Leopoldo Wick l'ennesimo caso di un infermiere innocente condannato all'ergastolo

justice

Nel giugno 2022 su InfermieriAttivi avevamo parlato di Lopoldo Wick, infemriere, accusato di 8 omicidi che aveva ricevuto come sentenza l'ergastolo.

Oggi, dopo quasi 18 mesi di carcere arriva la sentenza definitva: assoluzione per non aver commesso il fatto.

Non è certo il primo caso di un infermiere che viene considerato colpevole di omicidio e condannato all'ergastolo, ma l'ennesimo e questo è inaccettabile.

Cos'è successo a Leopoldo Wick

Leopoldo Wick lavorava nella RSA di Offida, Ascoli Piceno, ed è stato accusato di avere ucciso 8 anziani e di aver eseguito 4 tentati omicidi.

Questi avvenimenti  sono accaduti dal 2017 al 2018 e secondo l'accusa l'arma del delitto è un'indebita somministrazione di farmaci fra cui insulina e psicofarmaci.

Le indagini sono iniziate dopo le denunce di alcuni parenti e di un OSS insospettito dal numero di decessi elevato.

L'infermiere di 59 anni si è sempre professato innocente, ma la Corte d'Assise l'1 giugno 2022, nella senteza di primo grado ha riconosciuto Leopoldo Wick colpevole di 7 degli 8 casi di omicidio contestatigli e di uno dei 4 casi di tentato omicidio, condannato all'ergastolo.

Il cambiamento radicale

Oggi, tutto è stato ribaldato e la Corte d'Assise d'Appello di Ancona ha assolto l'imputato da tutte le accuse rimettendolo in libertà per non aver commesso il fatto. 

InfermieriAttivi l'aveva previsto in questo articolo "Infermiere accusato di 8 omicidi, la sentenza: ergastolo", non certo perchè abbiamo qualche potere mistico ma perchè non è la prima volta che vengono date sentenze rigidissime e severissime a infermieri totalmente innocenti; quindi ce lo aspettavamo. 

Tutto ciò lo reputo di una tristezza infinita soprattutto quando pochi giorni fa ho guardato su Netflix la serie "Bad Surgeon" che racconta la storia del Dott. Paolo Macchiarini che vi consiglio di vedere.

Differenze tra medici e infermieri

In sostanza la serie mostra questo chirurgo italiano altamente rinomato a livello internazionale che lavorava in un altrettanto rinomato ospedale: il Karolinska Institute di Stoccolma, prestigiosa università che si occupa di selezionare i vincitori del premio Nobel per la Medicina. 

Macchiarini per attuare la sua rivoluzionaria tecnica di trapianto della trachea con cellule staminali, non sperimentata neanche sugli animali, aveva delle grandissime abilità persuasive sia nei confronti dei pazienti che per tutti i suoi collaboratori dell'equipe.

Tutti i pazienti su cui mise le mani morirono in modo orribile.  

Dopo essere stato accusato di falso, truffa, peculato e abuso d’ufficio, il medico viareggino venne assolto in via definitiva nel 2021.

Ma non solo, dato che mel 2020 il medico venne incriminato con l’accusa di violenza aggravata per tre trapianti di trachea effettuati a Stoccolma tra il 2011 e il 2014 in cui tutti e tre i pazienti morirono poco dopo l’intervento.

Condannato in primo grado per uno solo dei tre casi, lo scorso giugno in appello è stato riconosciuto colpevole di violenza aggravata nei confronti di tutti i tre pazienti e condannato a due anni e sei mesi di carcere. 

Conclusioni

Qualcosa non torna, Leopoldo ha commesso i fatti nel 2019 e dopo meno di un anno era già in carcere con un ergastolo ad aspettarlo, un infermiere di 60 anni che probabilmente non aspettava altro che andare in pensione. 

Un infermiere a fine carriera non si meritava questo brutale trattamento dalla giustizia italiana; gli infermieri stanno diventando una categoria dove si trovano facilmente sottoposti a processi superificiali fino al limite della malagiustizia

Gli infermieri hanno necessariamente bisogno di maggiori garanzie a livello penale e giuridico, sono stipendiati come degli operai ma a differenza loro rischiamo ergastoli anche in caso di innocenza.

Fare l'infermiere è un lavoro impegnativo sia fisicamente che mentalmente, poco pagato, altamente usurante a causa dei turni ma soprattutto con un alto rischio di potenziali processi. 

Bisogna rendere la professione più appetibile sotto tutti i punti di vista perchè presto la "vocazione" e la "passione" di tutti noi sarà soffocata dalla paura logorante di sbagliare ed essere perseguiti. 

Sitografia:

 

 

 

 

Formazione, corsi e FAD gratuiti

Il Corso FAD gratuito per infermieri dal titolo "Esercizio Fisico nella malattia renale...
Il delirium del paziente è stato un argomento discusso in occasione del 19° Congresso...

Studenti, letture consigliate

15 Maggio Patologie
L'ascite, dal greco "askos" che significa sacco, è una condizione medica caratterizzata...
03 Maggio Patologie
Neisseria meningitidis (il meningococco) è un batterio Gram-negativo che colonizza in...

Concorsi appena pubblicati