logo irccs de bellisAvviso pubblico, per soli titoli, per il conferimento di incarichi sostitutivi e a tempo determinato di Collaboratore Professionale Sanitario - Infermiere 


In esecuzione della deliberazione del D.G. n.622/15, esecutive ai sensi di legge, stante la necessità di garantire adeguata e corrente funzionalità della assistenza infermieristica nei turni di servizio dei reparti e servizi ospedalieri, nonché l’impellenza ad assicurare il corrente svolgersi dei turni per il mantenimento dei l.e.a. -senza alcun pregiudizio per quelli in pronta disponibilità-, è indetto con carattere di urgenza avviso pubblico per soli titoli utile alla formazione di una graduatoria per il conferimento di incarichi provvisori (sostitutivi e a tempo determinato) di collaboratore professionale sanitario Infermiere Cat.”D”, ai sensi dell’art.17 c.1 lett.a-c) ed e) del CCNL del 01.09.95 con le modifiche di cui all’art.31 del CCNL del 20.09.01 - area Comparto Sanità, Personale dei livelli-. 


La domanda di partecipazione al presente avviso, da redigere esclusivamente su modello informatico predisposto, deve essere inviata esclusivamente per via telematica al: DIRETTORE GENERALE dell’Ente ospedaliero specializzato in gastroenterologia I.R.C.C.S. “S. De Bellis” - via Turi n.27, 70013 Castellana Grotte (Ba) presso il seguente l’indirizzo di posta elettronica certificata: 
risorseumane.debellis@pec.rupar.puglia.it 

ART. 1: 
REQUISITI DI AMMISSIONE 
Possono partecipare alla selezione pubblica coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti: 
a) cittadinanza italiana o cittadinanza di uno dei paesi della Comunità Europea; 
b) età non inferiore ad anni 18; la partecipazione all’Avviso non è soggetta a limiti di età, ex L. n.127/97 s.m.i., fermi restando quelli previsti per il collocamento a riposo d’ufficio; 
c) godimento dei diritti civili e politici. Non possono accedere all’impiego coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo, nonché coloro che siano stati dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile; 
d) possesso dell’idoneità fisica all’impiego e della idoneità specifica nella mansione oggetto del presente avviso, senza alcuna limitazione e/o prescrizione. L’accertamento dell’idoneità specifica alla mansione è effettuato a cura del Medico Competente dell’Ente prima dell’immissione in servizio; 
e) diploma universitario di Infermiere conseguito ai sensi dell’art.6 c.3 D.Lgs.n.502/99 e s.m.i., ovvero i diplomi ed attestati conseguiti in base al precedente ordinamento riconosciuti equipollenti, ai sensi del D.M. Sanità 27/07/00, al diploma universitario ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici uffici; 
f) iscrizione all’albo professionale, per l’esercizio della professionale. L’iscrizione al corrispondente albo di uno dei paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione all’avviso pubblico, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo prima dell’assunzione in servizio; 

ART. 2: 
MODALITÀ’ E TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA D’AMMISSIONE ALL’AVVISO 
Per essere ammessi all’avviso gli interessati devono presentare la domanda esclusivamente utilizzando il modello informatico preimpostato dall’Ente e pubblicato sul sito web aziendale (www.irccsdebellis.it) nella sottosezione “concorsi”, della sezione “Albo pretorio” presente sul lato sinistro della “home page”. 
I candidati interessati, pertanto, mediante accesso ai documenti presenti nella predetta sezione devono scaricare sul proprio computer il file in formato “excel” denominato “domanda di partecipazione e curriculum” preimpostato, costituito da n.5 fogli elettronici: 
Foglio 1 - relativo alla domanda di partecipazione; Foglio 2 - relativo ai titoli di carriera; 
Foglio 3 - relativo ai titoli accademici e di studio; Foglio 4 - relativo alle pubblicazioni; 
Foglio 5 - relativo all’aggiornamento professionale. 
Una volta completata la compilazione della domanda di partecipazione e l’inserimento dei dati richiesti nelle celle libere del suddetto modello preimpostato in formato “excel”, il candidato deve osservare i seguenti passaggi. 
Ove si utilizzi la firma digitale per la sottoscrizione (prevista a pena di esclusione) della domanda di partecipazione -presente nel “Foglio 1”- si deve: 
- stampare e/o salvare in formato “PDF” la domanda apponendovi la firma in formato digitale; 
- scansionare (fronte/retro) in formato “PDF” il documento personale di identità utilizzato per la dichiarazione in autocertificazione (D.P.R.n.445/00), inclusa nella domanda di partecipazione, i cui estremi devono corrispondere a quelli ivi trascritti. 
Ove non si disponga della firma digitale, per la sottoscrizione (prevista a pena di esclusione) della domanda di partecipazione -presente nel “Foglio 1”- si deve: 
- stampare su carta la domanda compilata in formato “A4”; 
- sottoscriverla con firma autografa; 
- scansionare in formato “PDF” la domanda firmata, assieme a una fotocopia (fronte/retro) del proprio documento di identità -accluso nello stesso o in altro file “PDF”, altresì valevole per la dichiarazione in autocertificazione (D.P.R. n.445/00), inclusa nella domanda di partecipazione, i cui estremi devono corrispondere a quelli ivi trascritti. 

Completate le sopra esposte operazioni, infine, il candidato provvederà a trasmettere telematicamente alla prescritta pec 
risorseumane.debellis@pec.rupar.puglia.it 
i seguenti “files”: 
1) quello in formato “PDF”, per la domanda di partecipazione con firma autografa; ovvero con firma digitale o firma elettronica qualificata del candidato; 
2) quello in formato “PDF”, per il documento personale di identità utilizzato per la valida sottoscrizione della domanda contenente altresì l’autocertificazione di notorietà, ove non si sia utilizzata la firma digitale o la firma elettronica qualificata del candidato per la sottoscrizione della domanda di partecipazione. 
3) Quello in formato “excel”, per la documentazione relativa: alla domanda, ai titoli di carriera, accademici e di studio, alle pubblicazioni, all’aggiornamento professionale; tutti trascritti nei relativi cinque fogli elettronici del succitato file preimpostato, denominato “domanda di partecipazione e curriculum” (per l’acquisizione al data base dell’Ente); 

I menzionati documenti in formato elettronico, così compilati, devono essere trasmessi telematicamente alla suddetta casella pec entro il 15° giorno successivo alla prima domenica seguente alla pubblicazione del presente bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia. L’invio deve avvenire in un’unica trasmissione non superiore a 20 MB. 
La validità della trasmissione e ricezione del messaggio di posta elettronica certificata è attestata, rispettivamente, dalla ricevuta di accettazione e dalla ricevuta di avvenuta consegna, ove la casella di posta elettronica del candidato sia una pec. Diversamente la ricevuta è attestata dalla stampa del report della e- mail effettuata dal candidato mittente dalla sezione della “posta inviata” scaricata dal proprio provider; in tal caso il candidato sino a conclusione del procedura di avviso pubblica è tenuto a conservare la stampa del predetto report per esibizione ove richiesto. 
Le istanze che perverranno prima della data di pubblicazione del presente Bando di avviso pubblico sul B.U.R.P. non saranno prese in considerazione e saranno archiviate senza alcuna comunicazione agli interessati, in quanto la pubblicazione dell’avviso costituisce a tutti gli effetti notifica agli interessati. 
Per l’inoltro delle notifiche e comunicazioni personali da parte dell’Amministrazione ad ogni effetto di legge anche ai fini della decorrenza dei termini legali, queste saranno inviate alla casella di posta elettronica certificata del mittente candidato, ovvero, al domicilio speciale eletto in domanda, fatte salve e compatibilmente comunque a eventuali e sopravvenienti situazioni di urgenza e necessità di cui in premessa anche a mezzo e-mail alla casella di posta elettronica ordinaria utilizzata per la spedizione della domanda, ovvero anche con telegramma al domicilio eletto e/o in subordine alla residenza. Si precisa che, ove il domicilio corrisponda alla residenza, il candidato deve comunque ripetere nella cella libera destinata al domicilio l’indirizzo della residenza. E’, in ogni caso, utile che i candidati indichino nella domanda di partecipazione i propri recapiti telefonici (abitazione/cellulare). 
I candidati partecipanti alla presente selezione sono comunque obbligati a comunicare sempre a mezzo pec ogni variazione dei propri recapiti intervenuta successivamente alla presentazione della domanda, anche dopo l’approvazione della graduatoria finale per tutto il periodo di validità della stessa. L’Amministrazione, pertanto, non risponde per eventuali disguidi, ritardi o situazioni di decadenza che dovessero verificarsi per omessa comunicazione. 

ART. 3: 
MODALITÀ DI FORMULAZIONE 
DELLA DOMANDA D’AMMISSIONE 
Nella domanda di ammissione datata e firmata -con uso esclusivo del modello preimpostato- gli aspiranti devono dichiarare, ai sensi e per gli effetti degli artt. 46 e 47 del D.P.R.445/00 e s.m.i., sotto la propria responsabilità consapevoli-secondo quanto prescritto dall’art.76 DPR n.445/00- della responsabilità penale cui possono andare incontro in caso di dichiarazioni mendaci, falsità negli atti ed uso di atti falsi, nonchè di quanto stabilito dall’art.75 del predetto decreto, in caso di dichiarazioni non veritiere: 
- cognome, nome, data, luogo di nascita e codice fiscale; 
- residenza e l’eventuale domicilio speciale presso il quale, ad ogni effetto di legge, richiede venga fatta pervenire ogni comunicazione inerente la presente selezione. In caso di mancata indicazione, vale ad ogni effetto la residenza dichiarata in domanda; 
- di possedere la cittadinanza italiana o di altro Paese dell’Unione Europea; 
- di godere dei diritti civili e politici e di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di residenza, 
diversamente specificare la motivazione; 
- di essere in possesso dell’incondizionata idoneità alla mansione specifica di Coll.prof.san. Infermiere e allo svolgimento dei turni H24 e di pronta disponibilità; 
- di possedere la laurea di primo livello in “Scienze infermieristiche”, ovvero, il diploma universitario riconosciuto o titolo equipollente; 
- di essere iscritto all’Albo Professionale; 
- di non essere mai stato destituito o dispensato da impieghi presso la PP.AA. 

La presentazione della domanda implica il consenso del candidato al trattamento dei propri dati personali, compresi i dati sensibili, nel rispetto di quanto disposto dal D.L.gvo 196/2003, per lo svolgimento della procedura selettiva. 
La mancata sottoscrizione con firma autografa o con apposizione della firma digitale della domanda o la omessa dichiarazione nella domanda dei requisiti generali e specifici per l’ammissione alla selezione o la mancanza dell’allegata fotocopia del documento di identità (in assenza di firma digitale), determina la nullità della domanda di partecipazione. 

ART. 4: 
DOCUMENTAZIONE 
DA AUTOCERTIFICARE 
Unitamente alla domanda di partecipazione, da trasmettere in formato “PDF” utilizzando il modello predisposto presente nel Foglio 1 del file “excel” di cui all’art.2, i candidati devono quindi trasmettere esclusivamente e sempre con contestuale trasmissione telematica: 
- il proprio curriculum professionale contenuto e trascritto nei fogli elettronici da 2 a 5 del succitato file “excel”; 
- la fotocopia del documento di identità in corso di validità in formato “PDF”. 

Quanto dichiarato nel curriculum sarà esaminato dalla Commissione esaminatrice unicamente con riferimento agli elementi e criteri di valutazione considerati e dettagliati dal presente bando, nonché trascritti dal candidato nelle celle libere per la compilazione testuale del citato file “excel”, denominato “domanda di partecipazione e curriculum”. 
La documentazione di cui sopra, pertanto, in tutti i suoi elementi: dati e dichiarazioni, verrà resa esclusivamente dal candidato istante unicamente con dichiarazione sostitutiva di notorietà e di certificazione sottoscritte con le modalità previste dagli artt. 46 e 47 del D.P.R 445/00 e s.m.i., sotto la propria responsabilità in piena consapevolezza-secondo quanto prescritto dall’art.76 DPR n.445/00- della responsabilità penale cui può andare incontro in caso di dichiarazioni mendaci, falsità negli atti ed uso di atti falsi, nonchè di quanto stabilito dall’art.75 del predetto decreto, in caso di dichiarazioni non veritiere. Ove richiesto, per verifiche e accertamenti d’ufficio, il candidato è comunque tenuto alla successiva esibizione degli originali. 
Nella documentazione relativa ai titoli di carriera (Foglio elettronico”2”)devono indicarsi esclusivamente i servizi svolti presso le Aziende, Istituti ed Enti pubblici del S.S.N. o privati accreditati, distinguendo tra quelli a tempo pieno (36 ore/settima) e quelli a tempo parziale 
In ordine ai titoli accademici e di studio (Foglio elettonico”3”) possono essere indicati per la valutazione esclusivamente quelli ulteriori al titolo utilizzato per l’ammissione all’avviso pubblico (altre lauree, specializzazioni universitarie e/o master) purchè attinenti al profilo professionale sanitario in oggetto. 
Relativamente alle pubblicazioni (Foglio elettronico”4”) saranno prese in considerazione esclusivamente quelle pubblicate su riviste recensite, distinguendo tra quelle con primo nome e quelle in qualità di coautore. 
In merito all’aggiornamento professionale (Foglio elettronico”5) il candidato potrà indicare tutte le partecipazione svolte ad occasioni formative (Convegni, Corsi, Seminari, Giornate di studio) degli ultimi 5 anni, purchè munite del riconoscimento di ECM. I corsi di formazione e di aggiornamento citati nel curriculum non rientranti nel programma nazionale ECM e/o privi di documentati crediti non saranno presi in considerazione. 
In ogni caso, la dichiarazione resa dal candidato - in quanto sostitutiva a tutti gli effetti della certificazione - deve contenere tutti gli elementi necessari alla valutazione del titolo che il candidato intende produrre; l’omissione anche di un solo elemento comporta la non valutazione del titolo autocertificato. 
L’Amministrazione è tenuta ad effettuare idonei controlli sulla veridicità del contenuto delle dichiarazioni sostitutive ricevute e si precisa che, oltre la decadenza dai benefici eventualmente conseguiti dall’interessato, sulla base di dichiarazione non veritiera, sono applicabili le sanzioni penali previste per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci. 

ART. 5: 
MODALITÀ DI ESPLETAMENTO 
Saranno ammessi alla procedura selettiva i candidati che risultano in possesso dei requisiti di cui all’art.1 del presente bando. La ammissione dei candidati è approvata con deliberazione dell’Ente pubblicata sul sito web dell’Istituto ad ogni effetto di legge, senza altro adempimento informativo ai candidati ammessi da parte dell’Amministrazione. 

Sono, invece, cause di esclusione: 
- presentazione della domanda oltre il termine perentorio previsto; 
- presentazione della domanda prima del giorno successivo a quello di pubblicazione dell’estratto dell’avviso pubblico sulla B.U.R.P.; 
- mancato possesso anche di uno solo dei requisiti generali e/o di di ammissione di cui al succitato art.1); 
- mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione nelle forme di cui succitato art.1); nel caso si sottoscriva in modo autografo la domanda: mancata trasmissione del documento di identità in corso di validità; 
- incompleta e/o frazionata trasmissione dei file di cui ai punti nn. 1-2) e n.3 dell’art.2 del presente bando, contenenti domanda di partecipazione e documentazione; 
- invio della domanda di partecipazione tramite consegna e/o spedizione cartacea ovvero altra modalità, differente da quella prescritta infungibilmente dal presente bando; 

L’eventuale esclusione sarà notificata ad ogni effetto di legge, anche ai fini della decorrenza dei termini legali d’impugnazione, mediante comunicazione alla casella di posta elettronica indicata nella domanda dal candidato, ovvero, compatibilmente alle sopravvenienti situazioni di urgenza e necessità di cui in premessa a mezzo telegramma al domicilio eletto. 
Similmente si procederà per le eventuali fattispecie di ammissione con riserva e assegnazione di termine di decadenza a pena di esclusione. 
La Commissione Esaminatrice, sulla base della documentazione dichiarata dai candidati ammessi alla selezione, procederà alla preliminare individuazione dei criteri di valutazione tenendo in debita considerazione la congruenza del curriculum e della esperienza professionale, assegnando una votazione massima di 30 punti per la valutazione dei titoli. 
I punti per la valutazione dei titoli vengono ripartiti fra le seguenti categorie: 
a) titoli di carriera; punti 10; 
b) titoli accademici e di studio; punti 4; 
c) pubblicazioni; punti 4; d) aggiornamento professionale, punti 12. 

Al termine delle operazioni di esame, verifica e valutazione della documentazione prodotta dai candidati la Commissione formula la graduatoria di merito. A parità di valutazione finale, precederà il candidato più giovane, ai sensi dell’art.3 c.7 della L.n.127/97. 
A seguito di tale valutazione comparata, l’Amministrazione approverà la graduatoria finale che verrà utilizzata per il conferimento di incarichi provvisori secondo l’ordine della classificazione conseguita da ciascuno nella stessa in relazione alla necessità e disponibilità dell’Istituto. 
A termine dell’indetta procedura, l’Amministrazione approverà con deliberazione la graduatoria pubblicandola nell’apposita sezione “concorsi” del sito web aziendale. Detta pubblicazione vale quale notifica personale ad ogni effetto di legge, anche ai fini della decorrenza dei termini legali. 
I candidati classificati ove convocati per l’eventuale conferimento di un incarico provvisorio e a tempo determinato, alla pec di spedizione o al domicilio eletto, nonché in situazioni di urgenza e necessità assistenziale anche mediante telegramma, devono entro e non oltre 6 giorni dalla spedizione -a pena di decadenza e conseguente scorrimento della graduatoria da parte dell’Ente- riscontrare espressamente con nota agli atti dell’Ente (anche fax al n.080.4994300) la disponibilità ad accettare l’eventuale incarico con decorrenza non successiva a 15 giorni dalla citata convocazione. Ove per qualsiasi causa e/o impedimento (di natura personale o altra causa ostativa, con la solo esclusione di sussistenza di documentate situazioni riconducibili a fattispecie in tema di tutela della maternità) di seguito alla dichiarata la disponibilità all’accettazione dell’incarico, il candidato convocato non ottemperi alla sottoscrizione del contratto, ovvero, sottoscritto lo stesso non rispetti la data di decorrenza dell’incarico, si procederà ugualmente senza alcuna riserva e senza altra comunicazione allo scorrimento della graduatoria, previa dichiarazione di decadenza e rescissione degli atti contrattuali con provvedimento immediatamente esecutivo. 
Nel caso in cui ricorrano contestualmente alle causali sostitutive del reclutamento di personale per incarichi provvisori e a tempo determinato altresì ragioni di urgenza e necessità a base atte a garantire il mantenimento dei livelli essenziali di assistenza nei reparti e servizi ospedalieri gli indicati termini sono ridotti ad un terno (3 - 5 giorni). 
Propedeuticamente alla sottoscrizione del contratto e all’inizio della attività di servizio sarà svolta la visita pre-assuntiva presso il Medico competente dell’Ente ospedaliero (fatta salva l’ipotesi di sussistenza di valida documentazione sanitaria e di medicina del lavoro attestante la idoneità alle mansioni specifiche di infermiere, ratificata dal M.C. e/o dal Direttore Sanitario Aziendale). 
La partecipazione all’avviso pubblico implica, da parte del candidato, l’accettazione di tutte le disposizioni del presente Bando pubblico ivi incluse le succitate disposizioni regolamentari per il reclutamento e valida costituzione dei rapporti di lavoro. 

ART. 6: 
TRATTAMENTO DATI PERSONALI 
Ai sensi dell’art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. n. 196/03), si dà atto che Titolare del trattamento è il Direttore Generale in ragione del suo Ufficio quale legale rappresentate dell’Ente, il Responsabile del trattamento il Dirigente della dell’U.o.c. Gestione risorse umane. Si informano i candidati che il trattamento dei dati personali da essi forniti in sede di partecipazione alla pubblica selezione, o comunque acquisiti a tal fine dall’Azienda, è finalizzato unicamente all’espletamento delle attività connesse all’Avviso ed avverrà a cura delle persone preposte al procedimento in argomento, anche da parte della Commissione esaminatrice, presso l’ufficio preposto dall’ IRCCS Saverio de Bellis in Via Turi 27, con l’utilizzo di procedure anche informatizzate, nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità, anche in caso di eventuale comunicazione a terzi. Il conferimento di tali dati è necessario per valutare i requisiti di partecipazione e il possesso di titoli e la loro mancata indicazione può precludere tale valutazione. 
Ai candidati sono riconosciuti i diritti di cui all’art.7 del citato Codice, in particolare, il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, l’aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione della legge, nonché di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi rivolgendo le richieste al Referente Privacy aziendale presso la sede dell’Ente. 
L’Azienda si riserva la facoltà di modificare, sospendere e/o revocare il presente bando a suo insindacabile giudizio, dandone tempestiva notizia mediante pubblicazione nel Bollettino ufficiale della Regione Puglia, senza l’obbligo però di comunicare i motivi e senza che gli interessati stessi possano avanzare pretese o diritti di sorta. Per quanto non specificatamente espresso nel presente bando valgono le norme che disciplinano il rapporto di lavoro del personale delle Aziende Sanitarie Locali. 
Per ulteriori informazioni gli aspiranti potranno rivolgersi al Responsabile del Procedimento amministrativo: tell. 080-4994165; 080-4994348 presso l’Ufficio concorsi dell’U.o.c. “Gestione Risorse Umane” dell’Istituto, ovvero, inviando note fax all’utenza 080-4994300. 

Castellana Grotte, il 30.11.15 

Il Direttore Generale 
Dr. Nicola Pansini 

 

Tratto dal BUR Puglia da pag. 51088 LINK Bollettino n° 157 pubblicato il 10-12-2015

LINK alla pagina del bando IRCCS (11/12/15 ore 9,15 non è ancora online)

 

Vedi tutti gli altri concorsi (LINK)

Vedi anche i Quiz online per esercitarsi (LINK)

Oppure scegli il corso FAD gratis per infermieri, così da arricchire il tuo cv (LINK).

Pin It

Iscriviti alla Newsletter Concorsi e Avvisi

Se desideri essere aggiornato, iscriviti adesso.
Privacy e Termini di Utilizzo
Grazie