La conferenza stato regioni del 19 aprile prevedeva delle sanzioni per chi non avesse ottenuto i crediti ECM, in quanto veniva definito un illecito disciplinare.

Il termine ultimo era il 13 agosto, ma se per noi le leggi valgono gli ordini e i collegi possono rimandare la legge al mittente e così hanno fatto...

 

Da Aprile ad Agosto la Federazione Nazionale poteva coordinare i collegi per decidere le sanzioni come richiesto.

Nel sito della federazione IPASVI si legge la news "allo studio le sanzioni per chi non si aggiorna" che riporta brevemente che c'è una commissione della federazione ma che si è trovata incasinata nella normativa eppure le leggi sono il nostro forte.

L'articolo della federazione non riporta apparentemente nulla di significativo, ma l'informazione che danno è che non hanno deciso le sanzioni e potrebbero non esserci fino al 2013.

Se da un lato la federazione poteva coordinare i collegi per una sanzione simbolica, tipo 5 euro e un invito a completare i crediti, dando forza al sistema ECM, dall'altra ha preferito non prendere posizione nell'attesa di istruzioni e normative ben definite, dato che nel guazzabuglio delle nostre leggi se un sindacato fa ricorso e vince va poi a restituire tutto.

Comunque conoscendo i tempi delle amministrazioni pubbliche ci troveremo che sarà il governo a decidere e allora saranno dolori.

 

 

 

 

 

 

{fcomment}

Pin It
Accedi per commentare