In Arrivo perchè è uscito il bando sul BUR Lombardia, chi invia la domanda subito deve sapere che è nulla, la domanda per un concorso pubblico deve essere inviata nei 30 giorni che decorrono dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Il concorso prevede l'obbligo di permanenza per 5 anni.

Il bando sul BUR da alcune indicazioni utili, che la domanda non è online e quindi andranno fatte le relative autocertificazioni, ma che si può spedire con la propria PEC, spedire la domanda con la PEC di un amico è causa di esclusione dal concorso. Altre piccole notizie, la preselezione, le prove ecc..

Evidenzio in grassetto alcuni passaggi interessanti o le parole chiave del bando tratto dal BUR Lombardia:

Azienda Socio Sanitaria Territorilale  (ASST) della Valtellina e Alto Lario Indizione concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. 40 (quaranta) posti di collaboratore professionale sanitario infermiere cat. D

In esecuzione dell’atto deliberativo n. 514 del 25 luglio 2017 è indetto il concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di • n. 40 (quaranta) posti di Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere - cat. D. Al posto è annesso il trattamento economico previsto dal vigente CCNL. Ai sensi di quanto previsto in materia di riserva di posti dal d.lgs. 15  marzo  2010, n.  66, e ss.mm.ii., in particolare ai sensi dell’art. 1014, commi 3 e 4, e dell’art. 678, comma 9, del medesimo decreto, il presente concorso prevede la riserva di n. 2 (due) posti a candidati idonei appartenenti ad una delle categorie di Volontari delle Forze Armate congedati senza demerito, nonché agli ufficiali in ferma biennale o prefissata.

Nel caso non vi siano Candidati idonei appartenenti all’anzidetta categoria, i posti saranno assegnati ad altri Candidati utilmente collocati in graduatoria. Sono garantite le eventuali riserve di posti ai sensi della legge 68/1999 nei limiti e secondo i criteri ivi previsti. Ai sensi del d.lgs. 165/2001, l’ASST della Valtellina e dell’Alto Lario garantisce pari opportunità e parità di trattamento tra uomini e donne nelle procedure di accesso e nello svolgimento dell’attività lavorativa.

Gli aspiranti devono essere in possesso dei seguenti requisiti generali e specifici di ammissione:

• Cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea.

Secondo quanto stabilito dall’art.  38, comma  1, del d.lgs. 165/2001, come modificato dall’art. 7 della legge 6 agosto 2013 n. 97, possono accedere all’avviso:

Familiari di cittadini degli stati membri dell’Unione Europea, non aventi la cittadinanza di uno stato membro, che siano titolari del diritto di soggiorno permanente;

oppure Cittadini di Paesi terzi all’Unione Europea che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiorni di lungo periodo o che siano titolari dello status di «rifugiato» o di «protezione sussidiaria»;

Sono considerati familiari, secondo la Direttiva Comunitaria n. 2004/28/CE, il coniuge del migrante, i discendenti diretti di età inferiore a 21 anni a carico e quelli del coniuge, gli ascendenti diretti a carico e quelli del coniuge.

• Idoneità fisica all’impiego;

• Godimento dei diritti politici anche negli Stati di appartenenza o provenienza;

• Laurea Triennale in Infermieristica (classe L/SNT1) ovvero Diploma Universitario di Infermiere conseguito ai sensi dell’art. 6, comma 3, del d.lgs. 502/1992, e successive modificazioni ed integrazioni, ovvero i diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al diploma universitario ai fini dell’esercizio dell’attività professionale del profilo messo a concorso e dell’accesso ai pubblici uffici;

• Iscrizione all’Albo professionale.

I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel Bando di Concorso per la presentazione della domanda di ammissione.

Non possono accedere agli impieghi coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo, nonché coloro che siano stati dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione, per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.

Con la presente procedura concorsuale troverà applicazione apposita clausola contrattuale che stabilisce l’obbligo di permanenza presso l’ASST Valtellina e Alto Lario per un periodo non inferiore ai 5 anni.

Le istanze di partecipazione, redatte in carta semplice, devono pervenire all’Ufficio Protocollo dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale della Valtellina e dell’Alto Lario - Via Stelvio n.  25 - 23100 Sondrio -, pena esclusione, entro e non oltre le ore 16.00 del 30° giorno successivo a quello della data di pubblicazione dell’estratto del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale e precisamente il giorno..........

Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato alla stessa ora del primo giorno successivo non festivo.

Comunicazione:

Le prove dei concorsi sono state trasferite nel nuovo sito dedicato

visita https://premium.infermieriattivi.it

Nel nuovo sito troverai:

60 quiz di concorsi per fare simulazioni online

4 test di ammissione di laurea magistrale

Prove in pdf da scaricare 

Viene chiesto un contributo variabile (da 2 a 12 euro) per la gestione del sito.