Guida estesa per chiamare il 118: cosa dire e come comportarsi

stairs 4574579 640Vivere in una società in continua evoluzione richiede non solo consapevolezza, ma anche una preparazione attiva per affrontare situazioni di emergenza, specialmente quando coinvolgono la salute.

Chiamare la Centrale Operativa 118 è un passo fondamentale, ma comprendere i dettagli di questo processo può essere altrettanto importante.

In questo articolo, esploreremo nel dettaglio il comportamento che dovrebbe essere adottato e i dettagli importanti da comunicare durante una chiamata alla Centrale Operativa 118. Seguire queste linee guida può aiutare ad assicurare una risposta rapida e adeguata nella gestione dell'emergenza.

Mantenere la calma

Durante un'emergenza medica, è comprensibile sentirsi stressati e spaventati. Tuttavia, è fondamentale mantenere la calma per poter comunicare in modo chiaro e fornire le informazioni necessarie all'operatore della Centrale Operativa 118. Respirare profondamente e cercare di rilassarsi può aiutare a mantenere la tranquillità.

Questo è essenziale non solo per voi, ma anche per chi è dall'altra parte della linea, pronto ad assistervi.

Fornire informazioni essenziali

Quando si chiama il numero di emergenza medica 118, è importante fornire le seguenti informazioni essenziali per garantire una risposta rapida ed efficace:

  • Presentarsi chiaramente: quando la chiamata viene accettata, presentarsi chiaramente con il proprio nome e spiegare che la chiamata è stata effettuata per un'emergenza medica. Questo aiuterà il personale della Centrale Operativa a capire immediatamente la gravità della situazione.

  • La propria posizione: comunicare l'indirizzo completo, comprensivo di città e via, e fornire indicazioni precise su come raggiungere il luogo dell'emergenza. Questo permetterà ai soccorritori di arrivare più velocemente e senza intoppi nel luogo indicato.

  • Il numero di telefono da cui si sta chiamando: nel caso in cui la chiamata venga interrotta o ci sia bisogno di ulteriori informazioni, la C.O. e/o l’equipe del 118 potrà richiamare il numero di telefono fornito per ottenere ulteriori dettagli o indicazioni.

  • Descrizione dell'emergenza: spiegare in modo chiaro e conciso la natura dell'emergenza medica. Ad esempio, se si tratta di un incidente automobilistico, un malore improvviso o una situazione di pericolo per la vita. Fornire, per quello che si può, dettagli specifici sulla gravità delle lesioni o dei sintomi, se la persona è cosciente o incosciente e se ci sono altre persone coinvolte. Più dettagli verranno forniti, maggiore sarà la possibilità per l’equipe 118 di prepararsi e fornire il supporto adeguato.

Non sottovalutare l'importanza di questi passaggi iniziali, poiché una introduzione chiara può accelerare i tempi di risposta.

Rispondere alle domande dell'operatore

L'operatore della Centrale Operativa 118 potrebbe porre domande per ottenere informazioni ancora più dettagliate sull'emergenza al fine di valutare nel miglior modo possibile la situazione.

È importante quindi rispondere alle domande in modo completo e accurato, fornendo dettagli maggiormente specifici e rilevanti come la gravità delle ferite, la consapevolezza della persona coinvolta, se ci sono altre persone coinvolte e altre informazioni richieste, anche se possono sembrare dettagliate o ripetitive.

L'operatore è addestrato per gestire situazioni di emergenza e le domande sono finalizzate a fornire assistenza adeguata.

Non mettere in attesa la chiamata

Durante la chiamata di emergenza, è importante rimanere in linea fino a quando l'operatore non comunica che la chiamata può essere terminata. Anche se la chiamata può sembrare lunga, è fondamentale rimanere in contatto con l'operatore per fornire ulteriori informazioni o rispondere a domande aggiuntive.

L'operatore potrebbe anche fornire ulteriori istruzioni o aggiornamenti sulla situazione.

Seguire le istruzioni dell'operatore

L'operatore della Centrale Operativa 118 fornirà indicazioni specifiche su come agire nell'attesa dei soccorsi. Seguire attentamente le istruzioni fornite, poiché possono essere cruciali per salvaguardare la vita e il benessere della persona coinvolta nell'emergenza.

L'operatore potrebbe fornire indicazioni su come praticare la rianimazione cardiopolmonare (CPR) o come gestire una situazione di emorragia. È importante ascoltare attentamente e fare esattamente ciò che viene indicato.

Tempi tecnici e arrivo dell'ambulanza

Dopo aver chiamato il 118, la Centrale Operativa valuterà immediatamente la gravità dell'emergenza e invierà un'ambulanza sul posto.

I tempi di risposta possono variare a seconda della gravità dell'emergenza, della disponibilità delle risorse e della distanza tra la sede in cui si trova il mezzo di soccorso contattato e il luogo dell'emergenza.

In generale, l'obiettivo è di fornire assistenza entro il minor tempo possibile.

Nei casi di emergenza più gravi, come un arresto cardiaco o una grave lesione, l'ambulanza può essere inviata immediatamente, potenzialmente entro pochi minuti dalla chiamata.

Tuttavia, in situazioni meno critiche, potrebbe essere necessario attendere un po' più a lungo.

In entrambi i casi è importante ricordare di mantenere la calma e seguire le istruzioni dell'operatore durante l'attesa.

Collaborare con i soccorritori

All’arrivo del mezzo di soccorso sul posto, collaborare con loro e fornire ulteriori informazioni o aggiornamenti sulla situazione. Rispondere alle domande dell’equipe in modo accurato e fornire dettagli rilevanti.

Seguire le istruzioni dei soccorritori e fornire assistenza se richiesta, sempre nel rispetto delle proprie capacità e competenze.

In sintesi:

In conclusione, chiamare il 118 richiede prontezza e chiarezza. Comprendere i dettagli del processo e i tempi tecnici può aiutarti a gestire meglio un'emergenza medica.

Ogni istante conta, e la tua preparazione può fare la differenza tra un intervento tempestivo e uno ritardato. Ricorda, la collaborazione con il personale del 118 è cruciale, e la tua risposta rapida e accurata può salvare vite.

 
 
Foto di Ernesto Eslava da Pixabay

Formazione, corsi e FAD gratuiti

Il Corso FAD gratuito per infermieri dal titolo "Esercizio Fisico nella malattia renale...
Il delirium del paziente è stato un argomento discusso in occasione del 19° Congresso...

Studenti, letture consigliate

15 Maggio Patologie
L'ascite, dal greco "askos" che significa sacco, è una condizione medica caratterizzata...
03 Maggio Patologie
Neisseria meningitidis (il meningococco) è un batterio Gram-negativo che colonizza in...

Concorsi appena pubblicati