Le aziende sanitarie negli ultimi 10 anni hanno diversificato la tipologia di contratti che possono offrire per assumere infermieri. Il migliore resta il contratto a tempo indeterminato a cui si arriva solo vincendo un concorso.

La scarsezza di concorsi ha portato anche all'utilizzo del termine concorso in modo improprio e soprattutto per farsi pubblicità e avere più iscritti a pagamento.

 

Nulla di illegale ma solo piccole furbate per avere più attenzione e più entrate.

La procedura per arrivare ad un concorso a tempo indeterminato ad oggi è lunga e prevede alcuni paggaggi:

-utilizzo di tutte le ultime graduatorie,

-indizione di una mobilità interregionale,

-delibera dell'ospedale, pubblicazione sul bollettino regionale (fino a qua non si può fare domanda di concorso)

-pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale sezione concorsi (adesso entro 30 giorni si può inviare la domanda).

La pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale è la solo data che indica il giorno dal quale si può inviare la domanda è detto anche giorno di apertura del bando di concorso e dopo 30 giorni è il giorno di chiusura, tutte le domande inviate prima e dopo sono rifiutate per legge.

Il concorso pubblico per un contratto a tempo indeterminato ha un procedimanto lungo e una volta arrivato in Gazzetta Ufficiale e inviata la domanda potrebbero passare mesi, come anni per arrivare alle prove.

Le prove del concorso sono:

-preselezione, facoltativa a discrezione di chi fa il bando,

-prova scritta

-prova pratica

-prova orale

Le tempistiche sono variabili, da un minimo di 6 mesi a 1 anno.

 

Il concorso a tempo determinato non esiste, il tempo determinato è un AVVISO, ovvero la procedura è più breve proprio perchè spesso è correlata ad un esigenza immediata.

L'avviso a tempo determinato può essere per titoli, per prove o titoli e prove è a discrezione di chi emette il bando ed il periodo è variabile da 6 mesi a 36 mesi ma non oltre.

Adesso le aziende sanitarie non dovrebbero più superare i 36 mesi perchè per legge sarebbero obbligate, come nel privato, all'assunzione a tempo indeterminato, ma visto che nel pubblico si entra solo per concorso hanno fatto i concorsi riservati o con un numero di posti riservati.

La procedura del bando spesso è più breve:

-delibera,

-pubblicazione sul bollettino regionale e invio delle domande per 15 giorni.

L'avviso a tempo determinato ha un periodo di 15 giorni in cui è possibile inviare le domande.

Le ASL non pubblicano sulla Gazzetta Ufficiale e per questo è difficile reperirli.

L'avviso a tempo determinato è sempre aperto all'invio delle domande per 15 giorni?

No, ci sono diversi istituti che pubblicano avvisi e possono avere periodi di 30 o 45 giorni a seconda delle regioni.

Gli avvisi non devono necessariamente essere pubblicati in Gazzetta Ufficiale e a volte si trovano pubblicazioni di avvisi che sono già aperti all'invio delle domande, ma si tratta di IPAB o istituti simili.

 

L'anzianità di servizio in seguito ad un concorso o avviso è sempre parificata?

Assolutamente NO, perchè dipende dal CCNL che si va a firmare.

Le ASL, le Aziende Ospedaliere Universitarie e alcune IRCCS che hanno il CCNL sanità sono equivalenti, però ci sono anche concorsi con IPAB che adottano un contratto regionale o IRCCS che adottano il contratto AIEOP.

In seguito ad un concorso Avviso posso fare la mobilità?

Se il CCNL è lo stesso è possibile chiedere la mobilità compensativa o antendere il bando specifico secondo le normative vigenti.

 

Mi sembra chiaro che a tutti noi interessa il concorso a tempo indeterminato e questo a portato all'uso improprio.

Si può trovare scritto concorso quando siamo ancora alla delibera o alla pubblicazione nel bollettino regionale, è importante fare attenzione perchè se viene inviata la domanda questi è nulla.

Si può trovare scritto concorso quando è un avviso, ma lo si trova scritto anche nelle pagine web di chi lo emette e guardacaso spesso sono tempi determinati con una tassa da pagare.

Per quanto riguarda il nostro sito se leggete scritto IN ARRIVO si tratta di una delibera o una pubblicazione nel bollettino regionale a solo titolo informativo, non è necessario inviare domande, ma ci sono tutte le informazioni per iniziare a raccogliere la documentazione da spedire in seguito.

 

Pin It

Iscriviti alla Newsletter Concorsi e Avvisi

Se desideri essere aggiornato, iscriviti adesso.
Privacy e Termini di Utilizzo
Grazie