Il XII Forum risk Managment in Sanità si terrà dal 28 novembre al 1 dicembre 2017 il titolo "Qualità - sicurezza ed equità di un accesso alle cure occasione di cambiamento della Sanità: La responsabilità e il ruolo delle professioni sanitarie.

L'evento è gratuito e l'iscrizione è semplice.

Ogni giornata è accreditata a se stante e quindi è possibile avere i crediti ECM anche per una sola giornata, se all'interno ci sono dei congressi questi hanno un numero di crediti a parte.

I convegni all'interno delle 4 giornate richiedono un iscrizione a parte per essere sicuri di avere il posto.

 

Il programma è disponibile al LINK

La pagina web per le iscrizioni è al LINK

Sede Firenze Fortezza Basso LINK

 

 

Il 12° Forum Risk Management in Sanità segna un grande risultato: dopo 11 edizioni tutte dedicate alla promozione e diffusione della cultura e delle buone pratiche per la sicurezza dei pazienti, approvata la Legge 24/ 2017 che mette al primo posto e rende obbligatoria in ogni azienda sanitaria e socio sanitaria, pubblica e privata “La sicurezza delle cure come parte integrante del diritto alla salute”.

Un modo concreto per rendere più cogente l’art. 32 della costituzione: “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo ed interesse della collettività “.

La stessa Legge 24/2017 indica le “professioni sanitarie” come attori del cambiamento necessario, declinandone il ruolo e la responsabilità.

Il Forum si tiene dunque in una importante fase di dibattito su temi strategici per il futuro della sanità:

  • La Legge 24/2017, lo stato dell’arte della sua applicazione dopo l’approvazione dei decreti attuativi.
  • I nuovi Livelli Essenziali di assistenza e le risorse necessarie per l’equità di accessi dei cittadini in tutte le regioni.
  • L’obbligatorietà dei vaccini come strumento primario di prevenzione.
  • Il Piano Nazionale della cronicità: i diversi sistemi di organizzazione delle reti cliniche e di presa in carico del paziente.
  • Le grandi scoperte nel settore dei farmaci, dei dispositivi medici e delle soluzione ICT rappresentano un “nuovo rinascimento scientifico e tecnologico” anche nella sua accezione “umanistica” di restituire centralità al paziente.

    Razionale Programma

    Il Forum oggi più di sempre può e deve essere l’occasione per tutti, soprattutto per i professionisti della sanità, di presentare idee, soluzioni, buone pratiche per un vero cambiamento del sistema sanitario, più capace di rispondere ai bisogni di cure sicure e di qualità dei cittadini di ogni regione d’Italia.

    Primo Filone

    Sicurezza delle cure e responsabilità professionale: cosa si sta facendo in ogni azienda sanitaria e sociosanitaria in applicazione della Legge 24/2017 e quale il coinvolgimento degli operatori sanitari.

    Nel Forum saranno organizzate sessioni di informazione e formazione su ciascun articolo della Legge 24/2017, in particolare:

  • Incontro e confronto tra tutte le Direzioni Generali degli Assessorati alla Salute ed i Risk manager sullo stato di applicazione della Legge in ogni Regione.
  • Come gestire l’obbligo di assicurazione in capo ad ogni azienda sanitaria ed a tutela dei professionisti.
  • Il Sistema delle Linee guida e delle buone pratiche cui devono attenersi i professionisti della Sanità.
  • La corretta informazione ai pazienti, i loro diritti e responsabilità.
  • Secondo Filone

    Nuovi bisogni di salute, equità di accesso ai servizi per tutti e sostenibilità: le innovazioni organizzative, cliniche.

  • Nuovi Lea e risorse necessarie: da elenco di servizi a diritti esigibili, confronto tra le Regioni.
  • La prevenzione non è un costo.
  • Il Ruolo dei vaccini e degli screening.
  • Programmazione e coordinamento fra spesa pubblica e privata: il ruolo dei fondi e mutue integrativi.
  • Le innovazioni organizzative e cliniche:

  • Nuovi reti cliniche integrate e supportate: confronto tra i diversi sistemi regionali di presa in carico del paziente.
  • Dai PDTA alla personalizzazione della cura. I risultati di una ricerca sulla applicazione dei PDTA in ogni azienda sanitaria saranno il riferimento della Assemblea Nazionale dei Direttori Sanitari e di Distretto.
  • Dalla medicina basata sulla evidenza della medicina di precisione. Appropriatezza dei percorsi di diagnosi e cura.
  • Controllo delle infezioni e della sepsi.
  • Ottimizzazione della gestione dei servizi con sessioni specifiche su:
  • Ospedale sano e sicuro.
  • La logistica in sanità.
  • Terzo Filone

    Accesso alla innovazione tecnologica e sostenibilità.

  • Innovazione tecnologica e biotecnologica nel settore dei farmaci:
  • La nuova governance del settore farmaceutico.
  • Lo sviluppo dei farmaci biosimilari e l’accesso ai farmaci innovativi.
  • La ricerca indipendente in campo farmaceutico.
  • Dispositivi medici

  • Un progetto per innovare le apparecchiature biomediche obsolete.
  • Il valore delle nuove reti di laboratori e delle professionalità.
  • L’uso appropriato dei dispositivi medici nella prevenzione e controllo delle infezioni.
  • Tecnologie informatiche:

  • Supporto ICT ai percorsi clinici – assistenziali integrati.
  • Interoperabilità tra i vari sistemi a supporto della governance nelle aziende sanitarie.
  • Cybersecurity dei dati sanitari ed uso appropriato dei dati.
  • La potenzialità delle reti per promuovere circolarità e condivisione delle conoscenze e sviluppare community tra professionisti e tra professionisti e cittadini.
  • Quarto Filone

    Il cittadino al centro del Sistema Sanitario e sociale: empowerment, trasparenza nella informazione e responsabilità.

  • Convention con le Associazioni dei cittadini e dei pazienti sui diritti e doveri per essere attori della propria salute. 
  • Quinto Filone

    Un patto tra tutti gli stakeholder per rendere il SSN più efficiente ed efficace.

    Le nuove partnership pubblico- privato come condizioni di recupero, di efficienza e di sostenibilità.

    Presentazione da parte delle imprese di progetti di partnership, valorizzazione dei programmi sociali e di compartecipazione ai risultati da parte delle imprese.

    Log in to comment