master online infermieri

florence nightingale Florence Nightingale, nasce oggi, il 12 maggio 1820 a Firenze presso Villa Colombaia, oggi è il 198 esimo anniversario della sua nascita. Il suo contributo nella divulgazione di un assistenza infermieristica moderna e socialmente riconosciuta è indiscusso.

Durante la sua attività erano presenti diverse pubblicazioni per infermieri, soprattutto in Italia, ma lei prima di tutti dimostrò che l'infermiere preparato faceva la differenza nella sopravvivenza degli ammalati.

Già da ragazza Florence, non ha mai nascosto il desiderio di diventare infermiera ed aiutare il prossimo, ma la sua famiglia, di origine benestante, era contraria, la professione dell'infermiera non era ben vista. Ma lei non si è mai arresa e ha continuato per la sua strada. 

Non si sposò mai, pensava che questo l'avrebbe distratta dal suo scopo, la sua vocazione, quella di salvare delle vite.

 

Poco prima della Guerra di Crimea, Florence Nightingale va a lavorare in Inghilterra in un ospedale di Londra, l'Harley Street, in questo periodo in molti paesi, tra cui l'Inghilterra, c'è un'epidemia di colera, che si trasmette tra le persone perchè vivono in condizioni anti-igieniche, ma fu risolta grazie ad un studio epidemiologico (Epidemia di colera a Broad Street del 1854).

Ricordiamoci che il padre di Florence Nightingale era un pioniere dell'epidemiologia e un padre pioniere è sempre ammirato dai figli, poi prima di andare in Crimea c'è un grande lavoro epidemiologico per capire i rapporti causa effetto.

 

L'infermiera Florence Nightingale era un sovrintendente all'Institute for the Care of Sick Gentlewomen e sentito delle condizioni dei soldati in Crimea ottenne il permesso di andare con 38 infermiere. 

Le forze alleate britanniche e francesi sono in guerra contro l'Impero russo per il controllo del territorio ottomano. Migliaia di soldati britannici combattono nel Mar Nero, non meno di 18.000 soldati feriti, e ricoverati negli ospedali militari.

Ospedali allo sfacelo, e Florence vide e constatò di persona che le condizioni degli ospedali militari non facilitavano la guarigione dei soldati anzi ne favorivano la diffusione.

A noi potrebbero far sorridere le osservazioni che pote fare , ma allora c'erano pochi libri per gli infermieri ed una corretta assistenza e ancora meno su come applicare quelle informazioni, anche se sapeva delle condizioni critiche dell'ospedale, nessuno avrebbe potuto immaginarsi quanto fosse terribile quell'ospedale.

L'ospedale era stato collocato in cima a un grande pozzo nero, che contaminava l'acqua e l'edificio stesso. I pazienti giacevano nei propri escrementi su barelle sparse per i corridoi, dove correvano roditori e insetti.

Le scorte più elementari, come bende e sapone, sono diventate sempre più scarse mentre il numero di malati e feriti aumentava costantemente. Anche l'acqua doveva essere razionata. Più soldati morivano di malattie infettive come il tifo e il colera piuttosto che le ferite riportate in battaglia.

Florence Nightingale ha preso in mano la situazione con la forza di un vero leader e con l'aiuto della sua squadra hanno iniziato subito a ripulire la struttura da cima a fondo. Poi iniziò a occuparsi dei pazienti senza sosta. 

Di notte, Florence si spostava nei corridoi con una di quelle vecchie lampade ad olio per questo è stata chimata dai soldati "la signora con la lanterna", una luce di conforto per  soldati che venivano assistiti.

Il suo lavoro ha ridotto il tasso di mortalità dell'ospedale di due terzi, attenzione ho proprio scritto tasso di mortalità, perchè la contaminazione della cultura scientifica del padre e dell'epoca la spinge a documentare e a presentare dati comprensibili a tutti gli accademici dell'epoca.

Di ritorno dalla guerra fu accolta a braccia aperte e ricevette dei meriti per il lavoro svolto e la regina Vittoria la premiò con una spilla "il gioiello di Nightingale" e un premio di $250.000 usò i fondi per finanziare la fondazione dell'Ospedale di San Tommaso e, al suo interno, la Scuola per infermieri Nightingale. 

Grazie a Florence Nightingale ed alle sue esperienze di vita ci sono stati tre momenti fondamentali che hanno cambiato la professione:

la formazione scolastica, non più occasionale e basata sulla buona volontà,

la documentazione e la divulgazione dei risultati ottenuti in Crimea con dati epidemiologici e dimostrazione che l'assistenza riduceva i tassi di mortalità,

la divulgazione, attraverso  Notes of Nursing ha favorito la conoscenza di un infermieristica realizzata da persone preparate, nel 1800 la pubblicazione di libri per la formazione degli infermieri era presente in Italia (LINK), ma lei ha realizzato le basi per una formazione scolastica, senza la quale non si poteva avere l'infermiere.

http://www.florence-nightingale.co.uk/ 

Florence NightingaleFlorence Nightingale

https://www.biography.com/people/florence-nightingale-9423539

 

Pin It
Accedi per commentare