43° Congresso Nazionale ANIARTI 2024 a Bologna

Congresso ANIARTI
Pin It

Dal 19 al 20 novembre 2024 torna a Bologna l'appuntamento con il 43° Congresso Nazionale ANIARTI (Associazione Nazionale Infermieri di Area Critica).

Il topic di questa edizione è "Infermiere 4.0: navigare il futuro dell'assistenza in area critica attraverso l'intelligenza artificiale e la robotica". In fondo, non poteva esserci tema più azzeccato, visto e considerato che le IA si sono ormai fatte strada in moltissimi ambiti della nostra quotidianità, e quello della sanità non fa di certo eccezione.

Anzi, è forse proprio qui che le nuove tecnologie, tra qualche dubbio e perplessità ancora esistenti, possono trovare maggiore applicazione e rivoluzionare ogni aspetto.

Programma dell'evento

Durante le due giornate del convegno, saranno molti i punti che si andranno a toccare in fatto di nuove tecnologie applicate nelle diverse aree. Nello specifico, si parlerà di:

  • Area clinica e delle competenze applicate: come cambiano le nostre competenze e le abilità con l’introduzione nella pratica clinica della A.I. e della robotica
  • Area dell’organizzazione: come cambia l’organizzazione introducendo questi strumenti e tecnologie
  • Area della ricerca: come cambia la ricerca nella clinica con l’implementazione di questi strumenti
  • Area etica e normativa: eventuali limiti
  • Area della formazione: nuovi strumenti di formazione e comunicazione
  • Area della tecnologia: sviluppo e impatto delle tecnologie rapporti con l’industria

Per conoscere i dettagli del congresso:

 Guarda il programma completo qui

Sede dell'evento

Bologna - Via Del Pilastro, 2 (Centro Congressi Savoia Hotel Regency)

Altre informazioni

Per partecipare dovrai registrarti e versare la tua quota di iscrizione. Entro il 24 agosto, sia i soci sia in non soci ANIARTI possono prenotare il loro posto pagando la tariffa ridotta di €140.

Dal 25 agosto al 12 novembre, invece, le iscrizioni per i soci avranno un costo di €160 e per i non soci di €210.

Puoi anche iscriverti in sede congressuale al costo di €220 se sei socio e di €270 se no sei socio.

Trovi tutte le tariffe qui.

Bologna, la città del convegno

Partecipare a un convegno è sempre una buona scusa per prendersi qualche ora libera e dedicarla solo a sé. E se il convegno in questione si trova in città meravigliose come Bologna, non puoi non cogliere al volo l'occasione! 

La prima tappa da fare, anche fosse la tua centesima volta in città, è Piazza Maggiore, il cuore pulsante di Bologna.

Qui puoi ammirare la Basilica di San Petronio, un'imponente chiesa gotica all'interno della quale è custodita la meridiana di Cassini, uno dei più grandi strumenti astronomici del suo genere.

Sulla piazza si trovano anche altri edifici di rilievo, come il Palazzo Podestà e la Torre dell'Arengo, il campanile civico della città. 

A poca distanza alla piazza, puoi raggiungere anche la Fontana del Nettuno, uno dei simboli di Bologna.

Si tratta di un monumento dove il protagonista è il dio del mare, circondato da quattro figure che rappresentano i fiumi allora conosciuti (parliamo del 1500): il Nilo, il Gange, il Rio delle Amazzoni e il Danubio.

Dopo aver esplorato le prime due chicche, dirigiti verso le Due Torri, la Torre degli Asinelli e la Torre Garisenda.

Queste rappresentano un vero e proprio must di Bologna, per cui non puoi assolutamente perdertele. Se hai fiato, sali i 498 gradini della Torre degli Asinelli: la vista dalla cima ripaga ogni sforzo, regalando un panorama mozzafiato sulla città.

Scendendo dalla torre, fai tappa poi presso i portici di via Rizzoli e via Zamboni, patrimonio dell'UNESCO, sotto i quali è sempre bello passeggiare.

Proseguendo, puoi raggiungere la Pinacoteca Nazionale, che ospita capolavori dell'arte italiana dal XIII al XVIII secolo. Anche se non hai molto tempo, una rapida visita ti permetterà di vedere opere di Raffaello e Guido Reni.

Se invece hai voglia di mangiare qualcosa o di fare aperitivo, cogli l'occasione per fare un salto al Mercato delle Erbe, uno dei luoghi più caratteristici dove trovare ristorantini, locali e bancarelle ortofrutticole ricche di colori e profumi. 

Altra tappa da fare è la Basilica di Santo Stefano, conosciuta anche come le Sette Chiese.

Questo complesso religioso unico ti offrirà un'atmosfera di pace e una visione della Bologna medievale. Passeggia nei cortili e scopri le diverse chiese e cappelle, ognuna con la sua storia da raccontare.

Proseguendo verso sud, arriverai infine ai Giardini Margherita, il parco cittadino principale. Il posto perfetto per una pausa rilassante nel verde, e per dare l'arrivederci a questa meravigliosa città.