master online infermieri

emorroidiLe emorroidi sono una patologia di una zona del nostro corpo molto intima di cui non si parla volentieri, la loro manifestazione può essere graduale e all'inizio passare inosservata ed all'improvviso si può acuire con un dolore insopportabile.

Le emorroidi sono una problematica risolvibile ma la sintomatologia è simile ad altre patologie più o meno gravi.

Cosa sono e come riconoscerle?

La parete interna del canale anale ha una rete di vasi venosi che contribuiscono al corretto funzionamento dell'evacuazione, il problema emerge quando quei vasi scivolano e restano gonfi occupando un volume, la posizione potrebbe essere all'interno dell'alvo o essere al confine con l'ano così che con lo sforzo dell'evacuazione possono uscire e rientrare.

Il dolore acuto e improvviso è la causa primaria che porta ad una visita specialistica, chiamata proctologica, un altro motivo è l'aver notato che c'è un qualcosa di nuovo oppure la difficoltà all'evacuazione.

Le emorroidi di grado diverso possono dare una sintomatologia simile, ma il trattamento è molto diverso da una terapia medica per lo stadio I e II a quella chirurgica se nello stadio III e IV.

La terapia medica può variare da un'assunzione di prodotti per ammorbidire le feci ad una vera e propria terapia sintomatica. Il tutto deve essere seguito da un'educazione alimentare ricca di fibre ed un'idratazione adeguata.

Cosa può dare una sintomatologia simile alle emorroidi?

Le emorroidi interne occupano uno spazio e possono dare difficoltà all'evacuazione, sanguinamenti più o meno evidenti e sensazione dolorosa, l'effetto massa, il sanguinamento e il dolore possono essere causati anche da altre patologie, ad esempio:

il prolasso rettale che dà costipazione, tracce di sangue sangue e difficoltà all'evacuazione,

le ragadi sono lesioni della mucosa molto dolorose e ogni volta che le feci passano sopra si riaprono e sanguinano, l'evacuazione è molto dolorosa,

i tumori benigni o maligni possono creare delle masse che si manifestano nell'ampolla rettale, le feci passando sfregano la superficie della mucosa e la fanno sanguinare,

gli ascessi presenti nella mucosa interna possono far pensare ad un'emorroide interna quando hanno una superficie tondeggiante, ma hanno una cavità con del pus e la parete esterna è infiammata e dolente,

esiti cicatriziali di altri interventi possono far pensare ad un dolore da emorroidi interne.

La valutazione delle emorroidi deve essere fatta con una visita medica specifica che si chiama visita proctologica, che si svolge in due fasi: 

  • l'osservazione esterna, visiva e con il tatto per comprendere se la consistenza dei tessuti è normale;
  • la visita interna che avviene prima con il tatto usando il dito esploratore che consente di identificare delle irregolarità nella superficie, poi viene eseguita un anoscopia che utilizzando uno strumento chiamato anoscopio che consente di vedere a vista la superficie interna e distinguere se si tratta con certezza di un'emorroide e di che grado.

Nel caso siano necessari altri accertamenti sarà cura dello specialista prescriverli sia che debbano essere per valutare le emorroidi o altre patologie.

https://it.wikipedia.org/wiki/Emorroidi

Pin It
Accedi per commentare