2023 Concorso a tempo indeterminato, 10 e 18 posti infermiere, ASST Pavia

Concorsi infermieri Lombardia

L'ASST Pavia ha indetto due concorsi pubblici, uno per 10 posti infermiere e uno per 18 posti infermiere.

Il concorso di 10 posti è indetto per i presidi ospedalieri aziendali, mentre il concorso a 18 posti è previsto per gli ospedali di Varzi, Mede e Stradella.

La domanda deve essere inviata online entro le 23:59 del 4 dicembre 2023.

Descrizione:

L'ASST di Pavia ha indetto due concorsi e i bandi sono due e quasi identici per quello ho fatto un articolo solo per i due bandi che riportano le modalità di iscrizione, di pagamento della tassa e le date delle prove, si hanno già previsto e pubblicato le date delle prove scritta e orale.

Alla domanda deve essere unito un versamento di 25 euro da versare tramite PagoPA.

L'iscrizione al concorso deve essere fatta online dal sito web dove sceglierai il concorso al seguente LINK.

Le date delle prove che sono:

 PROVA SCRITTA:

mercoledì 20 dicembre 2023, presso il Selexi Test Center, Via Gerolamo Vida 11, 20127 Milano, come da dettaglio “Diario delle prove d’esame” che verrà pubblicato in data 6 dicembre 2023 dalle ore 17.00, al link: https://concorsi.asst-pavia.it Gli esiti della prova scritta, unitamente all’elenco dei Candidati ammessi alla prova orale, verranno pubblicati, a decorrere dalle ore 19.00 di venerdì 22 dicembre 2023, al link: https://concorsi.asstpavia.it

 PROVA ORALE:

a partire da martedì 9 gennaio 2024, come da dettaglio che verrà pubblicato unitamente agli esiti della prova scritta. La mancata presentazione alle prove d’esame, a qualsiasi causa dovuta, sarà intesa quale rinuncia alla partecipazione al concorso pubblico di che trattasi.

Ai Candidati ammessi con riserva viene riconosciuta, sin da ora, la possibilità di regolarizzare la propria posizione. L’anzidetta regolarizzazione deve essere tassativamente eseguita nei modi e nei tempi indicati unitamente al “Diario delle prove d’esame” sopra indicato.

La mancata regolarizzazione secondo le modalità sopra descritte determinerà l’irrevocabile esclusione del/della Candidato/a dalla procedura concorsuale di che trattasi.

I Candidati portatori di handicap o affetti da DSA, titolari dei benefici di cui alla legge n.104/1992 e s.m.i., potranno indicare, nella domanda di partecipazione, l’ausilio che dovrà essere loro messo a disposizione ai fini dell’effettuazione delle prove d’esame, nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi per lo svolgimento delle prove medesime.

La prova scritta e orale daranno luogo a 70 punti per le prove, così ripartiti:

  • 40 punti per la prova scritta: il superamento della prova scritta è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza, espressa in termini numerici, di almeno 28/40.
  • 30 punti per la prova orale: Il superamento della prova orale è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza, espressa in termini numerici, di almeno 21/30.

La Commissione esaminatrice orienterà i contenuti delle prove in coerenza con il profilo professionale da ricoprire, nello specifico:

1) prova scritta:

potrà consistere anche nella soluzione di quesiti a risposta sintetica o multipla e verterà sulle specifiche attività del profilo a concorso e in particolare sulle seguenti materie: - legislazione sanitaria e disciplina del lavoro nel SSN, - legislazione e organizzazione della professione infermieristica clinica generale e specialistica, - norme in materia di sicurezza sul lavoro, - norme in materia di anticorruzione e privacy, - etica e deontologia professionale, - metodi e strumenti della disciplina Infermieristica, 6/9 - tecniche infermieristiche, - aspetti organizzativi e relazionali della disciplina Infermieristica, - controllo delle infezioni ospedaliere e regole di igiene.

2) prova orale:

verterà sull’approfondimento delle materie di cui alla prova scritta. Durante la prova orale sarà accertata la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse nonché la verifica della conoscenza, almeno a livello base, di una lingua a scelta del Candidato tra inglese, francese o spagnolo. Per quanto non previsto dal presente bando si rimanda ai sopracitati D.P.R. n.220/2001 e s.m.i. e D.Lgs. n.165/2001 e s.m.i.

La scelta dell'ASST di Pavia di fare due concorsi uno per i presidi ospedalieri centrali e uno per quelli di periferia è interessante perchè in questo modo consente ai colleghi che vogliono un ospedale di periferia di scegliere o spostarsi.

La prova scritta di 40 domande potrebbe prevedere un quiz con almeno 40 domande, nell'AREA Concorsi ci sono dei quiz online e degli articoli per aiutarti nella preparazione.

Risorse utili:

Formazione, corsi e FAD gratuiti

Domenica 12 maggio, in occasione del 19° Congresso Nazionale di ANIMO ho partecipato a...
Il Corso FAD gratuito da 1 credito ECM per infermieri e altri professionisti sanitari...

Studenti, letture specialistiche

15 Maggio Patologie
Introduzione L'ascite, dal greco "askos" che significa sacco, è una condizione medica...
03 Maggio Patologie
Neisseria meningitidis (il meningococco) è un batterio Gram-negativo che colonizza in...

Concorsi appena pubblicati