I Meeting della Gastroenterologia di Bologna - MGB. LA MALATTIA DIVERTICOLARE Bologna 24 febbraio 2014, e I Meeting della Gastroenterologia di Bologna - MGB. CELIACHIA E DISORDINI CORRELATI AL GLUTINE Bologna 31 marzo 2014.

Entrambe le giornate sono gratuite ed accreditate per infermieri...

 Gli eventi erogano 3 crediti ECM ogni uno.

-I Meeting della Gastroenterologia di Bologna - MGB. LA MALATTIA DIVERTICOLARE 24/2

Obiettivi formativi:

La malattia diverticolare, patologia caratterizzata da una elevata prevalenza e da una incidenza in costante aumento, costituisce un importante problema socio-sanitario.

I meccanismi patogenetici della malattia sono conosciuti solo in parte, e verosimilmente sono, almeno in parte, comuni anche ad altre patologie gastrointestinali, quali la sindrome del colon irritabile. Questa incertezza conoscitiva condiziona la realizzazione di strategie diagnostico-terapeutiche efficaci.

Obiettivo del corso e’ quello di mettere a confronto esperti per la condivisione delle conoscenze sui meccanismi patogenetici della malattia, sui percorsi diagnostici per individuare le fasi della sua storia naturale e sulle strategie di prevenzione primaria e secondaria, come pure di quelle terapeutiche, mediche e chirurgiche.

Per approfondimenti e iscrizione all'evento, clicca qui

 

I Meeting della Gastroenterologia di Bologna - MGB. CELIACHIA E DISORDINI CORRELATI AL GLUTINE Bologna 31/3

Obiettivi formativi: 

La celiachia è una malattia autoimmune causata dalla reazione alla gliadina, una proteina del glutine, presente nel frumento, avena, farro, orzo, segale.

L’esposizione dell’intestino tenue al glutine induce nei pazienti affetti da celiachia una reazione di tipo infiammatorio che si associa tipicamente ad appiattimento dei villi intestinali e manifestazioni cliniche sia di tipo intestinale che di tipo extraintestinale.

Si stima che la celiachia in Italia possa interessare fino ad un individuo su 100, con un numero stimato di potenziali pazienti pari a circa 600.000. Tuttavia, solo una piccola parte dei pazienti affetti si è sottoposta ai controlli ed ha avuto la diagnosi di celiachia. Attualmente l’unico efficace trattamento della celiachia è quello della dieta priva di glutine.

Negli ultimi anni sono stati ipotizzati nuovi quadri di malattie correlate all’assunzione alimentare di glutine o di altre proteine correlate, presenti in alcuni cereali. Queste nuove osservazioni hanno posto nuovi problemi diagnostici per quanto riguarda i pazienti con sintomi gastrointestinali o anche extraintestinali ma senza positività dei criteri diagnostici per celiachia, sia sierologici che istologici. E’ quindi importante considerare la diagnosi differenziale con altre condizioni quali la sindrome dell’intestino irritabile.

Per approfondimenti e iscrizione all'evento, clicca qui

Franco Ognibene

Pin It