Malaria trasmessa durante la determinazione della glicemia, la notizia è nota dal 2002 e poi... Aggiunto link all'articolo originale.

L'ho ritrovata per caso mentre cercavo del materiale sulle infezioni ospedaliere pubblicata su medline LINK .
In reparto almeno nel mio è uso frequente rilevare la glicemia con sistemi portatili tipo ad esempio l'accu-check, ne esistono anche di altri tipi.
In pratica gli infermieri di un reparto hanno favorito la trasmissione della malaria.
Ma come è stato possibile una cosa così, gli infermieri hanno favorito la trasmissione di una malattia ematica, fra queste ricordiamo che ci sono anche le epatiti e l'HIV.
Io conosco due sistemi di glucometri, con striscia reattiva a capillare, monouso e si butta tutto e resta uno strumento pulito.
E sistema tipo accu-ceck con striscie monouso che si applicano su di uno strumento che legge la glicemia tramite riflessione di una luce rossa (non infrarossa perchè l'infrarosso è una frequenza di luce invisibile).


Questo problema è emerso ed è stato indagato perchè si è trattato di malaria, e le altre malattie?

Ma come è possibile mettere a contatto il sangue di persone diverse usando un glucometro?

Non ve lo dico.

Ma basta seguire le istruzioni riportate nel sito del costruttore che non succede nulla:

Deposizione del campione con striscia fuori dallo strumento.
Quando vengono visualizzati i simboli della striscia reattiva e della goccia di sangue, estrarre la striscia reattiva dal misuratore. Applicare il campione di sangue sulla striscia reattiva e inserirla nel misuratore entro 20 secondi.

 

Nulla più.

L'uso specifico per una singola persona non comporta rischi di trasmissione, ma in un contesto lavorativo è necessario usare la massima attenzione e rispettare le indicazioni del costruttore.

 

 

Se c'è un problema ci si aspetta che gli infermieri diano la loro collaborazione, ma purtroppo no.

 

Dall'articolo emerge che per esclusione la via di contaminazione doveva essere il prelievo capillare per la misurazione del glucosio ma che solo dopo 6 mesi è stato imputato il glucometro in uso in quel reparto,

 

(In our study, despite the fact that we conducted thorough staff interviews, the incorrect use of the meter was revealed 6 months later and only by chance).

 

Ma se vedete qualcuno che sta per mettere un dito sporco di sangue direttamente a contatto con lo strumento, bloccatelo.

 

NOTA IMPORTANTE:

L'articolo di Medline l'abstract, non riporta la marca dello strumento.

Le immagini sono utilizzane per evidenziare un sistema sbagliato di utilizzo dello strumento in ambito professionale.


Bibliografia:
Abstract su PUBMED PMID: 12083239
Articolo in originale

 





 

{fcomment}

 

Log in to comment