Master per diventare Infermiere di famiglia e di comunità, una figura sempre più specializzata

team spirit g134262bda 300La figura dell'infermiere di famiglia e di comunità è piuttosto recente. Solo da pochi anni, infatti, questo professionista è approdato in Italia grazie a una proposta di legge del 2014.

L'infermiere di famiglia e di comunità è in sostanza un professionista sanitario specializzato che concentra le sue attenzioni sulla salute dei cittadini all'interno di una specifica famiglia e della comunità nel suo insieme.

Questa tipologia di infermiere ha una formazione avanzata che lo rende in grado di fornire cure sanitarie preventive, di base e specializzate direttamente sul territorio.

Una panoramica generale sul master

Per diventare infermiere di famiglia e di comunità è necessario avere una formazione post laurea con il master specifico come infermiere di famiglia e comunità. 

Il Master in Infermiere di Famiglia e di Comunità ha l'obiettivo di formare personale con le competenze tali da poter fornire cure sanitarie mirate alla famiglia e alla comunità, gestendo, pianificando e valutando strategie assistenziali di qualità.

Gli infermieri di famiglia e di comunità lavorano sia a domicilio sia in strutture apposite.

Queste figure si concentrano sulla promozione della salute e sulla prevenzione delle malattie, oltre a fornire assistenza alle persone di tutte le età e condizioni.

Le competenze che possono essere acquisite durante un Master in Infermiere di Famiglia e di Comunità includono:

  • Fornire cure sanitarie di base ai pazienti di tutte le età, inclusa la diagnosi e il trattamento di malattie comuni, il monitoraggio delle condizioni croniche e le prescrizioni di farmaci.
  • Educare pazienti e l’intera comunità sull’importanza della salute, sulle malattie e sulle pratiche preventive per migliorare lo stile di vita e la salute generale.
  • Identificare e affrontare fattori di rischio nella comunità al fine di prevenire malattie e promuovere abitudini sane.
  • Fornire cure a domicilio a pazienti bisognosi, specialmente a coloro con disabilità o malattie croniche.
  • Sviluppare programmi e iniziative per promuovere la salute a livello comunitario.

Il programma di studio

Le lezioni dei master possono essere seguite in aula o online, a seconda dell'Università.

La scelta migliore deve valutare sarebbe quella di optare per un corso le cui iscrizioni siano sempre aperte e le cui sezioni possano essere seguite anche a distanza.

La durata del master è di circa 1500 ore, corrispondenti a 60 CFU. Durante tutto il master ogni corsista avrà a disposizione tutto il materiale didattico necessario.

Una volta superarti i test di autovalutazione, lo studente potrà anche svolgere un tirocinio di 200 ore.

Le Università erogano questo master sono molte e lo puoi trovare sia in aula che online

A chi è rivolto il master:

Laureati in Infermieristica o aventi titolo equipollente

L'importanza di essere infermiere di famiglia

Essere un infermiere di famiglia e di comunità è importante perché questi professionisti svolgono un ruolo cruciale nel sistema sanitario, fornendo assistenza a livello locale. Ci sono diverse ragioni per cui questi infermieri sono considerati essenziali.

In primis, gli infermieri di famiglia si concentrano nel fornire cure sanitarie a lungo termine ai nuclei familiari nel loro contesto unico. Questo approccio tiene conto delle dinamiche familiari, degli aspetti sociali e culturali, oltre a considerare il paziente nello specifico.

Così facendo gli infermieri riescono anche a stabilire rapporti duraturi con i pazienti e le loro famiglie, garantendo la continuità delle cure nel tempo.

Poiché operano a livello comunitario, gli infermieri di famiglia sono spesso più facilmente reperibili rispetto ad altri professionisti e strutture sanitarie. Questo è particolarmente importante in aree rurali o in comunità con accesso limitato alle strutture mediche.

Prospettive occupazionali

Le professioniste e i professionisti che conseguono il Master hanno le competenze indispensabili per fornire alla comunità, alle persone a alle famiglie un'assistenza qualitativamente superiore.

Operando sia nella libera professione sia come dipendenti delle aziende sanitarie territoriali, all'interno delle case di comunità, degli ospedali di comunità per l'assistenza di prossimità e nei servizi di assistenza territoriale.

L'infermiere di famiglia e comunità dopo il master

La crescita professionale come infermiere di famiglia e comunità gode anche di un associazione molto attiva nell'aggiornamento continuo https://www.aifec.it/

Foto di Anemone123 da Pixabay

Formazione, corsi e FAD gratuiti

Domenica 12 maggio, in occasione del 19° Congresso Nazionale di ANIMO ho partecipato a...
Il Corso FAD gratuito da 1 credito ECM per infermieri e altri professionisti sanitari...

Studenti, letture specialistiche

15 Maggio Patologie
Introduzione L'ascite, dal greco "askos" che significa sacco, è una condizione medica...
03 Maggio Patologie
Neisseria meningitidis (il meningococco) è un batterio Gram-negativo che colonizza in...

Concorsi appena pubblicati