La prima volta che ho sentito la frase "si fa così perchè abbiamo sempre fatto così" è stata a un corso EBN prima e anche dopo non l'avevo mai sentita.

Ma questo slogan negativo ha avuto un peso fortissimo caratterizzando la nostra professione più del necessario...

 

In 24 anni di servizio e qualche centinaio di colleghi incontrati forse 1 o 2 due hanno usato quella frase "si fa così perchè abbiamo sempre fatto così" mentre per anni e forse ancora oggi è il cavallo di battaglia di fa divulgazione EBN.

Paradossalmente chi fa EBN, applica dei modelli statistici che non capisce e gli hanno detto si fa così e basta con qualche esempio, perchè siamo infermieri e non matematici e l'unico punto di forza che può valere è la competenza professionale della materia che si studia e che si filtra con l'ausilio della metodologia EBN.

Infatti i medici hanno numerose linee guida per ogni specializzazione noi infermieri ci stiamo provando.

Ma la riflessione che voglio porvi non è sull'EBN che come tutte le cose ha delle indicazioni e controindicazioni.

Ma è sulla frase "si fa così perchè abbiamo sempre fatto così" una fase pesante utilizzata come un accusa verso ignoti e nel dubbio siete colpevoli quindi dovete cambiare.

Il risultato purtroppo è stata una stratificazione dei professionisti e non una condivisione dell'esperienza.

L'esperienza è valorizzata in pochi contesti ma è cancellata dall'EBN se non fai parte del gruppo.

Forse sbaglio ma il rosario delle raccomandazioni è percepito come punto di forza dagli studenti di infermieristica, ma se non sanno il perchè esistono e hanno un senso quelle raccomandazioni le raccomandazioni stesse sono una gabbia ed un limite invalicabile quando ci si trova davanti dei casi reali.

Mi spiego trattamento A verso trattamento B, studio randomizzato in doppio cieco, la statistica dice che è valido il trattamento B, lo studio viene ripreso da una linea guida che riporta la frase, il trattamento B è raccomandato classe I.

L'esempio sopra è semplice ma la lettura della raccomandazione il saperla a memoria è un limite.

Dietro ci sono necessariamente la necessita di comprendere:

-il contesto fisiopatologico in cui deve essere applicata, è necessario saperlo riconoscere anche nelle sue varianti più frequenti,

-la tecnica ha dei passaggi precisi e vincolanti, tanti studi che non riportano la tecnica ma solo i risultati meriterebbero di essere messi nella spazzatura, ma se la statistica è corretta sono considerati buoni,

- la manualità che l'applicazione richiede, se si utilizzano strumenti piccoli o complessi le cose cambiano, abbiamo prodotti che non sono ergonomici o che proteggono l'operatore ma non l'assistito,

-le complicanze immediate, tardive, se non vengono riconosciute o non sono note è grave e in tutto ciò che facciamo possono comparire delle complicanze.

 

Forse sarebbe un cambiamento da poco ma vorrei chiedervi di utilizzare il "si fa così perchè".

"si fa così perchè" il contesto fisiopatologico richiede questo trattamento,

"si fa così perchè" la tecnica ha dei passaggi vincolanti, prima e dopo altrimenti non si rispetta la sicurezza dell'assistito e degli operatori,

"si fa così perchè" la manualità richiede che sia preso in un determinato modo ed i passaggi successivi sono agevolati,

"si fa così perchè" puoi osservare le complicanze in itinere e successivamente quelle tardive.

Il "si fa così perchè" può essere utilizzato con un allievo per affrontare le tecniche, può essere utilizzato con un nuovo assunto che deve essere inserito, può essere usato da noi stessi per capire se lavoriamo in modo corretto e rispettoso di una buona pratica clinica.

Il "si fa così perchè" è:

-professionale, un professionista deve sapere il proprio agire,

-rispettoso, nella comunicazione con i tirocinanti, con i colleghi neoasunti e anziani,

-progressivo, consente di migliorare la tecnica clinica se qualcuno ha un perchè migliore.

 

Spero di non aver annoiato nessuno, come spero di non sentire più quella frase inutile nata oltre 10 anni fa in Inghilterra per promuovere l'EBM e se sentite qualcuno dirla ditegli un caloroso, scusa sei vecchio oggi vorremmo sapere "si fa così perchè"

 

Siamo nell'era della comunicazione dove le parole hanno la loro importanza e quindi il primo passo siamo noi stessi oggi o domani quando andate al lavoro provateci almeno 1 volta e pensate a quello che fate e ad un "si fa così perchè" e se vi piace quello che rispondete rifatelo ancora.

Sono sicuro che in tantissimi nel nostro operato quotidiano usiamo il "si fa così perchè" però invitiamo anche gli altri ad usarlo potrebbe essere importante.

 

 

 

 

 

Log in to comment