medicazione mieleDa tempo leggo di prove con medicazioni a base di miele e disinfettanti in studi seri o con esperienze improvvisate, ma da qualche anno c'è tutta la serie di prodotti per medicazione delle lesioni da pressione a base di miele.

Il miele cambia a seconda dei fiori della pianta da cui viene ricavato, il miele di Acacia è il più dolce, quello di Castagno e più scuro e un poco più amaro e fra i tanti mieli possibili ne viene realizzato uno in Nuova Zelanda che è scelto appositamente per realizzare le medicazioni...

 

Si tratta del miele di Manuka una pianta di 2-4 m di altezza dai fiori bianchi o rosa.

 

Il miele di Manuka è sempre stato noto per essere un buon antibatterico ma la scoperta che il responsabile è un principio chimico e non solo le amorevoli cure è del 2008.

Il principio attivo che è responsabile dell'attività antibatterica è stato presentato nell'articolo "Identification and quantification of methylglyoxal as the dominant antibacterial constituent of Manuka (Leptospermum scoparium) honeys from New Zealand" del 2008.

 

La Advantis Medical ha realizzato una serie di prodotti dedicati alle medicazioni delle lesioni da pressione.

Activon Tube

Miele di Manuka al 100% sterilizzato e filtrato per essere usato sulle ferite.

Activon Tulle

Medicazione primaria in viscosa impregnata con Manuka.

Algivon

Medicazione in alginato impregnata di Manuka

Actilite

Medicazione non aderente in viscosa con 99% di Manuka Honey e 1% di Manuka oil

Algivon Plus

Medicazione in alginato rinforzato impregnata di Manuka al 100%

Algivon Plus Ribbon

Nastro di alginato rinforzato impregnato di Manuka honey al 100%.

(tutti i nomi dei prodotti sono marchi registrati)

Distributore per l'Italia è Visiocare dove è possibile scaricare le descrizioni dei prodotti ed i consigli per l'uso.

 

La medicazione a base di miele è un idea che da tanti anni gira e molti erano scettici, ma qualcuno ci ha creduto di più ed ha realizzato una serie di prodotti.

Ovviamente come ogni prodotto la medicazione a base di Manuka è da usare con attenzione e dopo essersi informati/formati in modo adeguato e se il nostro assistito è diabetico non dovrebbe subire variazioni della glicemia però un momento attenzione in più va dato.

 

Pin It
Accedi per commentare