infermieri olandaEMTG sta selezionando 17 infermieri per gli istituti di cura olandesi:  Corso di lingua gratuito e stipendio a partire da 41.500 euro/annui, invia il tuo CV aggiornato in lingua inglese e lettera di motivazione all’indirizzo: recruitment@emtg.it leggi l'annuncio di lavoro.

coronavirus structureI virus sono entità infettive capaci di penetrare nelle cellule viventi per riprodursi in quanto non si riproducono in presenza di ossigeno.

Le loro dimensioni sono talmente piccole che richiedono l'ausilio del microscopio elettronico.

In questo articolo vorrei brevemente accennare alcuni aspetti generali.

  1. Morfologia,
  2. Meccanismo d'azione
  3. Difesa dai virus,
  4. Diagnosi

1.MORFOLOGIA:
Il virione ha un nucleo che contiene il genoma virale che può essere a doppia elica, DNA, o ad un unica elica, RNA. Molti virus possono presentare sulla loro superficie esterna delle glicoproteine che servono come capsulamento per gli stessi.

Alcuni virus una volta replicati all'interno della cellula ospite possono rafforzare il loro nucleo, core, dotandolo di membrana costituita da lipidi e proteine, pericapside. Solitamente i virus sono già protetti da un involucro proteico, capside (come nei virus animali) .

Il capside svolge una funzione regolatrice nella replicazione dell'acido nucleico, o genoma virale.

2.MECCANISMO D'AZIONE:

L'incontro tra virus e cellula suscettibile è il risultato di una collisione casuale. Finché avviene ciò bisogna che il virione e la cellula abbiano sulla superficie proteine compatibili.

La sensibilità al virus è definita e limitata dalla presenza di recettori idonei e non tutti hanno gli stessi recettori. Quindi i recettori non sono li per captare il virus. I virus animali specie se più grandi attecchiscono di più perché presentano una superficie piu dotata e distribuita di antirecettori (virus della Rabbia, Epstein Barr).
Una volta entrato nella cellula il capside si sgretola per il basso ph cellulare, e il genoma si Libera per essere replicato.

I virus possono determinare un danno anatomofunzionale nella zona dell individuo infetto anche attraverso i meccanismi immunopatologici derivanti l'attivazione della risposta immunitaria. Ci sono vari meccanismi di infezioni che possono attuare i virus ma non stiamo ad elencarli.

Quello che però possiamo denominare forma asintomatica sta per indicare generalmente un' infezione latente senza produzione di virus o di antigeni. In altre parole la sintomatologia avviene quando il virus si è già replicato.

Alcuni virus invece sono responsabili di alcuni tumori come ad esempio l'HIV e l'HPV.

3.DIFESA DAI VIRUS:

La difesa immunitaria antivirale potrebbe anche non bastare dal momento che i virus si moltiplicano dentro la cellula stessa e quindi possono essere poco raggiungibili dagli anticorpi.

Talvolta gli anticorpi sono frutto di un attività immunitaria specifica.

La presenza di anticorpi negli asintomatici può presupporre che la malattia non si instauri mai e che la risposta immunitaria sia immediata prima che si inneschi la malattia o che sia bastata l'attività anticorpale per inibire il virus, per questo motivo risultano di tale importanza.

Un virus che colpisce principalmente le persone immunocompromesse ci deve far supporre che dopotutto non si tratta di un virus tanto selvaggio.

4.DIAGNOSI:
La diagnosi spesso si fa mediante la ricerca di anticorpi specifici nel siero del paziente (prove sierologiche) e richiede una adeguata interpretazione.

L'esame virologico si basa su delle tecniche molecolari che consentono mediante reagenti di identificare gli acidi nucleici virali sul materiale infetto.
La coltivazione dei virus in colture consentono di coltivare molti virus ai fini di studio, per la diagnostica e produzione di vaccini, come è stato fatto per i virus influenzali. Nelle culture infatti essi vengono identificati nell'aspetto e nel danno cellulare recante alle cellule infette,comprese le emazie.
Le prove sierologiche non sono affidabili al 100% perché sia anticorpi che antigeni possono non essere uguali a quelli presenti all'interno dell'organismo infetto. Bisogna considerare che quando la malattia guarisce il quantitativo anticorpale (titolo anticorpale) diminuisce. In virologia è quasi impossibile dosare il titolo anticorpale per tutti i virus in circolazione.

Lo studio dei virus ha ricevuto un impulso fortissimo nel 2020 con la pandemia del coronavirus covid-19 che ha visto la convergenza di un impegno mondiale a livello di istituzioni pubbliche e aziende private e malgrado questo impegno enorme lo sviluppo di un vaccino nuovo arriva a richiedere un anno.

Leggi anche.

Che cos'è un virus?

Foto di neo tam da Pixabay 

Approfondimento:

Il microscopio elettronico è una categoria di microscopi che al posto della luce utilizzano un fascio di elettroni e questo gli consente di mostrarci le strutture cellulari a livello di macromolecole con immagini in tonalità di grigi.

Il microscopio elettronico in foto è un Microscopio elettronico a trasmissione Hitachi H 800  che può arrivare ad utilizzare 200KV, quanto l'energia massima che potrebbero utilizzare 65 appartamenti.

In foto il microscopio utilizzato dall'Università di Ferrara

Pin It
Accedi per commentare

infermieri olandaEMTG sta selezionando 17 infermieri per gli istituti di cura olandesi:

Corso di lingua gratuito e stipendio a partire da 41.500 euro/annui, invia il tuo CV aggiornato in lingua inglese e lettera di motivazione all’indirizzo: recruitment@emtg.it leggi l'annuncio di lavoro.