master online infermieri

logo ecdcIl Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) è un organo indipendente che ha lo scopo di aiutare i paesi europei nella prevenzione delle infezioni.

Il 19 luglio ha pubblicato un documento che ha lo scopo di aiutare gli operatori sanitari nel comprendere e gestire le persone che per visita o lavoro sono venute a contatto con persone affette dal virus Ebola, il documento si rivolge anche all'esposizione degli operatori sanitari durante l'attività lavorativa.

Il documento è in Inglese ed è scaricabile dalla pagina web al LINK, riporto la prima parte sulla parte che riguarda il contatto con la malattia Ebola. 

Definizione di contatto con EVD

Si tratta di una persona che è venuta a contatto di un caso EVD (Ebola Virus Disease), è una persona che attualmente non presenta sintomi, che ha avuto un contatto con un caso EVD confermato attraverso i fluidi corporei provenienti da un caso o l'ambiente contaminato, purché l'esposizione sia avvenuta entro 21 giorni prima dell'identificazione come contatto.

La probabilità associata della trasmissione del virus Ebola dipende dal tipo di esposizione e all'agente infettivo (descritto di seguito), che farà determinare anche lo schema di monitoraggio.

Definizione delle persone con contatto ed esposizione "a basso rischio":

Contatto fisico (ad es. Faccia a faccia; condivisione di un'area salotto o del trasporto pubblico, incluso l'aereo trasporto; compiti di receptionist; famiglia, contatto in classe o in ufficio, ecc.) con febbre o sintomatico ma probabile o confermato caso EVD (non tosse, vomito, sanguinamento o diarrea).

Definizione delle persone con contatto ed esposizione "ad alto rischio" [10-13]

Contatto faccia a faccia (entro un metro) senza adeguati dispositivi di protezione individuale (DPI) (compresa la protezione degli occhi) con un caso probabile o confermato che stava tossendo, vomitando, sanguinando o chi ha avuto la diarrea
Contatto sessuale non protetto con un caso EVD o un sopravvissuto EVD in assenza di prove attraverso test RTPCR del seme del sopravvissuto negativo per il virus (due test negativi con almeno una settimana intervallo tra i test)
Contatto diretto senza DPI adeguati con qualsiasi materiale contaminato da fluidi corporei da un probabile o caso confermato
Lesioni percutanee (ad es. Con ago) o esposizione della mucosa a fluidi corporei di un caso probabile o confermato
Partecipazione a riti di sepoltura con contatto diretto con resti umani (compresi fluidi corporei) di un caso EVD senza DPI adeguati.

Altri tipi di esposizione "ad alto rischio" non rientrano nell'ambito di questo documento, ad esempio:

Contatto diretto con carne di animali selvatici (ad es. Mangiare carne di animali selvatici cruda, tagliare l'animale, contatto diretto con il sangue di animali o fluidi corporei), pipistrelli, roditori, primati vivi o morti, in o da aree colpite da EVD
Allattare al seno un bambino con un caso di EVD
Lesioni percutanee (ad es. Con ago) o esposizione della mucosa a campioni di laboratorio sospettati di contenere Virus Ebola.

Esposizione professionale degli operatori sanitari

L'esposizione professionale di un operatore sanitario [3] è definita come qualsiasi esposizione di un operatore sanitario che si prende cura di,
tratta e interagisce in altro modo con pazienti che sono casi EVD probabili o confermati (compreso il laboratorio), anche quando si utilizzano DPI adeguati [2].
La prevenzione dell'esposizione a campioni di laboratorio è di solito coperta dalle linee guida nazionali sulla salute professionale e regolamenti.

Esposizione degli operatori sanitari "a basso rischio":

Contatto adeguatamente protetto con i pazienti con EVD, i loro fluidi corporei, fomiti (ad esempio biancheria da letto contaminata), o con campioni di virus Ebola (colture, campioni di laboratorio, altri materiali infettivi).

Esposizione degli operatori sanitari "ad alto rischio":

Contatto non protetto o protetto in modo inappropriato con i pazienti con EVD, i loro fluidi corporei, fomiti (ad es.biancheria da letto contaminata) o con campioni di virus Ebola (colture, campioni di laboratorio, altri infettivi materiali).

La gestione dell'Ebola forse interesserà solo alcuni colleghi nei reparti di malattie infettive che sono preparati per gestire situazioni molto complesse.

Il documento in Inglese è scaricabile dal link 

Abbreviations:

CI Confidence interval

DRC Democratic Republic of the Congo

EVD Ebola virus disease

IPC Infection prevention and control

PPE personal protective equipment

SAGE Strategic Advisory Group of Experts on immunization, World Health Organization

WHO World Health Organization

Pin It
Accedi per commentare