Il concorso di Padova del 16 settembre ha presentato per la prima volta una prova di preselezione con 50 quiz con 45 minuti di tempo per svolgerla.

In allegato la prova con le risposte esatte, non semplice non immediata, ma ben fatto su casi clinici potenzialmente reali...

 

Degli oltre 5000 infermieri iscritti al concorso venivano ammessi alla prova pratica solo i primi 500 e tutti quelli a parimerito con la 500°posizione.

Dopo 45 minuti di una prova che è volata e che ha visto tutti impegnati fino all'ultimo secondo sono stati ammessi con punteggi dal 36 in su ben 579 infermieri.

Il test di 50 domande aveva molti casi clinici domande che richiedevano un tempo di lettura superiore alle solite domande a quiz con risposte secche e brevi.

Le domande di infermieristica su casi clinici le ho trovate più interessanti del solito quiz su scale di valutazione rarissime o su malattie e sigle che nessuno conosce dove spesso vince il caso.

Alcuni esempi:

Il candidato indichi qual è l’approccio metodologico più corretto per realizzare un progetto educativo per promuovere migliori abitudini alimentari negli anziani del territorio.

A. Incarico ai medici di medicina generale di informare gli assistiti con età >65 anni sulle corrette abitudini alimentari

B. Studio retrospettivo sui livelli glicemici della popolazione anziana ricoverata e individuazione di interventi educativi mirati

C. Indagine conoscitiva sugli stili di vita dei destinatari. Analisi dei dati e definizione di interventi educativi mirati

D. Organizzazione di un ciclo di eventi formativi su abitudini alimentari e di stile di vita, rivolto a persone >65 anni

Devono essere somministrati 1500 ml di soluzione glucosata 5% in 12 ore. Il gocciolatore disponibile ha un fattore goccia di 20 gtt/ml. Il candidato indichi a quante gtt/min deve essere impostata la velocità d’infusione.

A. 41,6 gtt/min (1500 x 20/12x60)

B. 50 gtt/min (1500 x 20/20x30)

C. 30 gtt/min (1500x12/20x30)

D. 22,5 gtt/min (1500x12/20x60)

Il genitore di un bambino operato per empiema chiede informazioni all’infermiere sul decorso intraoperatorio e sulla condizione attuale. Quale risposta il candidato ritiene sia deontologicamente e professionalmente corretta?

A. “L’intervento ha avuto un decorso normale, non c’è nulla di cui preoccuparsi”

B. “Mi è stato riferito che durante l’intervento si sono verificate delle complicanze emorragiche subito risolte”

C. “Ci sono state alcune complicanze durante l’intervento, ma non so dirle di più”

D. “Marco al momento presenta un decorso nella norma; avviso il chirurgo che le spiegherà più precisamente”

 

Il test con le risposte esatte lo carico in allegato sotto, appena possibile lo inserisco fra le prova dei test nei QUIZ del sito

concorso padova 2015

 

Accedi per commentare