logo ASST melegnana martesanaConcorso pubblico per infermieri, in arrivo, perchè pubblicato sul BUR Lombardia e l'invio della domanda deve avvenire solo dal primo giorno della pubblicazione in GU, fino al 30° giorno, altrimenti non è accettata.

Il bando completo è presente nel BUR e ne riporto alcuni passaggi interessanti:

DOMANDA DI AMMISSIONE

Le domande di ammissione e partecipazione al concorso, indirizzate al Direttore Generale dell’ASST Melegnano e della Martesana, dovranno, se consegnate a mano, tassativamente pervenire all’Ufficio Protocollo sito in Via Pandina n. 1 - 20070 Vizzolo Predabissi (MI), entro e non oltre le ore 12 del trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato al primo giorno successivo non festivo.

Per le domande inoltrate a mezzo del servizio postale la data e l’ora di spedizione, ai fini della verifica del rispetto dei termini di consegna rispetto alla data di scadenza del bando, è comprovata dal timbro posto dall’ufficio postale accettante, fermo restando che tale domanda dovrà pervenire prima dell’adozione del deliberato di costituzione della Commissione che avverrà comunque non prima del decimo giorno dalla data di scadenza del corrispondente bando.

Non saranno considerate le domande inviate prima della pubblicazione del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale.

Per le domande inviate tramite PEC utilizzando la casella di posta elettronica certificata dell’ASST Melegnano e della Martesana protocollo@pec.asst-melegnano-martesana.it si specifica quanto segue:

• la domanda e tutta la documentazione allegata dovranno essere contenute in un unico file formato PDF. La dimensione massima della domanda non può essere superiore a 50 mb.

• la validità di tale invio, così come stabilito dalla normativa vigente, è subordinata all’utilizzo da parte del candidato di casella di posta elettronica certificata personale;

• non sarà ritenuto valido l’invio da casella di posta elettronica semplice/ordinaria anche se indirizzata alla PEC Aziendale ovvero da PEC non personale;

• le domande inviate ad altra casella di posta elettronica dell’ASST, anche certificata, non verranno prese in considerazione.

Si precisa che, nel caso in cui il candidato scelga di presentare la domanda tramite PEC, come sopra descritto, il termine ultimo di invio da parte dello stesso, a pena di esclusione, resta comunque fissato nell’ora del giorno di scadenza del bando.

 

L’invio della domanda di partecipazione mediante PEC equivale automaticamente ad elezione di domicilio informatico per eventuali future comunicazioni da parte dell’Azienda nei confronti del candidato e l’indirizzo di PEC diventa il solo indirizzo valido ad ogni effetto giuridico ai fini del rapporto con l’ASST Melegnano e della Martesana.

L’invio telematico della domanda e dei relativi allegati, che sarebbero stati oggetto dell’invio cartaceo, deve avvenire in file\s in formato PDF.

A tal fine sono consentite le seguenti modalità di predisposizione del\i file\s PDF da inviare:

1. sottoscrizione con firma digitale del candidato, con certificato rilasciato da un certificatore accreditato; oppure

2. sottoscrizione della domanda con firma autografa del candidato e scansione della documentazione (compresa scansione fronte/retro di un valido documento di identità).

Nella PEC di trasmissione della domanda l’oggetto dovrà chiaramente indicare l’avviso pubblico al quale si chiede di partecipare, nonché nome e cognome del candidato.

L’invio tramite PEC, come sopra descritto, sostituisce a tutti gli effetti l’invio cartaceo tradizionale.

L’Amministrazione, inoltre, declina ogni responsabilità per i casi di smarrimento o ritardo nelle comunicazioni qualora dipendano da inesatta o illeggibile indicazione del recapito da parte del candidato, ovvero per tardiva o mancata informazione circa eventuali mutamenti di indirizzo da parte dell’aspirante.

La domanda di ammissione, deve essere redatta su carta semplice. Ai sensi dell’art. 39 del d.p.r. 445/2000 non è prevista l’autentica della firma in calce alla domanda.

Ricordo che i passaggi dell'invio della domanda tramite PEC sono importanti, un allegato di decine di MB se inviato da migliaia di persone intasa la casella di posta che respingerà i messaggi, quindi non inviare la domanda il trentesimo giorno o il fine settimana.

LINK ASST Melegnano martesana

Scarica il BUR Lombardia n.46 LINK

 

Pin It
Accedi per commentare