Concorso pubblico per esami per n. 2 posti di infermiere professionale (cat. c - pos.ec.c1 - ccnl del comparto regioni ed autonomie locali) a tempo pieno e indeterminato la graduatoria sara’ accessibile dall’istituto per anziani “casa de battisti” di cerea (vr) termine di scadenza per la presentazione delle domande: 10 luglio 2017 ore 12.00  

 La CASA DI RIPOSO "COMM. A. MICHELAZZO" SOSSANO (VI), ha indetto un bando di concorso per 2 posti infermiere, tratto dal bando, come inviare la domanda:

DOMANDA DI AMMISSIONE

Le domande di partecipazione alla selezione, redatte in carta semplice secondo lo schema allegato, dovranno pervenire alla Casa di Riposo Comm. A. Michelazzo sita in via Roma n.69, 36040 Sossano (VI) entro e non oltre il giorno 10/07/2017 alle ore 12.00.

 a mezzo servizio postale con lettera raccomandata con avviso di ricevimento;

 mediante presentazione a mani direttamente agli uffici amministrativi dell’Ente, durante il seguente orario 09:00 – 12:00 dal lunedì al venerdì;

 mediante posta elettronica certificata (PEC) esclusivamente all’indirizzo casariposossossano@pec.it avendo cura di allegare tutta la documentazione in formato pdf; la casella di posta elettronica certificata deve essere personale.

Non saranno ammesse domande pervenute dopo la scadenza del termine.

La busta contenente la domanda dovrà riportare la seguente dicitura: “Contiene domanda di ammissione al concorso per infermiere professionale”.

L’accettazione della domanda inviata tramite servizio postale o posta elettronica certificata è subordinata all’invio contestuale di copia integrale di un documento di identità, in corso di validità ai sensi delle vigenti disposizioni (DPR 445/2000).

L’Amministrazione declina ogni responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente, oppure la mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda, nonché eventuali disguidi postali o imputabili a terzi, a caso fortuito o forza maggiore. La firma non è soggetta ad autenticazione ove sia apposta in presenza del dipendente addetto alla ricezione delle domande.

Nella domanda di partecipazione i richiedenti dovranno dichiarare, sotto la propria personale responsabilità e consapevoli delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del DPR 445/2000 per l’ipotesi di falsità e dichiarazioni mendaci, quanto segue:

{loadmodule mod_custom,Banner Ads google grande articoli}

- cognome e nome;

- data e luogo di nascita, residenza ed eventuale recapito cui vanno inviate le comunicazioni relative al concorso;

- il possesso della cittadinanza italiana (sono equiparato ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica) o di uno degli Stati dell’Unione Europea;

- il comune ove sono iscritti nelle liste elettorali ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;

- le eventuali condanne penali riportate (anche se sia stata concessa amnistia, indulto, condono o perdono giudiziale) e gli eventuali procedimenti penali in corso ovvero l’inesistenza degli stessi;

- la posizione nei riguardi degli obblighi militari, per i soli candidati maschi;

- gli eventuali servizi prestati presso Pubbliche Amministrazioni nonché le cause di risoluzione di eventuali precedenti rapporti di impiego presso le stesse;

- il possesso dei titoli che danno diritto a riserva, precedenza o preferenza (v. prg. PREFERENZA);

- di essere incondizionatamente idonei alle specifiche mansioni del posto da ricoprire;

- l’eventuale condizione di handicap, il tipo di ausilio per gli esami e i tempi necessari aggiuntivi;

- il possesso del titolo di studio richiesto con il punteggio conseguito; - il possesso dell’iscrizione all’IPASVI;

- il possesso di eventuali requisiti speciali richiesti dal bando;

- di aver preso visione delle informazioni comunicate dalla Casa di Riposo “Comm. A. Michelazzo” ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 nel bando di concorso e di aver liberamente preso atto che i dati personali sono raccolti e trattati al fine dell’esecuzione degli adempimenti e delle procedure relative al concorso, alla formazione della graduatoria e all’utilizzo della medesima;

L’idoneità fisica all’impiego è accertata direttamente dall’Amministrazione per i concorrenti utilmente collocati in graduatoria.

ALLA DOMANDA VANNO ALLEGATI:

1) Autodichiarazione del diploma di laurea in Scienze Infermieristiche o equipollente;

2) Ricevuta di pagamento della tassa di concorso di € 10,00 da effettuarsi a mezzo versamento al tesoriere dell’Ente – Unicredit Banca – Filiale di Sossano – intestato alla Casa di Riposo “ Comm. A. Michelazzo “ IBAN: IT27N0200860760000000501860 – causale del versamento: TASSA CONCORSO INFERMIERE PROFESSIONALE”

3) Curriculum formativo e professionale datato e sottoscritto dal candidato (formato EUROPASS). Nel curriculum dovrà essere riportata la seguente frase: “Ai sensi del D. Lgs. 196/2003, autorizzo il trattamento dei dati contenuti nel presente curriculum”

4) I documenti che il concorrente voglia produrre per provare eventuali preferenze a parità di punteggio;

5) Eventuale titolo di appartenenza a una delle categorie protette, di cui alla L. 68/99, per gli aventi diritto al collocamento obbligatorio;

6) Fotocopia fronte e retro del documento di identità valido; Si comunica che in base alla Legge n. 183/2011 non è più consentito presentare certificati prodotti da Enti pubblici (es: certificati dei titoli conseguiti, certificati titoli di studio, ecc). Questi dovranno essere sostituiti da autodichiarazioni rese ai sensi del DPR 28.12.2000, n. 445 (come modificata dalla L. 183/2011). Si avverte che, ai fini della verifica delle autodichiarazioni presentate, verranno effettuate verifiche a campione ed in caso di dichiarazioni errate o mendaci i trasgressori dovranno essere denunciati per l’applicazione delle sanzioni previste dalle legge.

 

Pagina web del concorso

(LINK)

BANDO INFERMIERE

 

 

Accedi per commentare