cateterismo vescicale 2018Si terrà a Mestre il corso sul cateterismo vescicale realizzato da Luciano Urbani, infermiere e autore dell'ebook il "catetere vescicale" edito da Zadig.

Il corso è articolato in una parte in modalità FAD e una parte in aula, corso gratuito e senza crediti ECM, su richiesta del docente che non crede nella raccolta punti.

La parte fad si appoggia sul sito web www.inferweb.net

La presentazione del corso:

Il controllo delle infezioni nosocomiali riguarda tutti gli operatori sanitari.

Le infezioni delle vie urinarie rappresentano la localizzazione più frequente con circa il 40%.

Il motivo principale è che l'uso del catetere è molto diffuso.

Nel corso viene presentato lo sviluppo negli anni delle linee guida per la prevenzione delle infezioni delle vie urinarie, fino alle più recenti basate sulle evidenze scientifiche di migliore efficacia. Una buona pratica di cateterismo presuppone la conoscenza di anatomia, fisiologia e patologia dell’apparato genito - urinario nonché la conoscenza dei presidi disponibili. Nondimeno deve essere patrimonio dell’infermiere l’osservanza della legislazione e del Codice Deontologico per non incorrere in situazioni di rischio clinico e responsabilità penali. E’ compito dell’infermiere suggerire l’uso corretto dei presidi e il comportamento da adottare per evitare danni o complicazioni; dare consigli su come ridurre gli aspetti negativi sulla vita quotidiana dei pazienti. In particolare la procedura di cateterismo viene analizzata e commentata passo passo in forma interattiva con i discenti, mettendo in risalto punti critici ed eventuali ostacoli per realizzare una procedura corretta.

Soprattutto il corso coglie alcune problematiche per una utile riflessione sulla reale applicazione delle raccomandazioni, offrendo a ciascun discente di essere coinvolto attivamente per verificare e modificare le proprie convinzioni e cattive abitudini non basate su evidenze scientifiche.

Il corso, attraverso le problematiche del cateterismo, è una riflessione sulle convinzioni dell’agire quotidiano, per favorire il superamento di limiti e incoerenze. Tutti gli argomenti sono presentati in successione logica, funzionale e modalità interattiva con i discenti, sia ad uso didattico sia come motivo di riflessione per evitare situazioni di rischio clinico.

L’interazione e il confronto fra discenti e docente è intensa e permette di raggiungere alti livelli di verifica della conoscenza dalla teoria alla pratica. La prevenzione si realizza soprattutto con la formazione. E la prima cosa di cui soprattutto abbisogna la formazione è la responsabilità.

Perché attuare o partecipare ad un evento formativo deve essere un atto consapevole e autentico.

Qualità, impegno e responsabilità nel formatore tanto quanto nel discente.

Durante gli anni, grazie al contributo attivo dei colleghi incontrati, il corso si è accresciuto di contenuti e spunti multimediali utili alla riflessione culturale sull’agire quotidiano, sulla professione e la società. 

Il programma del corso si svolge in 3 punti principali

9-11 L'infermiere, i presidi e il buon cateterismo”

11-13 “POSSIAMO EVITARE LE INFEZIONI?

14-17 CONVINZIONI: PERCORSO ALTAMENTE INTERATTIVO.

LOCANDINA   BROCHURE 

IL CATETERISMO FRA MITO E SCIENZA

Il sito web per le informazioni http://www.inferweb.net/

La pagina web con le linee guida 

Pin It
Accedi per commentare