ENPAPI: le scadenze per la contribuzione dell'infermiere libero professionista

money 2724241 L'infermiere libero professionista con partita iva per quanto riguarda i contributi pensionistici deve essere iscritto all' ENPAPI che ha delle scadenze ben precise come tutti i lavoratori con p.iva.

Lavorare come libero professionista vuol dire dover fare anche della piccola economia per saper gestire le proprie entrate che non sono mai nette ma prevedono il pagamento delle tasse e dei contributi pensionistici.

Oggi un infermiere libero professionista può utilizzare diversi sistemi online per fare la fattura elettronica ed essere sicuri dei conteggi in tempo reale.

Quando ti trovi un libero professionista che usa ancora i moduli di carta e che ci prova a non mettere i due euro di bollo è uno che lavora male e non ha idea di quanto guadagna in tempo reale.

I sistemi online ti possono anticipare quali sono le scadenze e quali importi dovrai pagare così da sapere subito la situazione contabile, ma è utile anche pianificare una gestione delle entrate, avere due conti correnti uno per l'attività e uno per lo stipendio che decidi di darti.

Oltre alle scadenze dei contributi ENPAPI, si devono aggiungere le imposte con la dichiarazione dei redditi, l'infermiere con p.iva non ha una contabilità difficile e l'utilizzo di sistemi informatici online.

Lo consiglio, perchè sapere aiuta a stare tranquilli.

Le scadenze con ENPAPI per l'infermiere libero professionista possono variare a seconda di cosa devi fare:

ADEMPIMENTI DI ISCRIZIONE

ISCRIZIONE

Modalità: Inviare il modulo di domanda compilato in ogni parte e firmato

Scadenza: Entro 60 giorni dal possesso dei requisiti per l’iscrizione

Invio: a mezzo mail PEC

ADEMPIMENTI CONTRIBUTIVI

CONTRIBUTI MINIMI E CONTRIBUTO DI MATERNITA’ ANNO IN CORSO

Modalità: 4 rate

Scadenza: 10 febbraio, 10 aprile, 10 giugno, 10 agosto

Pagamento: F24, PagoPA, Carta di Credito ENPAPI

CONTRIBUTO IN PERCENTUALE/CONGUAGLIO ANNO PRECEDENTE

Modalità: 3 rate

Scadenza: 10 ottobre, 10 novembre, 10 dicembre (scadenza soggetta a sanzione)

Pagamento: F24, PagoPA, Carta di Credito ENPAPI

ADEMPIMENTI DICHIARATIVI

COMUNICAZIONE REDDITUALE OBBLIGATORIA

Modalità: Compilazione Modello UNI

Scadenza: 10 settembre (scadenza soggetta a sanzione)

Invio: Compilazione sezione online dell’area riservata

ENPAPI chiede al libero professionista con p.iva il 16% di contributo soggettivo.

Spesso le cifre lorde che prende il libero professionista impressionano, ma teniamo presente che per un dipendente che prende uno stipendio netto di 1600 euro vengono versati quasi 10.000 euro (una parte dal dipendente e una parte più alta dal datore di lavoro).

Motivo per cui ENPAPI consente di versare per l'anno in corso un importo volontario che arrivi al 23%.

La gestione economica è una parte importante e sarebbe necessario tenerla ben presente sin dall'inizio dell'attività lavorativa, spesso sento dire "ma in fondo noi giovani la pensione non la vedremo mai", per fortuna il tempo passa e se ci hai pensato prima non te ne pentirai dopo.

Formazione, corsi e FAD gratuiti

Domenica 12 maggio, in occasione del 19° Congresso Nazionale di ANIMO ho partecipato a...
Il Corso FAD gratuito da 1 credito ECM per infermieri e altri professionisti sanitari...

Studenti, letture specialistiche

15 Maggio Patologie
Introduzione L'ascite, dal greco "askos" che significa sacco, è una condizione medica...
03 Maggio Patologie
Neisseria meningitidis (il meningococco) è un batterio Gram-negativo che colonizza in...

Concorsi appena pubblicati