Ernia inguinale

Ernia inguinale

Una lacerazione della parete addominale all'altezza dell'inguine, di natura traumatica o congenita, su di essa preme l'intestino e si può avere una manifestazione molto dolorosa ma poco visibile oppure un evidente tumefazione ma poco dolorosa. La soluzione definitiva è solo chirurgica.

  •  

    Diastasi ernie e laparoceli si assomigliano ma hanno delle differenze ed anche delle similitudini, in comune hanno l'aspetto sul profilo dell'addome che le rende a prima vista morfologicamente simili ma si differenziano per sede dolore ed eventuali rischi e complicanze.

    L'addome contiene i visceri e un cedimento o una discontinuità della parete addominale può far si che vengano a crearsi dei punti dolenti con delle cavità dove i visceri si riversano, sono tre le tipologie di danno alla parete che determina diverse patologie appunto, diastasi, ernie e laparoceli.

  • L'ernia inguinale è un estroflessione dei visceri addominali dovuta o a debolezza della parete o ad uno sforzo sulla parete o ad entrambi i fattori.

    L'intervento chirurgico sarà consigliato poi dal chirurgo non sulla base di un aspetto estetico ma sulla risoluzione di componenti dolorose o di rischio complicanze.

    Una giornata e l'intervento è fatto, ma quanto tempo dedica il paziente, quanto i medici e gli infermieri per un adeguata assistenza infermieristica?