Un infermiere killer che è sotto processo per almeno 84 omicidi, casi accertati, mentre potrebbero essere di più a causa delle cremazioni.

L'infermiere serial killer non è italiano ma è un infermiere tedesco che ha sconvolto la città nord-occidentale di Delmenhors.

Il problema del controllo dei farmaci in ospedale è comune, l'infermiere faceva dei cocktail ai suoi pazienti ed in alcuni lasi li riprendeva per farsi poi elogiare come eroe.

L'infermiere killer o infermiere psicopatico tedesco è ora sotto processo, sembra che ad un collega di carcere abbia detto che dopo i 50 ha smesso di contarli.

I troppi decessi hanno fatto scattare le indagini, le autopsie hanno presentato la presenza di farmaci a livelli anomali e quindi il processo.

ansa infermiere tedesco

Immagine ANSA (Articolo LINK)

Il problema di un controllo dei farmaci è internazionale non solo italiano, come infermieri abbiamo la possibilità di accedere a farmaci dagli effetti utili se usati con un obiettivo ma chi delinque li usa per arrecare danni.

Possibile che nessuno se ne sia accorto?

Oppure la routine, il problema del dubbio di fare un accusa immotivata ha frenato tutti.

In questo caso le prove ci sono le autopsie, si plurale, non una ma molte autopsie hanno inchiodato il killer che sembra abbia anche confessato.

 

Numerosi i giornali online che parlano dell'infermiere killer:

 

Infermiere tedesco killer, uccisi almeno 84 pazienti (LINK).

 

La storia dell’infermiere tedesco accusato di aver ucciso almeno 90 persone (LINK)

 

Germania, infermiere sospettato di aver ucciso almeno 84 pazienti. Il capo della polizia: “Abbiamo le prove” (LINK).

 

 

Log in to comment