master online infermieri

Pubblicato nel BUR Lombardia il bando di stabilizzazione secondo l’art. 20 comma 1 del d.lgs. 75/2017 per le diverse figure fra cui infermiere e OSS.

La stabilizzazione consente di passare ad infermieri e OSS da un contratto a tempo determinato ad uno indeterminato, i due bandi sono simili ed offrono delle indicazioni su chi può accedere alla stabilizzazione, quali documenti preparare ed avere un idea del punteggio che gli sarà assegnato.

La domanda dovrà essere inviata solo dalla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e nei 30 giorni successivi.

Posizioni e posti per l'ASST Cremona

Collaboratore Tecnico Professionale – promozione e supporto sperimentazioni sanitarie 1

Collaboratore professionale sanitario - infermiere 1

Collaboratore professionale sanitario - fisioterapista 1

Collaboratore professionale sanitario - logopedista 1

Operatore socio sanitario 1

Posizioni e posti ASST Bergamo Est

Operatore Socio Sanitario Cat. B) – Liv. Bs 1

Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere Cat. D) 12

Collaboratore Professionale Sanitario Ostetrica Cat. D) 3

Collaboratore Professionale Sanitario Tecnico sanitario di Radiologia Medica Cat. D) 1

Collaboratore Professionale Sanitario Terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva Cat. D) 1

Collaboratore Professionale Assistente sociale Cat. D) 1

Collaboratore Professionale Sanitario Logopedista Cat. D) 1

 

Quali sono i criteri 

I requisiti specifici di ammissione alla presente procedura sono tutti i seguenti:

a) risultare in servizio, successivamente alla data del 28 agosto 2015 (data di entrata in vigore della legge n. 124 del 2015) con contratto di lavoro a tempo determinato nel profilo prescelto, oggetto della procedura di stabilizzazione, presso l’amministrazione che procede all’assunzione (quindi, in base a questo requisito è sufficiente essere stato in servizio anche un solo giorno dopo la data prima indicata);

b) essere stato assunto a tempo determinato, attingendo ad una graduatoria, a tempo determinato o indeterminato, riferita ad una procedura concorsuale ordinaria, per esami e/o titoli, ovvero prevista anche in una normativa di legge;

c) aver maturato, alla data del 31 dicembre 2017 almeno tre anni di servizio, anche non continuativi, negli ultimi otto anni (dal 1 gennaio 2010 al 31 dicembre 2017) nel medesimo profilo di cui al punto a). Il requisito dei tre anni di lavoro negli ultimi otto può essere stato maturato, oltre che presso l’ASST, anche presso diverse amministrazioni del SSN esclusivamente per il personale del ruolo sanitario e tecnico professionale adibito allo svolgimento delle attività che rispondono all’esigenza di assicurare la continuità nell’erogazione dei servizi sanitari (compresi gli operatori socio sanitari). Sono validi i servizi prestati con diverse tipologie di contratto flessibile (co.co.co. e libero professionali) purché relative ad attività del medesimo profilo professionale di cui al punti a).

Tra i contratti di lavoro flessibile non è utile alla maturazione del requisito il contratto di somministrazione (cd. contratto interinale). Non hanno titolo alla stabilizzazione coloro che sono già titolari di un contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato presso una pubblica amministrazione in profilo uguale, equivalente o superiore a quello oggetto della procedura di stabilizzazione.

Il BUR lo puoi scaricare

Pin It
Accedi per commentare

Prosegui con la tua preparazione, per il concorso nel sito Quiz-Infermieri

Sono presenti 138 prove con più di 3900 domande   

https://www.quiz-infermieri.it 

Entra anche tu nella community dedicata alla preparazione dei concorsi,  adesso oltre 1000 infermieri sono già iscritti.

Prova i test realmente usciti comodamente da casa senza spostarti in tutta Italia

L'accesso é gratuito per chi contribuisce alla crescita del database, leggi le F.A.Q

in alternativa viene richiesta una piccola sottoscrizione a partire da 3 euro.