gratuiti

Domenica 12 maggio, in occasione del 19° Congresso Nazionale di ANIMO ho partecipato a...
Il Corso FAD gratuito da 1 credito ECM per infermieri e altri professionisti sanitari...

Studenti, letture specialistiche

15 Maggio Patologie
Introduzione L'ascite, dal greco "askos" che significa sacco, è una condizione medica...
03 Maggio Patologie
Neisseria meningitidis (il meningococco) è un batterio Gram-negativo che colonizza in...

Concorsi appena pubblicati