Il melanoma; le immagini delle mille forme che può assumere

Il melanoma è un tumore maligno della pelle perchè può diffondersi e danneggiare altri organi del corpo, il melanoma ha una crescita che prima è locale, chiamata anche crescita in situ, poi si approfonda e si diffonde attraverso il sistema linfatico e vascolare.

Il comportamento del melanoma non è costante, a volte cresce piano a volte velocemente ed è facile confondersi con le lesioni benigne della pelle perchè a volte ci cresce vicino, altre volte gli assomiglia.

Il database di foto è stato gentilmente messo a disposizione dal sito Cancer.gov.

Il trattamento precoce richiede l'asportazione chirurgica ed è risolutivo, l'asportazione chirurgica della lesione e di un'area perimetrale di forma ellittica (ove possibile) lascerà una cicatrice di dimensione variabile da 1 a 5-10 cm a seconda della dimensione della lesione.

La dimensione del Melanoma può essere di millimetri o centimetri, l'asportazione di una lesione cutanea piccola può essere effettuata in ambulatori dedicati da dermatologi e chirurghi generali per tutte le sedi del corpo escluso il volto dove vengono rimossi esclusivamente dai chirurghi plastici. 

Dopo l'asportazione l'esame istologico darà la conferma sul tipo di lesione tolta.

Dopo l'asportazione della lesione cutanea se si rivela essere un melanoma sarà necessario effettuare dei controlli regolari per prevenzione, che sono decisi e standardizzati con le linee guida internazionali.

Il trattamento del melanoma asportato tardivamente comporterà interventi chirurgici più estesi e terapie ed accertamenti molto più impegnativi.

La rimozione del melanoma è il passo necessario per la guarigione tempestiva.

L'obiettivo di questa raccolta di foto è di far comprendere la moltitudine di forme che può assumere un melanoma, che può essere facilmente confuso con altre lesioni.

Le immagini che ho scelto rappresentano lesioni della pelle diverse fra loro, che sono state rimosse e dopo l'esame istologico sono state identificate con certezza come melanomi.

La dimensione delle lesioni più piccole è percepibile dalla presenza della scala millimetrica e dalla trama dell'epidermide.

Le prime foto sono lesioni piccole a volte di pochi millimetri, se ingrandite ben chiare e riconoscibili ma sotto la luce naturale e la visione con gli occhi potrebbero essere indistinguibili dai nei benigni.

Le foto proseguono con lesioni più grandi in altre sedi del corpo fino a mostrare lesioni nodulari secondarie.

La visita dermatologica per il controllo dei nei è il primo passo per la prevenzione.

La riproduzione di queste immagini è autorizzata citandole come richiesto da www.cancer.gov Le persone sensibili sono pregate di non visionare le foto di seguito.

Formazione, corsi e FAD gratuiti

Domenica 12 maggio, in occasione del 19° Congresso Nazionale di ANIMO ho partecipato a...
Il Corso FAD gratuito da 1 credito ECM per infermieri e altri professionisti sanitari...

Studenti, letture specialistiche

15 Maggio Patologie
Introduzione L'ascite, dal greco "askos" che significa sacco, è una condizione medica...
03 Maggio Patologie
Neisseria meningitidis (il meningococco) è un batterio Gram-negativo che colonizza in...

Concorsi appena pubblicati