gazzetta ufficialeIl problema mi è stato posto ed è emerso perchè un collega fatto con entusiasmo la domanda di mobilità, ma a scoperto suo malgrado che un articolo di legge recente blocca le mobilità per 5 anni

Nei bandi di concorso che stanno uscendo l'articolo di legge in questione è citato, peccato che prima faceva riferimento alla parità dei sessi e forse nessuno ci ha fatto caso...

Consentitemi l'osservazione, "vero che la legge italiana non ammette ignoranza, però da parte sua è veramente ignorante", l'articolo di legge è il 165 del 2001 un suo articolo è entrato in vigore nell'agosto 2014 ed ha bloccato e stravolto le mobilità.

 

Su normattiva al LINK c'è da guardare l'articolo 35, in alto è riportato testo in vigore dal 19 agosto 2014 tutta la legge annulla e sostituisce precedenti contratti o accordi integrativi o altro perchè in quanto legge di stato è più forte.

L'articolo 35 al comma 5 bis riporta:

  5-bis. I vincitori dei concorsi  devono  permanere  nella  sede  di prima destinazione per un periodo non inferiore  a  cinque  anni.  La presente disposizione costituisce norma non derogabile dai  contratti collettivi.

Questo è un dramma, se ho capito bene, dal 19 agosto 2014 sono scattati i 5 anni di blocco per i trasferimenti di mobilità a livello nazionale.... per favore qualcuno mi smentisca.

Pensando sia un problema della Lombardia cerco altri bandi, io sapevo che una volta i bandi specificavano se c'era il blocco dei 5 anni altri poi lo mettevano per due anni o in alternativa era per 6 mesi ma era a discrezione, allora mi cerco dei bandi per vedere cosa riportano e non segnalano nulla.

Nel forum concorsi sto iniziando ad archiviare i bandi e ne ho messi diversi ma non c'è nulla fanno riferimento all'articolo 38 del dlg 165 2001 che è quello sulla partecipazione ai concorsi da parte dei cittadini europei e basta.

Il bando di Padova l'ultimo uscito invece riporta:

Il presente bando è disciplinato dalle norme di cui al D.Lgs. 30 dicembre1992 n. 502 e s.m.i., al D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165 e s.m.i., al D.P.R. 9 maggio 1994, n. 487 e s.m.i., al D.P.R. 27 marzo 2001, n. 220 nonché dalle disposizioni di cui ai CC.CC.NN.LL. del personale del Comparto Sanità e dalla normativa sul pubblico impiego in quanto compatibile.

Il bando di Padova lo specifica che il D.lgs 30 marzo 2001 e successive modifiche ed integrazioni sono comprese, in Veneto hanno un elevato standard di correttezza per i concorsi.

Adesso per legge il blocco è di 5 anni, questo spiega in parte perchè le mobilità citate in articoli di qualche giorno fa sono andate andate deserte, ci sono pochi concorsi e chi è stato assunto l'anno scorso è bloccato ma c'è un altro motivo.

Un infermiere dopo avere vinto il concorso, superato il periodo di prova e passati i 5 anni, si può trasferire o perchè partecipa ad un avviso/concorso di mobilità o per trasferimento compensativo

La mobilità compensativa e su questa la procedura non credo sia cambiato molto dato che c'è un cambio alla pari, ma emergono problemi sulla partecipazione ai concorsi/avvisi di mobilità indetti dalle ASL stesse.

Cercando informazioni sono arrivato sul sito Mobilitapubblicoimpiego.it che all'articolo (LINK) cità il decreto legge 90 del 2014 entrato in vigore a fine giugno 2014, il dlg riporta un articolo specifico:

1. I commi da 1 a 2 dell'articolo 30  del  decreto  legislativo  30 marzo 2001, n. 165 sono sostituiti dai seguenti: 
  "1. Le amministrazioni possono ricoprire posti vacanti in  organico mediante passaggio diretto di dipendenti di cui all'articolo 2, comma 2, appartenenti a una qualifica corrispondente e in  servizio  presso altre amministrazioni, che facciano domanda di trasferimento,  previo assenso dell'amministrazione  di  appartenenza. 

Se un azienda sanitaria chiede dei dipendenti dalle altre aziende sanitarie chiaramente l'ASL che cede il dipendente resta sguarnità e sarà in difetto di personale, per ovviare a questo problema il dipendente deve chiedere l'autorizzazione preventiva.

 

 

Aggiungo due chiavi di lettura,

sperò non sia trasparito un attimo di alterazione in quanto anch'io sto provando dei concorsi e cosa me ne faccio di provare Parma o Padova se devo restarci per 5 anni,

secondo non sono un esperto di giurisprudenza la lettura che ne faccio è quella del leggere i testi in italiano non secondo gli aspetti tecnico normativi non so se chi è appena stato assunto possa appellarsi con un ricorso a qualcosa.

 

 

Pin It