master online infermieri

salute tecnologiaChi lavora all'estero e rientra in Italia potrebbe voler riconosciuto il periodo lavorativo all'estero così da poter inserire la propria esperienza in una domanda di concorso.

Il Ministero della Salute ha una pagina web che riporta le tempistiche i documenti necessari e chi contattare...

Quale servizio può essere certificato dal ministero della Salute è riportato nel modello (formato docformato odt) al punto 3 alla lettera A) e riporta:

che l’Istituto o Ente alle cui dipendenze è stato prestato il servizio è una istituzione fornita di una propria autonomia amministrativa, economica ed operativa, la cui attività è diretta al soddisfacimento di interessi pubblici e non privatistici e, quindi, deve risultare espressamente scritto che si tratta o di un “Ente pubblico” o di una “Istituzione di interessepubblico” ovvero di una “Istituzione privata senza scopo di lucro”;

La procedura è complessa se si affronta con leggerezza, è necessario leggere il burocratese due volte e poi organizzarsi da un lato per la domanda scritta e dall'altro per le domande da porre via mail o telefono (scriversi le domande e le risposte è utile).

Interessante la tempistica che si sono dati 3 mesi, un tempo ragionevole dato che devono verificare i documenti.

Il Ministero accetta solo le domande che pervengono dai residenti delle regioni ordinarie, quelle a statuto speciale devono fare riferimento alla propria regione.

Le fasi sono riportate nella pagina web che vi ripropongo:

Per ottenere il riconoscimento del servizio prestato all'estero, i cittadini comunitari devono presentare domanda al Ministero della Salute corredata di apposita documentazione. Qualora la documentazione non è completa, l'Ufficio richiede l'integrazione dei documenti mancanti. Al termine del procedimento è emesso il relativo  un decreto di riconoscimento.

 

I cittadini comunitari residenti in una Regione a Statuto speciale (es. Sicilia), in una Provincia Autonoma (escluso la Regione Autonoma della Valle d' Aosta) o residenti all'estero (iscrizione albo A.I.R.E.).
Il servizio sanitario all'estero deve essere stato prestato presso un "Ente pubblico" o una "Istituzione di interesse pubblico" ovvero di una "Istituzione privata senza scopo di lucro".

N.B. I cittadini comunitari residenti nelle Regioni a Statuto ordinario devono chiedere il riconoscimento alla Regione di residenza.  

 

Le informazioni relative al modello di domanda e alla documentazione da trasmettere sono riportate nel modello I.

 

 

 

  • Posta tradizionale
    Ufficio destinatario: Direzione Generale delle Professioni sanitarie e delle risorse umane del servizio sanitario nazionale (DGPROF) - Uff.04 Personale del Servizio Sanitario Nazionale ex DGRUPS
    Indirizzo destinatario: Viale Giorgio Ribotta, 5 - 00144 Roma
  • Consegna a mano
    Indirizzo: Viale Giorgio Ribotta, 5 00144 Roma

 

Tre mesi dalla presentazione della domanda e della documentazione completa

 

Marca da bollo: da € 16,00, da applicare sul modello di domanda

 

  • Posta tradizionale

 

Non è prevista la pubblicazione dell'esito

 

  • Legge 10 luglio 1960, n.735;
  • Legge 6 giugno 2008, n.101;
  • Legge 26 febbraio 1987,n.49;
  • Decreto legislativo 31 marzo 1998, n.112

 


Consulta il Trovanormesalute

Aree e siti tematici

 

 

 

LINk diretto alla pagina WEB

 

 

Accedi per commentare