MOWA è un software per il monitoraggio dell'evoluzione delle ulcere.

Il programma si installa su ipad, iphone insomma su smartphone e diventa una risorsa che ci consente di offrire un assistenza migliore e più puntuale. Il software da settembre è disponibile per il download da Amazon..

 Oggi tutti gli smartphone hanno una fotocamera e attraverso il software è possibile fotografare, archiviare e misurare la lesione, in questo modo possiamo valutare i progressi del nostro intervento.

Tratto dal sito http://www.healthpath.it/it/imowa.html

Acquisire l'immagine
Per iniziare occorre scattare una foto o importare un' immagine (figura 1). All'avvio, nel menu start, premere il pulsante Camera per scattare una foto con la fotocamera dello iPhone; oppure premere il pulsante Galleria per importare il file jpg dalla gallery (Vedi figura 2).

 

Creare la mask area
Subito dopo l'acquisizione di una nuova immagine viene visualizzata la pagina mask area (vedi figura 3). La presenza della maschera è fondamentale, è l'unico modo che ha MOWA per conoscere quale e quanta area dell'immagine deve analizzare. Per disegnare la maschera, MOWA non impone di usare vettori o forme geometriche, ma  propone semplicemente il disegno a mano libera (vedi figura 5). La quantità di pixel intrappolati nella maschera partecipano al calcolo dell'area della lesione.

  

Analisi dell' Immagine
Successivamente, disegnata la maschera, l'algoritmo creato ad hoc per questa applicazione, individua sull’immagine del letto della ferita tre colori:

  • il nero

  • il giallo

  • il rosso


determinando le quantità espresse in % e definendole rispettivamente come:

  • tessuto necrotico (nero)

  • tessuto fibrinoso (giallo)

  • tessuto di granulazione (rosso)


La percentuale di colore blu, indica una area non processata. Può essere dovuto ad una alterazione dell'immagine, effetti luce, riflessi del flash, ecc. (vedi figura 6).

L' analisi dei colori di una foto può essere diversa da foto a foto o tra un dispositivo all' altro. Le cause sono molteplici.  Per esempio l' illuminazione, il riflesso della luce del flash fotografico, il numero di pixel, il codec jpg ed altri ancora, sono tutti elementi che alterano l'analisi dei colori di una immagine.



Impostare i parametri della lesione
Condizione necessaria affinchè il software indichi il trattamento terapeutico appropriato per tessuti analizzati è quella di indicare:

  • Quantità di essudato;

  • Presenza di infezione;

  • Presenza di emorragia;

  • Se la lesione è profonda;


Queste parametri devono essere indicati dal professionista (vedi figura 7).



Calcolare le dimensioni dell'area della lesione
Una volta acquisita l'immagine e stabilita l'area di lavoro (maschera), l'operatore deve misurare con il centimetro, direttamente sul paziente, la larghezza massima della lesione (Fig. 8). Mowa in questo caso è in grado di calcolare la dimensione reale dell'area della lesione espressa in cm². Tra le caratteristiche principali ritroviamo la capacità di isolare solamente ciò che è stato evidenziato nella maschera, a prescindere dalla forma geometrica della lesione. Le dimensioni minime e massime della larghezza o altezza della lesione devono essere comprese tra 2 mm e 300 mm (30 cm).

Calcolo Automatico

La procedura è molto semplice, basta applicare sulla cute sana il pallino blu (fig. 9) scaricabile qui oppure il file è disponibile nella pagina info di MOWA. Questa nuova funzione è disponibile dalla versione 1.3 in poi. 

 

MOWA rileva automaticamente il pallino blu e calcola l'area. Utilizzare solo i pallini forniti (25mm).

L'operatore può scegliere dal menu se calcolare l'area in automatico o manualmente.

Indicazioni e trattamento terapeutico
L'ultima fase del processo di analisi è rappresentata dal trattamento terapeutico, suggerito sulla base dell'azione terapeutica che i prodotti con i loro principi attivi svolgono sui tessuti (vedi figura 10).

n

Report dell'immagine analizzata
Quanto elaborato verrà salvato su file in formato pdf assicurando la portabilità del report. Può essere usato come documento storico (vedi Figura 11).

 

Procedura per l'uso

  • Acquistare MOWA su iTunes;

  • Installare MOWA sul dispositivo;

  • Avviare il programma dall icona MOWA;;

  • Acquisire l'immagine della lesione: con fotocamera con il tasto camera o selezionare immagine dall archivio con il tasto Galleria

  • Disegnare la maschera: premere il tasto penna e con il dito, sullo schermo touchscreen del dispositivo, ricoprire il letto della lesione di colore verde "la maschera", premere il tasto Analisi (fig. 5);

  • Analisi della lesione, premere tasto Osservazioni per continuare (fig.6);

  • Specificare proprietà lesione, essudato, infezione, emorragia, profonda, e premere tasto Misure continuare (fig. 7)

  • Calcolare l'area della lesione manualmente: avvicinarsi al paziente e misurare con un centimetro la larghezza della lesione usando come riferimento i due lati verticali del quadrilatero intorno all' immagine della lesione e riportare il valore in cm su MOWA usando i tasti - e + (fig. 8). Premere tasto Risultati per continuare;

  • Se si vuole calcolare l'area automaticamente, applicare il bollino blu sulla cute sana lateralmente all'ulcera ( usare solo i nostri bollini) e scattare la foto con la fotocamera;

  • Elaborazione finale, Indicazioni al trattamento terapeutico (fig. 10) e creazione del documento riassuntivo in formato pdf (fig. 11).


Cartelle Archivio MOWA
Dopo l'installazione MOWA crea la cartella archivio "MOWA". Le foto scattate con fotocamera sono archiviate nell' Album dell' iPhone. I file pdf generati dopo l'analisi, sono archiviati nella cartella Results.

I percorsi fisici sono:

  • Appfolder/Documents/Mowa/ : directory principale MOWA

  • Appfolder/Documents/Mowa/Masks/ : directory archivio file mask


Limitazioni e uso appropriato di MOWA

  • Questo software nasce con lo scopo di affiancare l’operatore sanitario (medico e infermiere) nell’analisi, nel trattamento delle ulcere da pressione e per fornire uno strumento per l’archiviazione delle foto delle ulcere da pressione;

  • Questo software analizza solo il letto dell’ulcera da pressione e non la cute perilesionale;

  • Questo software analizza le ulcere da pressione dalla categoria II in poi (classificazione EPUAP-NPUAP);

  • Questo software deve essere usato per scopi educativi, informativi e per confronti oggettivi;

  • Questo software contiene informazioni circa il trattamento delle ulcere da pressione, che al momento della; pubblicazione, risultano essere adeguate alle LG EPUAP-NPUAP. E’ nostro impegno fornire aggiornamenti continui

  • Questo software fornisce il principio attivo dei prodotti per la medicazione;

  • Questo software è in grado di misurare UDP da 2 mm fino a 300 mm di larghezza;

  • Il calcolo dell’area della UDP è condizionato dalla precisione con cui l'operatore misura la larghezza della lesione con il centimetro;

  • L’indicazione “profonda” influenza il trattamento terapeutico e non l’area e quindi il volume;

  • L’identificazione dei tessuti nel letto della ferita (necrotico, fibrinoso, granulazione) è influenzato dalla qualità della foto e dal codec jpg presente sul dispositivo smartphone o tablet.

  • Utilizzare solo i bollini blu forniti (scarica qui)

     

 

Pin It
Accedi per commentare