Gli infermieri e il nostro sito web

Pin It

copertinafb

La realizzazione e la gestione di un sito web richiede un'attenzione costante alle tecnologie, ma soprattutto ai bisogni dei lettori.  Elementi chiave che devono essere considerati entrambi per avere un sito leggibile e gradevole.

Il sito lo vedi cambiare proprio perchè cerchiamo di offrire il meglio. 

La grafica di infermieriattivi.it si appoggia al concetto di semplicità perchè i contenuti sono tanti, so che molti lettori si fermano alla pagina consigliata da google, come so anche che non siamo più abituati a confrontarci pensando che le macchine possano gestire il nostro mondo.

InfermieriAttivi va controcorrente rispetto agli altri siti che ti troverai a leggere, ad esempio:

gli articoli, forse ti daranno delle risposte, ma spero anche molte domande, il punto di partenza per crescere,

il sito come punto di partenza per conoscere il web infermieristico, ci sono quando possibile i link ai siti web delle fonti, oppure la sezione link ha l'elenco dei siti che consulto regolarmente per informarmi.

Cosa puoi trovare sul sito?

Oppure puoi usare il motore di ricerca interno, se non basta c'è il forum, oppure puoi scriverci direttamente LINK.

Gli articoli, scritti da noi o dai lettori, pensati per gli infermieri per raccontare la nostra professione, il sito si chiama infermieri attivi perchè il mondo degli infermieri è dinamico, in continuo cambiamento.

Nel tempo ho migliorato la mia scrittura, quando rileggo i primi articoli ero un caprone istintivo.

Il mio cambiamento è stato graduale, più di una volta ho pensato di lasciar perdere ma vedendo che gli infermieri fanno fatica a scrivere qualcosa di originale ho pensato di cercare di dare l'esempio.

Non so perchè gli infermieri non scrivono, forse sono più timorosi di me all'alba dei tempi, oppure potrebbero avere due motivi:

il primo è che semplicemente non sono più abituati a scrivere, finite le scuole superiori si fanno solo quiz e così è una delle prime abilità che si perdono e il lavoro non aiuta a mantenerle, spesso lo dimostrano le consegne che facciamo.

il secondo motivo è che come professionisti non siamo motivati, non c'è l'abitudine alla critica, al vedere qualcosa di nuovo, anzi il nuovo è spesso considerato un errore un'anomalia che non deve ripetersi e nel dubbio viene applicato sempre il concetto, sarà stato l'infermiere che ha sbagliato.

Alla fine con il tempo l'infermiere sviluppa le proprie esperienze, i propri saperi e a fatica le condivide.

Se vuoi fare pratica puoi scrivermi dal modulo contattami nel mio profilo LINK

Perchè scrivere su un sito se lo faccio già nei social? 

Sono due ambienti diversi con obiettivi diversi, nei social spesso c'è solo baruffa e a fatica si ascolta cosa scrivono gli altri è l'agire del momento.

Nel sito, devi prenderti tempo, se scrivi un testo lungo deve essere scorrevole e i ragionamenti devono essere comprensibili.

Insomma stai contribuendo al sapere collettivo ed è una grande responsabilità.

Scrivere richiede pratica e pazienza, io scrivo ancora malissimo, spesso d'istinto e senza preoccuparmi dell'ordine dei pensieri, poi mi prendo del tempo per rileggere.

InfermieriAttivi.it non produce video, che per essere sviluppati richiedono capacità tecniche specifiche ma stiamo provando i podcast.

Un ulteriore evoluzione della professione sarebbe fare rete, condividendo i contenuti, chi fa video li segnala sui siti e viceversa, ma questo non accade perchè chi fa video sui social rapidamente si specializza per quel pubblico.

Scrivere dell'ambito infermieristico deve avere all'interno la necessità di essere utile alla professione, ai professionisti, ancora di più quando si fanno articoli critici devono essere ben documentati, ma cosa più importante, quando raccontare la propria professione piace allora scrivere è un passatempo bellissimo.