Le procedure concorsuali hanno un iter ben preciso e non è come mandare un curriculum ad un datore di lavoro e nessuno fa le cose a casaccio perchè il tutto è regolato a norma di legge.

Il concorso dell'ASL di Lecce non fa eccezioni adesso 19 gennaio non vanno inviate le domande di concorso il motivo è dato da fatto che:

 

la procedura per l'approvazione di un concorso è lunga e suddivisibile in fasi:

primo, c'è una delibera della direzione che ha verificato la disponibilità economica e ha redatto una proma stesura del bando.

secondo, c'è una pubblicazione nel BUR regionale.

In queste fasi non si deve inviare nulla nessuna domanda.

Nello specifico il concorso segnalato da nursetimes 100 posti cps infermiere ASL Lecce(LINK) è nella fase di pubblicazione come delibera.

(Attenzione, gli avvisi a tempo determinato spesso sono pubblicati solo nei BUR, ma i concorsi no).

Il concorso a tempo indeterminato quando viene pubblicato nel BUR consente di visionare il bando nella versione quasi definitiva al 99%, potrebbe avere ancora piccole modifiche.

Quando sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale?

Da quel momento decorrono i 30 giorni di invio della domanda.

ATTENZIONE, l'invio della domanda, prima e dopo il 30° giorno è NULLA.

Le commissioni verificano le domande e se ci sono piccoli errori non si viene esclusi, chiedono, di solito un integrazione, quando viene pubblicato l'elenco degli ammessi, una delle poche ragioni di non ammissione è l'invio della domanda al di fuori dei 30 giorni.

 

Sul sito dell'ASL di Lecce è comparso il testo (LINK):

Concorsi Asl Lecce, inutile inviare le domande di partecipazione prima della pubblicazione dei bandi in Gazzetta Ufficiale

 
Le domande pervenute prima della pubblicazione in GU e dopo il termine di scadenza fissato (30 giorni successivi) non saranno quindi prese in considerazione.

E’ assolutamente inutile inviare domande di partecipazione ai concorsi prima che i bandi siano pubblicati in Gazzetta Ufficiale.
La Direzione Generale ASL Lecce, a fronte delle numerose richieste pervenute agli uffici, ritiene doveroso precisare l’iter previsto dalla normativa, in modo da evitare che i candidati inoltrino domande che non possono essere prese in considerazione.
In particolare, si fa riferimento alle delibere di indizione dei concorsi: la numero 1892, “Indizione concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n. 100 posti di collaboratore professionale sanitario - infermiere (cat.d) - atto immediatamente esecutivo” e la numero 1893 “Indizione concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n. 50 posti di operatore socio sanitario (cat. bs).atto immediatamente esecutivo”.
ASL Lecce ribadisce che l’invio delle richieste di partecipazione dovrà essere effettuato solo ed esclusivamente a partire dalla data di pubblicazione degli avvisi, per estratto, sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – sezione concorsi.
Le domande pervenute prima della pubblicazione in GU e dopo il termine di scadenza fissato (30 giorni successivi) non saranno quindi prese in considerazione.

La ASL provvederà alla pubblicazione degli estratti anche nella sezione "concorsi" dell’albo pretorio aziendale, unitamente agli allegati ed ai modelli di domanda stampabili.

La Direzione Generale

della ASL di Lecce

 

 

 

Quando pubblicheranno?

Appena sono pronti, tenete presente che con le ultime leggi l'ASL deve fare un bando di mobilità, deve prevedere o un bando specifico per chi ha fatto 3 anni a tempo determinato o includere delle riserve, per ASL Lecce sono previsti dei posti in riserva nello stesso bando.

PARENTESI POSTI IN RISERVA SI/NO

I colleghi a cui sono stati riservati i posti devono superare la stessa prova concorsuale, altrimenti i posti vengono assegnati ai colleghi senza riserva, non ci sono percorso agevolati se il bando è lo stesso.

 

 

Pin It
Accedi per commentare