ebola

  • Pauline Cafferkey è un infermiera scozzese che aveva contratto l'ebola in Sierra Leone, curata e dichiarata guarita lo scorso mese aveva avuto una ricaduta.

    Una meningite causata dall'ebola, adesso sta meglio ed è tornata a casa superando per la seconda volta uno dei virus più letali del pianeta.

  • E' di pochi giorni fa la notizia sui media britannici che l'infermiera Pauline Cafferkey sta meglio e si sta riprendendo.

    In pratica il virus era sopravvissuto e riemerso per dare una meningite mettendo in pericolo la vita della collega.

  • pauline Pauline Cafferkey è l'infermiera scozzese che si era ammalata di ebola durante il suo servizio in sierra Leone era stata considerata guarita ed aveva ripreso da mesi la vita di tutti i giorni. La ricaduta la settimana scorsa ed adesso le condizioni della collega sono considerate gravissime.

    La malattia ha mostrato un aspetto nuovo la possibilità di ricadute, il che rende prioritaria la produzione di vaccini...

  • Virus ebola: epidemiologia, misure di prevenzione/contenimento e gestione dei casi sospetti

    L’evento si pone come obiettivo principale quello di fornire un approfondimento sull’infezione da virus Ebola, una malattia infettiva emergente con impatto significativo sulla salute pubblica, e tutte le informazioni necessarie al professionista sanitario anche in funzione della esigenza di informare il pubblico in modo corretto ed esauriente.

  • Sembra ieri che se ne parlava per primi nel web, si sembrava dei fomentatori di paura ma poi la realtà ha mostrato la drammaticità con una malattia terribile che uccide 1 persona su due.

    Una malattia che sembrava arrivare, c'era una sensazione di arrivo imminente, ma non è stato così, oggi se questo Natale siamo al sicuro è grazie a loro...

  • Se gli ultimi corsi FAD proposti dall'IPASVI ci avevano abituato a corsi tecnico infermieristici su questo resterete delusi, il motivo è semplice il corso prosegue la linea ministeriale tranquilli va tutto bene.

    Il corso riassume le indicazioni ministeriali in un ottica di comunicazione alla popolazione corretta e puntuale alcuni difetti...

  • Il corso FAD gratuito dedicato all'Ebola eroga 5 crediti ECM ed è attivo dal 8/12/2014 fino al 07/12/2015.

    Il corso affronta argomenti pratici, dalla diagnosi all'assistenza al trattamento, aspetti importanti dato che un informazione senza pregiudizio è importantissima.

  • A cura del collegio IPASVI di Torino sono online 4 video di approfondimento su Ebola, un virus che fa molto parlare di sè per la sua virulenza e letalità.

    Virus noto all'OMS da oltre 30 anni ma che per il basso numero di vittime non ha mai visto lo sviluppo di un vaccino.

    I video cercano di fare chiarezza affrontando il tema da un punto di vista professionale e scientifico...

  • L'Ebola offre anche un importante spunto di riflessione sulle procedure e i protocolli e la loro implementazione o messa in pratica.

    Il primo caso di trasmissione da paziente ricoverato a operatore sanitario in europa è stato quello spagnolo e prima si da la colpa all'infermiera e poi si però rivediamo i protocolli, in America uguale, un caso e si rivedono i protocolli...

  • In Spagna hanno fatto una cazzata mostruosa e hanno ottenuto un ammalata e almeno 22 sospetti, hanno sbagliato una cosa semplicissima.

    Fino a che non succede nulla sono tutti bravi a parlare e a raccontare che è tutto giusto quello che raccontano e a certezza mettono davanti le loro specializzazioni, ma studiare è una cosa capire la realtà è un altra...

  • Se fossi l'attuale Ministro darei le dimissioni per manifesta incapacità a gestire un problema sanitario in arrivo.

    Ma non essendolo posso pensare in modo più libero e senza costrizioni date dal ruolo.

    La priorità è pensare che l'Ebola è una bestia cattiva e non deve mettere radici in casa nostra, semplice a dirsi difficile a farsi...

  • L'ebola è una malattia mortale altamente trasmissibile e basta, l'OMS ha dato 5 direttive semplici e chiare... e noi che facciamo?