annuncio pubblicitario

Avviso per 40 posti infermiere terapia intensiva, Bolzano

Se desideri lavorare in un ambiente moderno e altamente tecnologico con la possibilità di spaziare in vari ambiti professionali e di sviluppare le proprie capacità, sia nel quotidiano della professione che nel lungo periodo. Invia la candidatura online... Leggi tutto l'annuncio

formazione centro progettoLa formazione sul campo (FSC) è una delle modalità formative meno utilizzata per la formazione degli infermieri, è un dato di fatto.

Le occasioni per il suo utilizzo potrebbero esserci e quindi che cos'è che ne blocca l'utilizzo?

L'esempio più semplice è l'introduzione di un nuovo modello organizzativo, che potrebbe anche essere migliorato in itinere con le osservazioni che emergono durante la FSC. 

Questo sarebbe possibile perchè la FSC si caratterizza per l’utilizzo, nel processo di apprendimento, delle strutture sanitarie, delle competenze dei professionisti impegnati nelle attività cliniche e assistenziali e delle occasioni di lavoro. Si crea un momento in cui le competenze ritenute più alte sono a loro volta poste ad analisi e confronto per favorirne la crescita in termini di:

  • innalzamento della specifica professionalità,
  • aumento delle capacità di ognuno di lavorare e di rapportarsi all’interno della propria organizzazione
  • migliorare le competenze dei professionisti e la qualità e sicurezza dell’assistenza.

La FSC è una delle modalità di formazione che potrebbe favorire e riconoscere le competenze degli infermieri eppure pochi infermieri la vedranno applicata una volta sola nella vita professionale.

Il motivo è che è difficile da applicare e ci vuole personale formato per metterla in pratica, inoltre è anche più costosa in termini di tempi e di risorse, immaginate di realizzare un convegno: con una giornata di formazione si possono attribuire i crediti ECM a 100 professionisti e il corso è concluso.

La FSC richiede l'attenzione dell'organizzazione che inizia mesi prima dell'inizio per la parte progettuale e organizzativa, quindi c'è il processo di accreditamento per ottenere i crediti ECM (come tutti gli eventi) poi l'evento può durare anche dei mesi, in cui potrebbero esserci problemi di partecipazione da parte dei docenti, dei discenti a causa di  esigenze di altro tipo ed il rischio di perdere partecipanti è alto. Inoltre il rapporto docente/discente non è 1 a 100 come per i convegni, ma può arrivare 1:1.

Il numero di discenti spesso è basso perchè l'apprendimento punta ad avere un elevato livello di interattività che deve essere pertanto percepito dal fruitore come rilevante. In questo modo l'attività didattica si traduce in una responsabilizzazione verso i contenuti acquisiti per la possibilità di applicare quanto appreso direttamente nell’esercizio professionale e nel contesto organizzativo e nel caso degli infermieri con un miglioramento della qualità dell'assistenza erogata. 

La valutazione ai fini dell’ECM delle attività di FSC si basa su quattro criteri:

  • la rilevanza dell’iniziativa per l’organizzazione che la propone
  • la tipologia di FSC
  • la complessità e durata dell’iniziativa
  • l’impegno individuale del professionista

L'accreditamento della FSC può essere rifiutato nel caso si pensi di trasformare l'ordinaria attività lavorativa in crediti ECM.

La FSC richiede necessariamente una progettazione formale e la conseguente valutazione dell'impatto formativo. Il provider in fase di progetto deve capire dai docenti qual è lo strumento più adatto per la valutazione (se un quiz o una check list dell'attività), c'è un lavoro mirato a comprendere sia la valutazione del discente, che le ricadute di miglioramento professionale.

Tipologie di FSC accreditabili:

  • Attività di training individualizzato (con la presenza indispensabile di un tutor nel rapporto 1:1 )
  • Partecipazione a Gruppi di lavoro/studio , di Miglioramento e Commissioni/Comitati.
  • Partecipazione a Ricerche - Audit Clinico e/o Assistenziale 

Le tipologie di FSC in cui anche l'infermiere avrebbe il suo ruolo come docente o discente sono tutte ad alta professionalità e solo le aziende sanitarie che hanno dirigenti con progetti chiari di crescita professionale e obiettivi in termini di qualità erogata  riescono a metterle in pratica e a misurare la ricaduta.

Approfondimenti:

Documento: Formazione sul campo
Glossario ECM
Criteri per l'assegnazione dei crediti

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

Pin It
Accedi per commentare

pubblicità