Infermieri che hanno svolto la funzione di coordinatore su mandato del primario o dirigente infermieristico si sono viste riconosciute le relative indennità economiche.

La notizia ha scandalizzato un consigliere 5 stelle, ma solo perchè se una notizia non fa scandalo non è una notizia...

 

La situazione scandalistica riportata da il Tempo.it (LINK) non è poi così scandalistica e i colleghi che hanno fatto rispettare i propri diritti e hanno fatto bene.

Non vedo concorsi per coordinatori da anni e quindi secondo me tantissimi colleghi sono nella posizione funzionale di coordinatore ed occupano di fatto il livello superiore.

Il termine "nomine facili" che riporta l'articolo mostra solo la loro ignoranza come anche l'invenzione del termine vice capo sala, una voglia scandalistica e basta, l'infermiere utilizzato per ricoprire il posto vacante da capo sala ha diritto alle relative indennita ed i colleghi di Pescara hanno fatto ricorso e vinto.

L'ignoranza del consigliere 5 stelle Pettinari è resa manifesta anche dall'articolo su il pescara.it (LINK).

Il consigliere ignora che per il personale del comparto sanità spetta la retribuzione delle mansioni superiori svolte, in presenza della triplice e contestuale condizione inerente (LINK):

1) all´esistenza in organico di un posto vacante cui ricondurre le mansioni di più elevato livello;

2) alla previa adozione di un atto deliberativo di assegnazione delle mansioni superiori da parte dell´organo a ciò competente;

3) all´espletamento delle suddette mansioni per un periodo eccedente i sessanta giorni nell´anno solare.

 

Se i colleghi hanno occupato un posto vacante non hanno determinato nessun costo aggiuntivo anzi il più delle volte l'ASL utilizza un infermiere togliendolo all'assistenza diretta e non sostituendolo causa un sovraccarico e un degradamento generale dell'assistenza con il modico risparmio di oltre 25.000 euro/annui.

I CCNL (07/04/1999 CCNL normativo 1998 – 2001 economico 1998 – 1999) ha un articolo specifico sulle mansioni superiori (LINK) dove ne prevede la retribuzione

Per le funzioni di coordinamento dal 2008 (10/04/2008 CCNL normativo 2006 - 2009 economico 2006 - 2007) è stato introdotto l'art.4 coordinamento (LINK) che prevede .... il possesso del master di primo livello in management o per le funzioni di coordinamento rilasciato dall’Università ai sensi dell’art. 3, comma 8 del regolamento di cui al Decreto del Ministero dell’Università e della ricerca scientifica e tecnologica 3.11.1999, n. 509 e dell’art. 3, comma 9 del regolamento di cui al Decreto del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca del 22.10.2004, n. 270, nonché un’esperienza professionale complessiva nella categoria D, compreso il livello economico Ds, di tre anni.

 

Franco Ognibene
Log in to comment