Lavorando in ospedale ci si aspetta che tutto ciò che entra sia a prova di batteri o almeno non ne sia un vettore.

Ma come deve essere un monito un pc o un computer che viene messo in ospedale?

Ho avuto modo di vedere alcuni prodotti della Genesigroup distributore di tecnologie medicali...

 

Cosa facciamo quando ci apprestiamo ad andare a PC, mettiamo le mani sulla tastiera, ascoltiamo la ventola del pc e guardiamo il monitor, caldo e ben ventilato.

Vi propongo due foto che dicono tutto.

 

Cosa manca in questo computer che lo rende adatto per essere un pc medicale, ve lo dico dopo, guardate le foto sotto.

 

Il monito sopra ha un getto continuo di acqua ed è acceso, lo stesso per la tastiera.

Monitor sigillati e lavabili e disinfettabili dovrebbero essere uno standard prioritario per non rendere l'impegno sul lavaggio delle mani un mero esercizio accademico inutile nella pratica.

Ma avete guardato il monitor?

Non ci sono ventole, come anche il monitor è raffreddato ad acqua e questo comporta che non c'è un getto d'aria che solleva polvere da terra e la mette in circolo.

Ogni giorno al lavoro ci guardiamo attorno e pensiamo a come muoverci, per comprendere come vengono veicolate le malattie come lavarci al meglio, ma poi abbiamo il vecchio pc con la tastiera che nessuno riesce a pulire con un monitor e un case che genera vortici d'aria e fa circolare la polvere per metri e metri.

 

 

Foto realizzate allo stand genesi dell'exposanità 2012 http://www.genesigroup.com/

 

{fcomment}

Log in to comment